Azerbaigian:

    Introduzione

    foto di Neil Wilson


    Avvertenza...
    Nella regione del Nagorno-Karabach continuano gli scontri e l'area deve quindi essere considerata estremamente pericolosa. Si segnala anche la presenza di campi minati.

    DOCUMENTI PER I VIAGGI ALL'ESTERO DEI MINORI

    A partire dal 26 giugno 2012, tutti i minori potranno viaggiare in Europa e all'estero solo se muniti di un proprio documento di riconoscimento (carta d'identità, passaporto individuale, lasciapassare per l'espatrio di minori di 15 anni). Non sono pertanto più valide tutte le iscrizioni dei minori sul passaporto dei genitori (al contempo tali documenti rimangono comunque validi per il solo titolare fino alla naturale scadenza). Maggiori informazioni sono presenti sul sito della Polizia di Stato.


    Il momento favorevole continua e non appena il petrolio inizierà a scorrere l'Azerbaigian ne trarrà un vantaggio economico. Baku, la capitale affacciata sul Mar Caspio, sta subendo delle rapide trasformazioni. In questo antico paese, che un tempo costituiva una delle tappe principali sulla Via della Seta, ci sono moltissime cose interessanti da vedere: incisioni rupestri dell'età del bronzo, minareti e moschee medievali e i famosi tappeti dell'Azerbaigian.

    Il recente conflitto tra azeri e armeni è terminato, ma la regione contesa del Nagorno-Karabakh è ancora pericolosa e più ci si avvicina all'Armenia più la tensione cresce. Se vi limitate alle tranquille regioni orientali ed evitate di fare commenti, il viaggio in Azerbaigian sarà un'ottima esperienza.

    pubblicità

    pubblicità



    Link sponsorizzati