Macedonia:

    Introduzione

    foto di Paul Hellander


    Avvertenza...
    Non tutti i paesi nei quali si può entrare con la sola carta d'identità valida per l'espatrio ammettono viaggiatori in possesso di un documento con scadenza prorogata. Inoltre, in base a una recente disposizione, alcune compagnie aeree low cost negano l'imbarco ai passeggeri che hanno una carta d'identità rinnovata con timbro di proroga, anche se le autorità del paese di destinazione ne riconoscono la validità. Tenuto conto che questo genere di normative cambia di frequente, vi invitiamo a verificarle presso le autorità diplomatico-consolari e presso le compagnie aeree, al fine di evitare spiacevoli contrattempi.

    DOCUMENTI PER I VIAGGI ALL'ESTERO DEI MINORI

    A partire dal 26 giugno 2012, tutti i minori potranno viaggiare in Europa e all'estero solo se muniti di un proprio documento di riconoscimento (carta d'identità, passaporto individuale, lasciapassare per l'espatrio di minori di 15 anni). Non sono pertanto più valide tutte le iscrizioni dei minori sul passaporto dei genitori (al contempo tali documenti rimangono comunque validi per il solo titolare fino alla naturale scadenza). Maggiori informazioni sono presenti sul sito della Polizia di Stato.


    Una civiltà piena di fascino e un paese dai tratti unici sono il risultato di un singolare intreccio fra le culture greca, serba, bulgara e albanese, e fra le religioni cristiano-ortodossa e islamica. Questa terra merita ben più di una visita di passaggio. La Macedonia: monasteri medievali, bazar turchi logorati dal tempo, chiese ortodosse e centri commerciali dell'era spaziale. E ancora: il mormorio delle cornamuse locali, gli spiedi di carne alla turca e il balcanico burek (una torta salata ripiena di formaggio o di carne). Un paese verdeggiante fino all'inverosimile e di una bellezza che toglie il respiro; un popolo ospitale, accogliente verso i visitatori.

    Si direbbe un unico immenso parco di amenità, se non fosse per la sua posizione all'estremo sud di quella che un tempo era la Iugoslavia, e per la povertà che lo attanaglia. La penisola balcanica è stata spesso un territorio travagliato e la Macedonia, che occupa una regione centrale fra Albania, Bulgaria, Serbia e Grecia, rappresenta una sorta di polveriera geopolitica. Gli scontri fra ribelli albanesi e forze armate macedoni, verificatesi nel marzo 2001 nelle zone settentrionali, hanno minacciato di disgregare la nazione, in precedenza pacifica, lungo il crinale delle differenze etniche.

    Nell'agosto dello stesso anno è stato raggiunto l'accordo: tanto i ribelli dell'UCK quanto le forze regolari macedoni si sono impegnati a consegnare le loro armi pesanti (il numero di queste è stato concordato) al contingente NATO, nell'ambito dell'operazione di pace in Macedonia.

    Il 6 settembre il parlamento macedone ha approvato le norme della costituzione che garantirà maggiori diritti alla minoranza albanese.

    Articoli correlati


    Le migliori destinazioni da Best in Travel 2014 - 2° parte
    La seconda parte della top list dedicata ai Paesi che secondo noi non bisogna mancare nel 2014.
    Leggi l'articolo completo >

    Balcani, il treno che ti cattura
    Una nuova esperienza a ogni stazione, un salto indietro nel tempo, un antidoto alla frenesia e alla noia. Un viaggio in treno da Fiume a Podgorica significa tutto questo, ma non solo.
    Leggi l'articolo completo >

    Forum - Repubblica di Macedonia - Idee e consigli dai viaggiatori

    Lettere - Macedonia - Suggerimenti, mete, curiositą

    Mangiar bene a Skopje
    di Clara Cucco
    Luglio 2008

    Foto dei viaggiatori - Macedonia


    pubblicità

    pubblicità



    Link sponsorizzati