Angola:

    Introduzione

    foto di LP


    Avvertenza...
    In generale, sebbene l’Angola abbia migliori prospettive rispetto al passato, la situazione non può dirsi ancora sicura, per i locali e per chi viaggia attraverso il paese. La cronica mancanaza di infrastrutture (soprattutto le strade) e la presenza di campi minati, fanno di questo paese dell’Africa una meta riservata solo ai viaggiatori più intrepidi.

    Le province di Luanda sono precluse ai visitatori, così come quella di Cabinda. La criminalità continua ad essere il problema principale a Luanda.

    DOCUMENTI PER I VIAGGI ALL'ESTERO DEI MINORI

    A partire dal 26 giugno 2012, tutti i minori potranno viaggiare in Europa e all'estero solo se muniti di un proprio documento di riconoscimento (carta d'identità, passaporto individuale, lasciapassare per l'espatrio di minori di 15 anni). Non sono pertanto più valide tutte le iscrizioni dei minori sul passaporto dei genitori (al contempo tali documenti rimangono comunque validi per il solo titolare fino alla naturale scadenza). Maggiori informazioni sono presenti sul sito della Polizia di Stato.


    Spiagge di sabbia bianchissima, parchi naturali incontaminati e la seconda cascata più grande dell'Africa. L'Angola possiede un fascino che pochi altri paesi possono vantare. Con il coprifuoco del 2002 il paese è entrato (questa la speranza di tutti) in una nuova era di pace e di stabilità economica. Le opportunità per i viaggiatori sono in aumento.

    Foto dei viaggiatori - Angola


    pubblicità

    pubblicità



    Link sponsorizzati