Settembre 2012: le mete del mese

Victoria Falls, maestà dello Zambia © Fotografia di Massimo Testa

Victoria Falls, maestà dello Zambia © Fotografia di Massimo Testa

Pubblicità

Settembre, tempo di viaggiare. Popola il tuo mese di grandi avventure: quelle offerte da un mito come la Transiberiana, ma anche quelle che ti regaleranno un paese dell'Africa poco battuto o una lunga "passeggiata" verso Santiago.

Transiberiana

Metà settembre: ecco il periodo giusto per vivere questa grande esperienza ferroviaria. Il caldo ha mollato la presa e dell'inverno russo, che arriva sempre con grande anticipo, non ci sono ancora le avvisaglie. Questo viaggio è sempre una splendida scoperta. Nemmeno i globetrotter più esperti potranno restare indifferenti al fascino di camminare nella Piazza Rossa di Mosca o passeggiare per le vie della Città Proibita di Pechino, mentre i più avventurosi vorranno sicuramente esplorare e possibilmente immergersi nelle acque gelide del Lago Baikal o viaggiare con i nomadi attraverso le maestose steppe della Mongolia.

> Destinazioni: Russia | Cina | Mongolia

Zambia

Subito prima della stagione delle piogge, che inizia a ottobre e si protrae fino ad aprile inoltrato, lo Zambia dà il meglio di sé. Anche all'inizio di settembre le temperature non sono mai asfissianti, perché il paese si trova prevalentemente a un'altitudine compresa tra 1000-1500 metri. Viene voglia di lasciarsi contagiare dal fascino di una natura magnifica e incontaminata, come quella che ti aspetta al South Luangwa National Park, il più bel parco nazionale dello Zambia. Si tratta di una sterminata distesa di natura selvaggia che offre paesaggi memorabili e una fauna che non teme confronti anche in Africa.

> Destinazione: Zambia

Cañón de la Huasteca

Fine settembre: la caliente estate messicana molla la presa e ci sono tutte le condizioni per esplorare uno degli angoli meno battuti e più suggestivi del paese. Parliamo del Cañón de la Huasteca. Considerata la vicinanza alla metropoli di Monterrey, non si può che rimanere meravigliati della desolazione e della bellezza di questo luogo. Le gigantesche lastre di roccia sorgono maestose dalla terra e torreggiano sulla placida gola. Qui vicino si trova anche Potrero Chico, un famoso sito di arrampicata che vanta centinaia di vie e un ambiente naturale spettacolare.

> Destinazione: Messico

Camino de Santiago

È un mito da 1000 anni, da quando vi arrivò nel IX secolo l'apostolo Pelagio seguendo la stella che gli indicava la tomba di San Giacomo. A settembre, complice un clima favorevole, con giornate ancora lunghe e relativamente miti, puoi compiere (o forse ripetere) anche tu l'impresa. Anche in questo caso l'importante è partecipare, ma lo è ancora di più arrivare, perché ci si può accontentare di percorrere a piedi gli ultimi 100 km, sforzo sufficiente a ricevere la Compostela (che certifica l'arrivo a Santiago) all'Oficina de Acogida de Peregrinos. Oppure, per fare le cose in grande e assaporare ogni passo, si può iniziare il viaggio molto più lontano, partendo dal passo di Roncisvalle, al confine con la Francia, a 783 km dalla meta.

Florida

Da mesi sogni la Florida, non vedi l'ora di crogiolarti al sole con la mise adeguata o di avventurarti tra le Everglades in cerca di un ritrovato rapporto con la natura. Bene, allora aspetta ancora un mese, perché a settembre finisce la stagione degli uragani e fa ancora così caldo che nelle paludi ti aspettano soprattutto le zanzare.