Best in Europe 2015: le migliori destinazioni

Pubblicità

Sono dieci e sono il meglio delle destinazioni che l'Europa ha da offrire quest'anno. Dalla storica Belgrado, diventata meta perfetta per il divertimento notturno, al Piemonte con i suoi eventi e le città dei grandi vini. Dall'Islanda meno conosciuta a Malaga che aggiunge un'altra freccia al suo arco.

Il meglio d'Europa

L’Europa è una magica combinazione di popoli e luoghi, ecco perché la scelta delle destinazioni può essere davvero difficile se stai organizzando un viaggio. Per restringere il campo abbiamo chiesto al nostro team di autori europei di stilare una lista di 10 mete che non potrebbero mai mancare in un viaggio nel vecchio continente. La classifica di quest’anno è un mix di classici rivalutati, new entry in grado di catturare la nostra attenzione e un bel po’ di posti fuori dal comune che ci fanno venir voglia semplicemente di prenotare un biglietto, mettere qualcosa in valigia e partire. Ecco la nostra classifica delle migliori destinazioni d’Europa del 2015.

 

1. Akureyri, Islanda

Akureyri è situata all'ingresso del più lungo fiordo d'Islanda. Foto di Federica Gentile/Moment/Getty Images

Solo cinque anni fa il turismo in Islanda non era così sviluppato. Oggi, dopo una crisi monetaria, due eruzioni vulcaniche e cinque stagioni di Game of Thrones (la celebre serie Tv), gli epici paesaggi d’Islanda e la sua peculiare cultura sono saldamente nei sogni dei viaggiatori. Per molti di essi, in realtà ciò significa soprattutto sud del paese: il Golden Circle, Reykjavik, le montagne e i ghiacciai di Skaftafell. Meno visitata è Akureyri, situata invece sulla costa settentrionale, sotto le vette innevate, appena all’ingresso del fiordo più lungo d’Islanda. Akureyri rappresenta la seconda area urbana del paese, e sebbene sia giusto non aspettarsi l’atmosfera di una grande città (la popolazione è di 18mila persone), sappi che questo posto tranquillo fa parlare di sé come nessun altro al di fuori di Reykjavik. Akureyri è anche una base ideale per esplorare verdi pascoli, villaggi di pescatori, crateri e fumarole, cascate, piste da sci e baie popolate da splendidi esemplari di balene. I segni della forza della natura - ghiacciai, vulcani, colate di lava e pile di basalto sono ovunque, mentre le isole appena fuori dalla costa ospitano meravigliose colonie di uccelli marini.

2. Lipsia, Germania

Lipsia si prepara per un anno di festeggiamenti. Foto di Oliver Hoffmann/iStock/Getty Images

È facile immaginare il motivo per cui questa città un po' trasandata ma chic viene spacciata come la “nuova Berlino”: studenti, artisti e imprenditori arrivano qui in cerca di alloggi economici e  di un ambiente frizzante e dinamico. Ma Lipsia non è una semplice imitazione della capitale: questo posto è grintoso proprio come sembra. Il quartier generale della Stasi (oggi museo pubblico) incombe ancora sulla città, e sono state le manifestazioni di massa tenutesi qui nel 1989 che hanno alimentato la rivoluzione capace di portare alla caduta del muro di Berlino. Quest’anno si festeggeranno gli 850 anni della Chiesa di San Nicola, sfondo di molte fra quelle proteste politiche. La stazione centrale di Lipsia celebrerà invece il suo 100° anniversario e come se non bastasse, il 2015 segna anche i suoi 1000 anni di storia (la prima notizia documentata della città risale proprio a un millennioi fa). Facile immaginare che questa estate sarà uno spettacolo di festival e mostre. Un consigio? Muoviti in anticipo e arriva prima degli altri!

3. Azzorre, Portogallo

Le Azzorre sono famose per i loro laghi vulcanici strabilianti. Foto di mgokalp/iStock/Getty Images

Le Azzorre sono lontane da tutto e ciò aiuta a capire perché rappresentino uno dei tesori di viaggio meglio conservati d’Europa. Questo spettacolare gruppo di nove isole appartenenti al Portogallo si trova nel mezzo dell’Atlantico, circa 1500 chilometri a ovest di Lisbona. Qui la natura regna sovrana: i pochi che ci sono stati magnificano i sublimi paesaggi dell’arcipelago smeraldo, ricco di vita marina, e il tipo di avventure ecocompatibili che hanno portato a celebrare le Azzorre come top delle destinazioni turistiche sostenibili dello scorso anno. Scala il cono perfetto del Monte Pico, la montagna più alta del Portogallo, scorgi le balene nelle acque vicino a Sao Miguel; oppure esplora o percorri in bici Sao Jorge un'isola che è una sorta di parco avventura per adulti. Ma la lista delle cose da fare all’aria aperta potrebbe continuare all’infinito. Le Azzorre sono raggiungibili direttamente dagli Stati Uniti, dal Canada e dall’Europa. E le statistiche dei voli decollati dal Regno Unito lo scorso anno, fanno pensare che il tesoro sia pronto finalmente per essere scoperto.

