Pianificare il viaggio - I parte: Prima di partire

Pubblicità

Quando la voglia di viaggiare si fa sentire, tutto diventa subito molto eccitante. Ancora prima di rendertene conto ti trovera in Rete, al telefono o in un'agenzia di viaggi. E comprerai biglietti, scarpe comode per camminare o porta sapone da viaggio. Piccole e grandi cose che fanno parte del piacere di prepararsi a partire. Non sottovalutarle, perché il tuo viaggio inizia proprio da qui.

Dove e quando?

Prima di tutto dovrai decidere dove andare. Forse avrai già le idee chiare, ma non dimenticare che le condizioni climatiche e il costo del viaggio sono due fattori che, per quanto ovvi, non vanno mai trascurati. Per l'Australia e la Nuova Zelanda, ad esempio, i mesi da dicembre a febbraio sono i più caldi, ma coincidono anche con l'alta stagione: il che significa prezzi più alti e località più affollate. Evita, se possibile, anche il periodo delle vacanze scolastiche, quando molte famiglie si riversano sulle strade per mettersi in viaggio.

Il mondo è grande e il periodo migliore dipende dalla destinazione. Ecco un breve elenco delle stagioni di 'punta'. Visita anche le destinazioni Lonely Planet, che contengono informazioni più approfondite.

> Africa: ottobre-febbraio (Africa centrale, ad esempio la Tanzania); gennaio-febbraio (Africa orientale: prova il Madagascar); marzo-maggio (Africa settentrionale: prepara un viaggio in Egitto)

> Asia: tra dicembre e febbraio è il momento giusto ad esempio per la Cambogia

> Australia e Nuova Zelanda: dicembre-febbraio

> America del Nord: maggio-settembre, magari scegliendo la capitale USA Washington D.C., in testa a Best in Travel 2015; oppure gennaio-febbraio se ami la neve: fai base a Vancouver per goderti il Canada

> America del Sud: giugno-settembre: un trekking in Perú, ad esempio.


Se sei diretto ai Tropici, evita il periodo dei monsoni e delle piogge. Nei mesi invernali le Isole della Grecia e la Croazia cadono in una vera e propria "ibernazione": non aspettarti di trovare queste mete vivaci e assolate come in estate. Viaggiare fuori stagione, d'altra parte, può riservare piacevoli sorprese. La Norvegia e la Svezia sono molto fredde da dicembre a febbraio, ma ti regaleranno l'esperienza unica della lunga notte nordica.


Problemi di budget?

Naturalmente il budget che avrai a disposizione inciderà non poco sulla qualità e sulla durata del vostro viaggio. Se viaggi al risparmio, dovrai fare attenzione a ogni centesimo. Forse potrai sopportare di dormire qualche notte su di un letto scomodo o di mangiare quel che capita, ma rischierai di dover rinunciare a esperienze relativamente costose ma entusiasmanti, come una performance di bungee jumping. Tutto questo per dire che forse ti conviene mettere da parte qualche soldo prima di partire o pianificare il viaggio con più attenzione. Infine, un piccolo consiglio: evita i casinò, se non vuoi che il tuo budget giornaliero sfumi in un batter d'occhio. 

Budget giornaliero (stima)

Africa : US$20-40

Asia: US$20-120

Australia e Nuova Zelanda: US$34-120

Europa: US$70-230

America del Nord: US$90-200

America del Sud: US$25-120

Difficoltà linguistiche

Un viaggio in Cina o nelle Filippine ti spaventa per le difficoltà linguistiche che potrai incontrare? Parti tranquillo, perché inglese, francese, spagnolo o tedesco sono un ottimo salvagente per i viaggiatori in difficoltà. È vero, però, che nella lingua vive lo spirito di un popolo. Nulla di meglio, quindi, che imparare almeno qualche parola della lingua locale. Ti renderai molto più simpatico agli abitanti del posto e riuscirai ad apprezzare al meglio il viaggio. I frasari Lonely Planet ti aiuteranno a superare le difficoltà linguistiche: forse non ti sentirai proprio a casa in Giappone, ma almeno non avrai la sensazione di essere su Marte.

Viaggi in aereo

Prenota in anticipo, non avrai che vantaggi. Uno dei miti dei viaggi in aereo è che convenga acquistare il biglietto all'ultimo minuto. In questo modo rischi di spendere ancora più soldi per un posto nemmeno troppo comodo su di un volo charter. Risparmiare fino all'osso, in questi casi, significa avere poche possibilità di scelta. 
Ci sono molti modi per ottenere un biglietto a prezzi convenienti. Confronta le tariffe su un buon sito internet: troverai ottime offerte in bassa stagione, ma sarai limitato nella scelta. Non demoralizzarti: con un po' di ricerca le tue esigenze saranno soddisfatte. I paesi del Nord Europa, come la Germania, riservano ottime sorprese in termini di prezzo, se si viaggia nel fine settimana. 

Ti stai chiedendo quanto sia possibile risparmiare prenotando in anticipo? Dai un'occhiata agli esempi che seguono, relativi a un volo diretto da Milano a New York. 

> 1 giorno prima: 587€
> 1 mese prima: 687€ (agosto, alta stagione)
> 3 mesi prima: 414€
> 6 mesi prima: 389€
Per orientarti tra i termini tecnici che si possono incontrare viaggiando in aereo, consulta il nostro Glossario del volo.

I visti

I visti sono una cosa meravigliosa, anche se per ottenerli a volte l'attesa è estenuante. Con un visto nel passaporto, comunque, potrai andare quasi ovunque. Ottenere un visto di solito non è difficile: armati della pazienza necessaria e rivolgiti all'ambasciata di competenza, sempre che non sia possibile ottenere il visto all'ingresso nel paese.

In Europa il discorso cambia. Verificare le normative vigenti è sempre utile, ma in generale ricorda che i cittadini italiani e dell'Unione Europea possono viaggiare per l'Europa con la sola carta d'identità valida per l'espatrio. Le destinazioni Lonely Planet forniscono informazioni specifiche riguardo ai visti; in alternativa, puoi chiedere consiglio nel forum della Comunità dei viaggiatori.

Non dimenticare che le guide Lonely Planet contengono un'accurata sezione sui visti, aggiornata per il lettore italiano.