Belgio:

    Mete interessanti

    Bruxelles

    Con la sua dimessa unione di grandi edifici e moderni grattacieli, Bruxelles è una modesta e al tempo stesso baldanzosa capitale che secondo molti turisti non ha caratteristiche veramente proprie. Dal momento che è anche la capitale dell'UE, è affollata di burocrati ed eurocrati che hanno conferito alla città un'atmosfera di vivace efficienza priva però di divertimento. La città è costruita lungo un pentagono di viali conosciuto come il Petit Ring, al cui centro si trova la Grand Place, una delle più belle piazze centrali d'Europa. A venti minuti a piedi è situata la maggior parte delle strutture ricettive della città, gran parte delle quali raggiungibili con tram, autobus o metropolitana.
    Nei dintorni della Grand Place si trova una serie di musei, gemme architettoniche e curiosità varie. A sud si può osservare la famosa Manneken Pis, la fontana con un bambino che fa allegramente pipì in una piscina sotto di lui. A nord, gli amanti di Tintin non devono perdersi il Centro del Fumetto allestito in un edificio art nouveau progettato da Horta. A est, nei pressi del Palazzo Reale, il Museo di Arte Antica e il Museo di Arte Moderna si completano mirabilmente.
    Il cuore culinario della città è Rue des Bouchers (Via dei Macellai), nei pressi della Grand Place, dove si possono gustare aragoste, granchi, cozze e pesce in quantità nei ristoranti che si susseguono lungo la via.

    Anversa

    Il suo nome può suscitare profondi sospiri in qualsiasi aspirante Rubens che abbia preso in mano un pennello, ma la compatta e storica città di Anversa è la meta turistica belga meno conosciuta. È attraversata dal fiume Schelda e una circonvallazione (il Ring, costruito sul tracciato di un fossato del XVI secolo inutilmente realizzato per proteggere la città dagli spagnoli) l'abbraccia per circa tre quarti.
    Porto di rilevanza mondiale, ha un'atmosfera internazionale e leggermente desolata, mentre le discrete facciate delle case del quartiere ebraico nascondono la più grande e fiorente industria diamantifera del mondo. Poche città riescono a unire così mirabilmente l'antico e il (relativamente) nuovo: eclettiche residenze art nouveau fronteggiano ville neorinascimentali, e castelli medievali formano un magico sfondo per i numerosissimi bar e caffè.
    Sede della più grande chiesa gotica del Belgio (Onze-Lieve-Vrouwe Katedraal) e città natale di Rubens, Anversa è un luogo ideale per gli appassionati d'arte e d'architettura o per chi adora passeggiare senza meta. Per ammirare una superba collezione dei primi maestri fiamminghi, si può visitare il Museo Reale di Belle Arti, mentre per gli amanti degli animali esotici lo zoo è caldamente raccomandato.
    Circa 40 km a nord di Bruxelles, Anversa è servita da un aeroporto e da treni internazionali che arrivano da Bruxelles e dagli stati vicini.

    Bruges

    Bruges è la città medievale meglio conservata d'Europa e la località più visitata del Belgio, una sorta di 'museo vivente' del XIII secolo rimasto fermo a 5 secoli fa a causa dell'insabbiamento del suo fiume. Caratterizzata da due nuclei medievali, il Markt e il Burg, la città vanta anche alcune delle collezioni d'arte più importanti del paese. Il Groeninge Museum ospita la più bella collezione d'arte della città mentre la Stadhuis del XIV secolo, il municipio più antico di tutto il Belgio, ha pregevoli affreschi alle pareti. Per una spettacolare vista su questa città, ideale per chi ama passeggiare, si possono salire i 366 gradini del belfort centrale.
    Per raggiungere Bruges, situata nella parte nord-orientale del paese, si può prendere un treno da Anversa o da Bruxelles. Gli autobus che collegano Anversa a Calais e Londra passano da questa città. Da Bruges inoltre si possono anche effettuare escursioni giornaliere ai famosi campi di battaglia coperti di papaveri delle Fiandre.

    Gand

    Se non ci fosse Parigi, Gand sarebbe stata la più grande città medievale d'Europa. Storicamente ribelle e industriosa, si trova alla confluenza dei fiumi Leie e Schelda e un tempo fu teatro di lotte armate da parte dei suoi cittadini, adirati contro le pesanti tasse e la restrizione delle libertà civili. Gand è grigia e piuttosto desolata - non pittoresca come Bruges ma in ultima analisi più realistica. Come Bruges ha un belfort dal quale si gode di un bel panorama, mentre nella Sint-Baafskathedral si trova un capolavoro di Jan van Eyck, l'Adorazione dell'agnello mistico.
    Situata tra Bruxelles e Bruges, Gand è comodamente raggiungibile in treno o in autobus.

    Le Ardenne

    Caratterizzato da profonde vallate fluviali e alte foreste, l'angolo sud-orientale del Belgio è spesso trascurato dai turisti che si spostano tra le vecchie città d'arte e la capitale. Ma qui si trovano tranquilli villaggi arroccati nelle valli dei fiumi Meuse, Lesse e Ourthe o costruiti sulla sommità di verdi colline. Fu in questa zona che si combatté la battaglia della Bulge. Vi sono diverse escursioni organizzate che permettono di visitare le antiche cittadelle della regione. V. anche Attività.
    La città di Namur è la base migliore per visitare la zona, in ottima posizione lungo la linea ferroviaria per il Lussemburgo e con collegamenti ferroviari e automobilistici per raggiungere alcune delle località più inaccessibili.

    Forum - Belgio - Idee e consigli dai viaggiatori

    Gent - anversa
    Gennaio 2012

    Foto dei viaggiatori - Belgio


    pubblicità

    pubblicità



    Link sponsorizzati