Le destinazioni più convenienti nel 2014 secondo Best in Travel

Rodi, Baia di San Paolo © Mariangela Molari

Pubblicità

Ogni cosa ha un prezzo, ma se si fanno le scelte giuste il denaro investito si trasforma in valore. La teoria è collaudata e queste 10 destinazioni sono un invito a metterla alla prova. Farai incetta di bei ricordi che ti terranno compagnia per anni.

1. Isole della Grecia

La Grecia ha avuto i suoi problemi negli ultimi anni, è cosa nota. Per un Paese che punta molto sul turismo, che si tratti di isole incontaminate o tesori artistici, non è stato facile scrollarsi di dosso un'aura decisamente fosca. Eppure il suo territorio continua a offrire le stesse cose che ha generosamente offerto per decenni. La differenza è che, se i visitatori sono diminuiti, i prezzi hanno fatto altrettanto. Nel 2014 ci sarà l'opportunità di visitare con meno ressa i suoi splendidi luoghi e anche per questo il viaggio sarà più che mai conveniente.

2. Il fascino dell'Italia

Non è un mistero che la bellezza di molte località italiane, come la Costiera Amalfitana e Venezia, si faccia pagare. Per val valere al massimo il proprio budget quest'anno più che mai val la pena di spingersi a sud. Con un'accortezza: ciò che fa di Puglia, Basilicata e Calabria un buon affare non è solo il lato economico. Queste regioni sono pronte ad offrire tutto il valore del loro cibo, di una "cucina povera" semplice e gustosa, insieme a quello di atmosfere rilassate e di sistemazioni a prezzi ragionevoli.

3. Nicaragua

Il Costa Rica è splendido, ma non è un segreto e non è nemmeno più così economico. Il Nicaragua si sta facendo conoscere per non essere soltanto una meta al risparmio. Le sue attrattive sono di prima classe, dallo struggente Volcán Concepción alla sognante esperienza di una navigazione sul Río San Juan. Se hai come obiettivo un budget di 20 euro al giorno (ancora possibile nel paese), pensaci due volte prima di inserire le Corn Islands in programma (per il costo del volo), ma considera con attenzione le meravigliose ed economiche spiagge caraibiche.

4. Bulgaria

Sono finiti i giorni dei viaggi davvero low budget in Europa dell'Est. Soprattutto nelle città più note, i prezzi sono saliti insieme al numero dei visitatori. Ecco, quindi, un'ottima ragione per andare in Bulgaria. Il Paese è ancora così fuori dalle rotte turistiche più battute che solo pochi "geek" del viaggio saranno in grado di dirti il nome di una sua città, a parte Sofia. Prova a chiedere a qualcuno se sa dove si trovano Plovdiv o Varna. Quest'ultima si affaccia sul Mar Nero e in estate ha prezzi di tutto rispetto. Nel resto della Bulgaria, Sofia compresa, trasporti, musei e camere in affitto sono decisamente abbordabili.

5. Portogallo

Ogni anno il British Post Office censisce i prezzi delle località turistiche europee. L'ultima edizione indica Albufeira nell'Algarve come opzione più economica per le vacanze estive con la famiglia. Certo, l'Algarve in alta stagione sa essere un posto esclusivo, ma le soluzioni per chi è attento al budget non mancano. E non solo qui. A Lisbona ci sono caffè e locali in cui mangiare con pochi euro. Anche i celebri tram non sono ancora diventati esosi. Per gli europei il Portogallo è anche un ottima destinazione per cavalcare le onde sulla tavola da surf senza l'ipoteca di un lungo viaggio intercontinentale.

6. Fiji

Una meta del Sud Pacifico in una top list di destinazioni convenienti? Sì, Fiji è forse la fetta di paradiso più abbordabile. Le isole Yasawas e le Mamanucas ospitano il singolare fenomeno di resort amati dai backpacker. Non ci sono i prezzi bassi di certi posti del Sudest asiatico, ma chi ha un budget medio resterà soddisfatto. Senza esaurire le tue risorse, navigherai da un'isola all'altra in catamarano, girerai in autobus per Viti Levu, l'isola principale delle Fiji, assaporando quanta più Polinesia possibile.

7. Messico

Ignora le sirene dei resort di lusso e goditi il Messico a un prezzo contenuto. Cerca un volo conveniente ed evita il periodo delle vacanze scolastiche negli States. Se ami scoprire posti nuovi, in Messico non sarai deluso. A nord di Puerto Vallarta, cittadine balneari come Chacal mettono sul piatto camere in guesthouse a 40 euro e un'atmosfera piacevolmente rilassata. Si fanno buoni affari di viaggio anche nello Yucatán. Un biglietto di autobus per Mérida o Tulum non costa molto e ti porta a tu per tu con le meraviglie maya, spendendo molto meno di chi fa base a Cancún.

8. Karnataka, India

L'India ha ancora molto da dare ai viaggiatori low budget, anche se chi è stato a Goa in alta stagione potrebbe avere qualche dubbio. Quando in Europa è inverno, le opportunità di spendere poco non sono moltissime. I fan di Goa non si arrenderanno facilmente, ma per risparmiare è meglio puntare su altri periodi. La vicina costa del Karnataka ha spiagge tranquille, calette di pescatori e resort curati. Nell'entroterra c'è Hampi, con i suoi monumenti tutelati dall'UNESCO. Si pernotta con poco e la visita a molti templi e rovine è gratuita.

9. Palawan, Filippine

Fiumi che attraversano le foreste, scogliere di calcare e splendide spiagge. Il Palawan non è un segreto, ma di certo è una ricompensa per chi viaggia. Per chi conosce l'Asia e per chi non ci è mai stato, le attrattive di questa regione sono di grande richiamo. Si va dal Puerto Princesa Subterranean River National Park, all'arcipelago di Bacuit - tutti luoghi dal prezzo competitivo. Sembra che Alex Garland, autore del romanzo The Beach sia stato ispirato dalle distese delle Calamian Islands. Un'unica accortezza: evita i mesi da maggio a ottobre, quando il monsone porta pesanti piogge.

10. Etiopia

Vero, non tutta l'Etiopia può essere visitata con un budget di 30 euro al giorno, ma lungo la Rotta Storica incontrerai molte cose interessanti e volendo potrai approfittare di voli a poco prezzo. Questo viaggio strepitoso comprende i monasteri del Lago Tana e le Cascate del Nilo Blu, le chiese rupestri di Lalibela (patrimonio UNESCO) e molto altro. I costi salgono se noleggi un veicolo e ti affidi a un autista o se ti unisci a un tour organizzato - potrebbe essere una buona idea per un secondo viaggio. L'Etiopia sa come far felici i viaggiatori curiosi e quelli disposti a spendere un po' di più