 

4. Malaga, Spagna

Malaga ha aggiunto il richiamo della grande arte al suo fascino tradizionale. Foto di Tupungato/iStock/Getty Images

La rilassata Malaga può contare sul sole, sulle spiagge, sui frutti di mare e su un centro storico pieno zeppo di vicoli affascinanti. E fin qui tutto normale. Ma potresti non aver messo in conto un'altra caratteristica di questa città che è la porta d’ingresso ai resort della Costa del sol: una scena culturale di classe mondiale. Negli ultimi anni questo centro portuale di 3000 anni ha investito massicciamente in arte ottenendo risultati impressionanti. Il Museo Picasso, con più di 200 opere del maestro di Malaga e il Museo Carmen Thyssen, che esplora i paesaggi e la vita andalusa, sono entrambi relativamente recenti; il 2015 ha visto inoltre l’inaugurazione del primo Centro Pompidou fuori dalla Francia (centrepompidou-malaga.eu/), e del Museo di Stato Russo (coleccionmuseoruso.es) installato in una fabbrica di tabacco riconvertita. Combina le tipiche attività da fare a Malaga - mangiare pesce fritto  e scolare birre sulla spiaggia, arrampicarsi sul Gibralfaro (fortezza del 14° secolo) per godere della splendida vista - con le sue gallerie e il porto riqualificato: il tuo periodo in città si tasformerà in una vacanza grandiosa.

 

5. Belgrado, Serbia

La Fortezza Kalemegdan di Belgrado è il contesto ideale per un festival. Foto di Lunja/iStock/Getty Images

Mostrando le sue eleganti ma fatiscenti facciate come una medaglia d’onore, Belgrado è emersa in questi anni tra le mete più note d’Europa. La sua frenetica vita notturna ha portato questa città a confrontarsi con capitali (dalla “B” per iniziale) più a ovest come Barcellona e Berlino. Aggiungi poi una cucina ricca, un’offerta di ostelli sempre più valida e collegamenti aerei verso il resto d’Europa decisamente migliorati. Distrutta e ricostriuta molte volte lungo la sua vita di 2300 anni, Belgrado è il sogno di ogni appassionato di storia: la Fortezza Kalemegdan (che ospita un nuovo festival questa estate - Kalemengdansummerfestival.com/sr), il Palazzo Reale e una manciata di affascinanti musei hanno moltissimo da offrire. Per godere di una prospettiva unica, scegli i tour in kayak, bicicletta o in metropolitana. Tour storici e più attuali includono tappe nel quartiere bohemien di Skadarlija (per alcuni la Montmartre di Belgrado) con le sue strade acciottolate e il centro creativo di Savamala (sede del Mikser Festival - festival.mikser.rs ). In autunno Belgrado sarà interessata da un progetto avveniristico di riqualificazione urbana che riguarderà un’area di oltre un milione di metri quadri sulla sponda est del fiume Sava e trasformerà la città in una sorta di Dubai dei Balcani. Per cui è meglio affrettarti se vuoi cogliere il suo spirito più autentico.

 

6. Piemonte, Italia

Il paesaggio collinare del Piemonte è costellato di vigneti e borghi. Foto di Rostislav Glinsky/Shutterstock

Come ospite di Expo 2015, Milano probabilmente monopolizza le prime pagine dei giornali in questo momento. Ma se deciderai di spostarti verso ovest, verso il vicino Piemonte, vedrai che c’è molto da scoprire anche a Torino. La città ospita attualmente l’ostensione della Sindone (un evento decisamente raro) e dallo scorso gennaio è Capitale Europea dello Sport. Per questa ragione sono in cartellone moltissimi eventi dalle partite di rugby - l’Italia affronterà la Scozia il 22 Agosto - allo street golf fino al beach volley. Se invece sei più interessato alle mummie che allo sport, sappi che la città ha appena celebrato la riapertura di un’intera ala del Museo Egizio dopo lavori di rinnovamento durati cinque anni. Per cambiare completamente ambientazione scegli invece le vigne sui pendii del sud Piemonte: sono ideali per una visita. Prendi un’auto ed esplora le Langhe con il paesaggio diventato patrimonio dell’UNESCO, il Roero e il Monferrato, lungo le cui strade s’incontrano le grandi città del vino come Barolo, Barbaresco e La Morra.

