Repubblica Democratica del Congo:

    Introduzione

    foto di Jason Edwards


    Avvertenza...
    I viaggi nella Repubblica Democratica del Congo continuano a essere molto pericolosi. Siate prudenti, seguite gli sviluppi e restate in contatto con gli ufficiali consolari. Molte aree del paese sono a rischio, soprattutto quelle orientali e settentrionali. Molto pericoloso il territorio nord-orientale di Ituri, nei pressi della città di Bunia. Il distretto di North Kivu è teatro di scontri tra esercito e ribelli. L'ingresso nel paese da Uganda e Rwanda dovrebbe essere evitato.

    DOCUMENTI PER I VIAGGI ALL'ESTERO DEI MINORI

    A partire dal 26 giugno 2012, tutti i minori potranno viaggiare in Europa e all'estero solo se muniti di un proprio documento di riconoscimento (carta d'identità, passaporto individuale, lasciapassare per l'espatrio di minori di 15 anni). Non sono pertanto più valide tutte le iscrizioni dei minori sul passaporto dei genitori (al contempo tali documenti rimangono comunque validi per il solo titolare fino alla naturale scadenza). Maggiori informazioni sono presenti sul sito della Polizia di Stato.


    La situazione della sicurezza, in Congo, è perlomeno 'instabile', e questo a voler essere ottimisti. Le infrastrutture del paese sono al collasso e molti cittadini temono per le loro vite. Per i viaggiatori, la Repubblica Democratica del Congo resta una meta da evitare.

    Foto dei viaggiatori - Repubblica Democratica del Congo


    pubblicità

    pubblicità



    Link sponsorizzati