Le migliori destinazioni da Best in Travel 2014

Rio, un’altra prospettiva © Fotografia di Pierluigi Peis

Pubblicità

Dal Brasile, che nel 2014 ritroverà il ritmo giusto a suon di fútbol bailado, alla Malaysia, sempre più votata al futuro e ricca di esperienze per chi viaggia, ecco un magnifico decalogo per vivere dodici mesi in giro per il mondo.

Pe la seconda parte di questa top list, clicca qui.

1. Brasile

Tutti gli occhi puntati sulla Coppa del Mondo 2014
Come se infinite distese di coste assolate, montagne ricoperte di foreste pluviali e alcuni dei villaggi coloniali più belli del pianeta non fossero già una fetta di paradiso più che generosa, il Brasile mette sul piatto due dei più importanti eventi sportivi del mondo. Si inizia con la FIFA World Cup nel 2014 per arrivare alle Olimpiadi estive nel 2016. Con un'economia in grande ripresa, il Paese è pronto a fare il botto: è il Brasile la più bella della festa. In un trekking tra dune battute dal vento a Lençóis Maranhenses, esplorando chiese coloniali in città sospese nel tempo come Ouro Preto o nuotando in fiumi che sembrano acquari vicino a Bonito, la varietà del suo territorio ti lascerà senza fiato.

2. Antartide

L'avventura della vita
Se ti sintonizzi sul tuo programma televisivo preferito dedicato alla natura, ben presto ti capiterà di ammirare gli imponenti iceberg, i ghiacciai e le montagne inesplorate di questo continente. Oppure vedrai i pinguini sfuggire agli attacchi delle foche leopardo o a quelli delle orche assassine; tutto questo mentre migliaia di uccelli marini volteggiano sulle acque dell'Oceano Meridionale. Quest'anno ricorre il centenario della partenza della drammatica spedizione di Ernest Shackleton, il cui scopo era l'attraversamento dell'Antartide. Venire qui nel 2014 - ricordando che non si tratta propriamente di un paese - è un'opportunità per seguire le orme dei più intrepidi esploratori del passato, ma con tutti gli agi del presente.

3. Scozia

Un anno pieno di eventi
Per prepararsi ad ospitare i XX Giochi del Commonwealth, Glasgow si è rifatta il trucco spendendo milioni di sterline: nuovi impianti sportivi, trasporti migliorati e una riqualificazione del Porto. Il 2014 è anche lo Year of Homecoming, l'Anno del Ritorno a Casa, un'iniziativa governativa che celebra il rientro in patria degli scozzesi, ma anche le tradizioni del Paese, il suo cibo e i suoi alcolici. Ci sono appuntamenti per tutti i gusti: dall'European Festival of Brass, che si svolgerà tra i castelli del Perthshire tra aprile e maggio, allo Spirit of Speyside Whisky Festival ancora a maggio. La politica sarà al centro della scena: essere o non essere indipendenti, questo è il problema. Tieniti pronta, Scozia!

4. Svezia

Cibo, cultura e thriller
Grazie alle pagine di Stieg Larsson molte persone hanno familiarità con la Svezia, anche con il suo Nord. Sanno di trovare freddo, bellezza e mistero. Il Paese si sta affermando come mito pop. Forse è solo un caso, ma nel 2014 la più grande città settentrionale, Umeå, sarà Capitale Europea della Cultura. E poi c'è il cibo. La capitale è da tempo una meta prediletta per i buongustai informati e per gli chef più estrosi, ma negli ultimi tempi la fama e l'influenza della cucina svedese ha superato i confini nazionali. Considerando che la cucina locale è molto legata a ingredienti che si trovano solo sul posto (pesce, selvaggina, frutti di bosco, erbe e formaggi), la cosa migliore è andare direttamente alla fonte di tanta prelibatezza.

5. Malawi

Big Five e spiagge senza ressa
Inizia a immaginare: poche ore dopo aver messo piede a Blantyre, la seconda città del Malawi, ti accomoderai in una stanza super lussuosa (o pianterai la tenda nei suoi pressi) della Majete Wildlife Reserve - fino a un decennio fa questa zona era dominio dei bracconieri, mentre oggi ospita e protegge tutti i Big Five grazie a un progetto di ripopolamento. Qui vedrai da vicino elefanti, rinoceronti, leoni, leopardi e bufali senza disturbarli con il frastuono di un 4x4 come in altri parchi africani. Quindi punterai sul Lago Malawi per un po' di snorkelling in acque dalla visibilità eccezionale. Oppure sul Mt Mulanje per un trekking tra montagne avvolte dalla nebbia e in un paesaggio lunare. E poi ci sarà il Viphya Plateau, un'inquietante distesa di praterie e colline che sembra provenire dalla preistoria.

Per la seconda parte di questa top list, clicca qui.