I migliori siti per immergersi con gli squali balena

Pubblicità

Nuotare al fianco dei pesci più grandi del pianeta è una delle massime esperienze da mettere sulla propria lista dei desideri.

È una fortuna, quindi, che ci sia una buona manciata di destinazioni in giro per il mondo in cui l'avvistamento degli squali balena è praticamente assicurato, nella stagione giusta. Ricordate di mantenere una distanza rispettosa e di resistere al bisogno di toccarli o di scattare una fotografia con il flash.

Isla Holbox, Messico

A 25 minuti di navigazione dalla terraferma, l'isola più quieta e settentrionale del Quintana Roo è l'antitesi della folle Cancún, che si trova a soli 150 km più a sud.

  • Quando andare: i tour partono ogni giorno da giugno a settembre, quando gli squali balena arrivano per nutrirsi e riprodursi. Luglio e agosto sono la stagione di punta.
  • Dove dormire: alcuni tour operator propongono partenze in motoscafo da Cancún e Playa del Carmen, ma la rilassata Holbox è un'ottima alternativa ai maggiori centri turistici (e più vicina agli squali). Le possibilità di alloggio vanno dagli ostelli economici (provate il Tribu Hostel) alle guesthouse di fascia media (Holbox Apartments and Suites) fino a qualche sparuto boutique hotel (Palapas del Sol).
  • Operatori: Willy’s è considerato tra i più affidabili.

Utila, Honnduras

È una delle destinazioni più economiche per esplorare il mondo sottomarino, è la mecca dei backpacker al largo della costa caraibica dell'Hoduras nonché sede orgogliosa di uno dei rari centri di ricerca dedicati allo squalo balena aperti tutto l'anno.

  • Quando andare: nel 2009 gli squali sono stati avvistati ogni mese, normalmente la maggior concentrazione è tra marzo e aprile, oltre che, in numero minore, da settembre a Natale.
  • Dove dormire: le sistemazioni si limitano perlopiù ai dive hostel (provate Underwater Vision). Per un maggiore comfort c'è l'all-inclusive Deep Blue Utila, con uscite stagionali per nuotare con gli squali balena.
  • Operatori: affidatevi al Whale Shark and Oceanic Research Centre, oppure saltate a bordo di una delle imbarcazioni che si dirigono quotidianamente nelle acque a nord dell'isola, dove si osserva la maggior parte degli squali.

Ningaloo Reef, Australia occidentale

La più grande e accessibile barriera corallina d'Australia si trova circa 1200 km a nord della capitale della West Coast Perth. I 300 km della Ningaloo Reef sono stati dichiarati Patrimonio UNESCO nel 2011 e ospitano oltre 500 specie marine.

  • Quando andare: gli squali balena vengono qui a nutrirsi dalla metà di marzo a luglio, in occasione della riproduzione dei coralli.
  • Dove dormire: la maggior parte dei tour parte da Exmouth, dai campeggi e dagli hotel del posto, compreso il Novotel Ningaloo.
  • Operatori: Ningaloo Whaleshark Swim ha un programma specifico per l'osservazione degli squali balena, che aumenta le vostre possibilità di avvistarli e il tempo che potete dedicare a nuotare con loro rispetto ad altri tour.

Gladden Spit, Belize

Il periodo della riproduzione di moltissimi pesci è tra marzo e giugno, evento che attira gli squali balena nella Gladden Spit and Silk Cayes Marine Reserve, circa 40 km al largo di Placencia, città costiera del Sud-est.

  • Quando andare: aprile e maggio sono i mesi con il più alto numero di avvistamenti; la maggior parte avviene nei giorni successivi alla luna piena.
  • Dove dormire: le strade sabbiose di Placencia, che si può tradurre vagamente – ma in modo appropriato – con ‘Paese della bellezza’, offrono una manciata di alloggi in stile capanna. Provate Julia’s. Il più raffinato Turtle Inn, sempre a Placencia, offre pacchetti speciali nella stagione degli squali balena.
  • Operatori: Placencia’s Sea Horse Dive Shop organizza tour di immersioni e snorkelling al GSSCMR, in stagione.

Donsol, Filippine

Quando nel 1998 furono ‘scoperti’ gli squali balena, questo villaggio di pescatori sull'isola di Luzon diventò una delle destinazioni turistiche di punta del paese. Gli avvistamenti oggi sono meno frequenti, ma il turismo legato agli squali balena a quanto pare è gestito in modo più etico che a Oslob (Cebu), dove gli squali sono nutriti.

Tofo, Mozambico

In questo minuscolo paradiso per viaggiatori – e mecca per subacquei – 400 km a nord della capitale Maputo, si trova la maggior concentrazione di squali balena in Africa, grazie a un rifornimento apparentemente senza fine di plancton.

  • Quando andare: non è raro avvistare gruppi numerosi tra ottobre e marzo.
  • Dove dormire: la scelta spazia dai lodge per backpacker (come il Bamboozi Backpackers) ai B&B più confortevoli come il Baia Sonambula Guest House.
  • Operatori: i dive centre, compresi TofoScuba e Diversity Scuba, organizzano uscite quotidiane di snorkelling, in stagione.

South Mahé, Seychelles

Alcune delle prime registrazioni scientifiche degli squali balena avvennero nelle Seychelles, dove i placidi giganti sono tutelati e protetti. L'isola maggiore dell'arcipelago in pieno Oceano Indiano, Mahé, è il posto migliore per osservarli.

  • Quando andare: gli squali balena migrano passando per Mahé tra agosto e novembre, con picchi negli avvistamenti a ottobre.
  • Dove dormire: a ottobre, il Four Seasons Seychelles Dive Centre collabora con la Marine Conservation Society Seychelles nell'organizzazione di uscite di snorkelling, con trasporto a bordo di un aereo ultraleggero.
  • Operatori: i viaggi della MCSS sono la giusta via.

Ko Tao, Thailandia

Poco a nord della leggendaria isola festaiola Ko Pha-ngan nel Golfo della Thailandia, Ko Tao è famosa per la varietà dei siti di immersione e i prezzi abbordabili. Gli squali balena sono spesso avvistati intorno al Chumphon Pinnacle, a soli 15 minuti di barca dall'isola.

  • Quando andare: gli incontri con gli squali balena sono meno frequenti rispetto ad altre aree, ma accadono durante tutto l'anno, specialmente da aprile a giugno.
  • Dove dormire: i prezzi calano se vi iscrivete a un corso di immersioni dei confortevoli dive lodge come il Bans e il Big Blue.
  • Operatori: le uscite organizzate non sono la norma, quindi se non siete subacquei esperti chiedete di potervi aggregare a un'imbarcazione per le immersioni in partenza verso una zona degli squali balena.

Atollo di Ari, Maldive

Gli squali balena nuotano alle Maldive tutto l'anno, ma preferiscono il lato occidentale dell'arcipelago da maggio a dicembre e per poi spostarsi a oriente fino ad aprile. Le acque a sud dell'atollo di Ari sono area marina protetta.

  • Quando andare: gli operatori della zona propongono uscite a sud di Ari ogni settimana durante tutto l'anno. È possibile tracciare gli avvistamenti di squali balena in tempo reale, scaricando l'app Whale Shark Network Maldives del programma di ricerca locale Maldives Whale Shark Research Programme.
  • Dove dormire: molti resort e guesthouse dell'isola organizzano i prorpi tour. Il partner ufficiale del MWSRP è TME Retreats Maldives, il che ne fa una buona scelta.
  • Operatori: contattate MWSRP o TME Retreats per maggiori informazioni.