7. Baku, Azerbaigian

Lo skyline di Baku contiene alcuni sorprendenti elementi di architettura contemporanea. Foto di Wilfred Wong Y/fotografi Choice RF/Getty Images

Anche se si trova sul Mar Caspio tra Russia e Iran, la capitale azera Baku si considera come parte integrante dell’Europa... ed è uno dei centri urbani in più rapida evoluzione dell’intero continente. La città di ispirazione sovietica ha iniziato ad essere rapidamente trasformata da un progetto che si ispira un po’ a Dubai e un po’ a Parigi. Le nuove icone architettoniche includono l’Heydar Centre di Zaha Hadid la cui forma bianca fluida lo rende fotogenico da qualsiasi angolazione. Nel frattempo, sulla città vecchia patrimonio dell’UNESCO, torreggiano i tre grattacieli del blu Flame Towers che sembrano bruciare ogni sera grazie ad uno spettacolo di luci. Fino a poco tempo fa, le scomode procedure per l’ottenimento dei visti e i prezzi scoraggiavano i turisti. Oggi una svalutazione della moneta del 35% nel febbraio di quest’anno ha abbassato le tariffe. E con i Giochi Europei  (baku2015.com) e il Baku Grand Prix in arrivo nel 2016 si conta che verranno concessi molti più visti turistici del passato. 

8. Amsterdam, Olanda

Controlla dal tetto del NEMO di Amsterdam. Immagine di Anik Messier/iStock/Getty Images

Con i suoi canali fotogenici, i musei capolavoro, le piste ciclabili onnipresenti, i mercati pieni di fiori, la vita notturna che non ha bisogno di presentazioni e una scena cosmopolita foodie (in cui s'inserisce una nuova sala del cibo nei depositi dei tram convertiti nel complesso culturale e di progettazione De Hallendehallen-amsterdam.nl), non c’è mai un momento sbagliato per visitare Amsterdam. Ma dal 19 al 23 agosto 2015 guarda la capitale olandese ospitare il Sail Amsterdam (sail.nl), un evento che si tiene ogni cinque anni e che richiama migliaia di curiosi (perciò inizia a programmare la tua visita sin da ora). Le attrazioni di questo evento - il più grande dei Paesi Bassi - includono la presenza di imponenti velieri, spettacoli nautici, concerti e la possibilità di salire a bordo di imbarcazioni vecchie e nuove. Gli appassionati di mare possono anche approfittare delle attrazioni aperte tutto l’anno come la Het Scheepvaartmuseum (Museo Marittimo), proprio di fronte al centro scientifico NEMO, realizzato a forma di barca, la cui terrazza sul tetto ponte offre una splendida vista panoramica della città.

9. Tromsø, Norvegia

Il Krystall, albergo galleggiante a forma di fiocco di neve sarà un altro buon motivo per visitare Tromsø. Foto di V. Belov / Shutterstock

Immagina un albergo a cinque stelle come un fiocco di neve enorme, un fiocco alla deriva al largo della costa frastagliata di Tromsø. Ora immagina 86 camere in stile minimalista con tetti in vetro che offrono la vista dell’aurora boreale mentre te ne stai rannicchaito sul tuo letto. Bello, non credi? Galleggiando tra due fiordi, il Krystal aprirà nel Natale del 2016. Verrà dunque realizzata la visione di Koen Olthuis e dell’olandese Docklands, società specializzata in strutture galleggianti, capace di fondersi nell'architettura nordica. La stella di Tromsø ha brillato molto negli ultimi anni e l’apertura del Krystall sarà decisamente la ciliegina sulla torta.  Cos’altro? Questa capitale offre avventure in abbondanza con montagne coperte di neve e la natura selvaggia a due passi dalla città dove - stagione permettendo - è anche possibile effettuare escursioni in kayak, avvistare balene, sciare, andare in motoslitta o su slitte trainate da cani. Che tu venga in inverno o estate, la città avrà sempre un cartellone zeppo di eventi, da una maratona sotto il sole di mezzanotte in giugno  ai campionati di corsa per renne dei Sami nella settimana di febbraio.

10. Porto, Portogallo

Porto sta vivendo una rinascita creativa. Ed è anche un affarone. Immagine di rusm/E +/Getty Images

Spostati per una volta da Lisbona, ora tutti parlano del respiro internazionale della capitale portoghese che non smette di ricevere premi come una dellle mete migliori (e più convenienti) d’Europa. Le delizie di Porto vanno ben oltre le degustazioni nelle straordinarie cantine di Taylor e il passeggio lungo il suo centro patrimonio dell’UNESCO, la Ribeira, dove le case dai colori pastello si riversano giù per le sponde del fiume Douro. La street art ha rinfrescato questi vicoli medievali con nomi di artisti come Hazul Luzah, capaci di portare un tocco di colore a strade come la Rua Miguel Bombarda, un ritrovo hippy di caffè, boutique e gallerie. Ami il cibo? Allora ti troverai benissimo. Chef celebrità come Rui Paula e José Avillez hanno dato lustro alla città in cucina. Per una gustosa passeggiata di mezza giornata connettiti con il fantastico Taste Porto Food Tours (tasteportofoodtours.com).