Informazioni pratiche

Visti e dogana

Documenti

Ai cittadini italiani è richiesto, per entrare negli USA, il passaporto di nuovo tipo valido per almeno sei mesi oltre il soggiorno previsto. I viaggiatori provenienti dall' Italia possono fermarsi per un periodo massimo di 90 giorni con un programma 'viaggio senza visto' (visa-waiver program) purchè in possesso di un biglietto aereo di andata e ritorno per gli USA non rimborsabile. A partire dal 12 gennaio 2009 è obbligatorio ottenere un'autorizzazione ESTA (Electronic System for Travel Authorization) per potersi recare negli Stati Uniti nell'ambito del programma "Viaggio senza Visto" (Visa Waiver Program). L'autorizzazione va ottenuta prima di salire a bordo del mezzo di trasporto, aereo o navale, in rotta verso gli Stati Uniti. Accedete al sito Web di ESTA ( https://esta.cbp.dhs.gov/ ) e compilate la domanda online. Per informazioni più dettegliate visitate il sito: www.usembassy.it/visa/default-it.asp. Gli USA modificano regolarmente i requisiti d'ingresso al paese nel tentativo di ridurre la minaccia del terrorismo. E' fondamentale quindi che i viaggiatori controllino più volte e con scrupolo la regolamentazione in vigore prima di recarsi negli Stati Uniti, perchè tali modifiche verranno applicate per alcuni anni. Una procedura introdotta nel 2004 prevede che gli impiegati dell'ufficio immigrazione nei porti e negli aeroporti USA scattino una fotografia digitale a gran parte dei visitatori in possesso di un visto per gli USA e prendano loro due impronte digitali con un sistema privo di inchiostro. Con le nuove regolamentazioni scaglionate fino alla fine del 2005, i viaggiatori residenti da paesi idonei al VWP devono presentare un passaporto o un visto a lettura ottica per entrare negli USA. Le date in cui tale legge doveva essere adottata sono state posticipate per fornire ai paesi in questione il tempo di aggiornare i documenti. Ulteriori dettagli e informazioni sui cambiamenti nel sistema dei visti si ottengono sul www.travel.state.gov/visa sito governativo dedicato ai visti USA.

Quando andare e clima

Miami è la città più a sud degli Stati Uniti e in estate il caldo è soffocante; di conseguenza, l'alta stagione è l'inverno. La città è affollatissima in quel periodo: molti statunitensi vengono qui per riscaldarsi al sole dell'inverno mentre il resto del Paese congela. I mesi intermedi, soprattutto nel periodo da agosto a novembre, sono caratterizzati da una serie di festival allettanti, quindi è buona norma prenotare. In particolare, il Festival di Calle Ocho, che si tiene a marzo, registra un'alta affluenza.

Il clima caldo del sud della Florida fu l'unico fattore che favorì il popolamento della zona. Il periodo ideale per visitare Miami Beach è quello tra dicembre e maggio, quando le temperature medie si aggirano intorno ai 15-30 °C e le precipitazioni piovose sono scarse. L'estate è molto calda e umida, con quotidiani temporali pomeridiani. Giugno è il mese più piovoso, agosto quello più caldo. A causa dell'umidità, la temperatura risulta molto più insopportabile rispetto a quella indicata dalla colonnina di mercurio.

Come arrivare

quadro generale

Miami ha due aeroporti: il Miami International Airport (MIA) e il Fort Lauderdale/Hollywood International Airport (FLL). Il MIA è più vicino alla città e dispone di più collegamenti, oltre a essere uno degli aeroporti più trafficati degli Stati Uniti. Se scegliete di spostarvi via terra, potrete sfruttare le molte opportunità offerte da Amtrak e Greyhound; in alternativa, potete arrivare in automobile (preferibilmente percorrendo la Florida Panhandle).

treno

I treni Amtrak (tel: 305-835-1222, 800-872-7245; www.amtrak.com; 8303 NW 37th Ave) collegano Miami con tutte le città continentali degli Stati Uniti e del Canada. Per viaggiare in treno fra Miami e New York vi ci vorranno da 27 a 30 ore e vi costerà da $99 a $246 per una tratta.

aereo

Miami è servita da due aeroporti principali: il Miami International Airport (MIA), a circa 19 km a ovest del centro cittadino, e il Fort Lauderdale/Hollywood International Airport (FLL), a circa 48 km a nord di Miami. Il MIA (tel: 305-876-7000; www.miami-mia.com è il terzo aeroporto più trafficato degli USA in termini di voli e numero di passeggeri. Miami è la principale porta di accesso agli Stati Uniti e all'America latina e l'aeroporto è servito da tutte le compagnie aeree (compresi gli aerei dell'organizzazione Brothers to the Rescue). Il Fort Lauderdale-Hollywood International Airport (tel: 954-359-1200; www.broward.org/airport; 320 Terminal Dr), 48 km a nord di Miami, è spesso l'alternativa economica al MIA, sopratuttto perchè è servito dalle compagnie low-cost come la Southwest Airlines e JetBlue. Il Miami International Airport è servito da autobus pubblici, ma le navette private, i taxi e le limousine sono molto più comodi (anche se più costosi). Il viaggio dal Fort Lauderdale-Hollywood per Miami Beach in autobus dura circa due ore. C'è un autobus navetta per la stazione Tri-Rail dell'aeroporto, da cui partono treni diretti alla immediata periferia del centro di Miami (circa uno ogni ora negli orari di punta e uno ogni due ore nel resto della giornata).

autobus

A Miami la Greyhound Bus ha tre terminal principali da cui partono e arrivano autobus da/per Orlando, New Orleans, Atlanta, Washington DC e New York City. Se arrivate con un autobus delle autolinee Greyhound, la stazione si trova poco più a nord del centro di Miami, sul lungomare.

automobile

A Miami terminano molte grandi arterie stradali, perciò è molto comodo arrivare o partire in auto. Un modo particolarmente piacevole per arrivare qui dalla Florida occidentale è prendere la I-10, che costeggia le splendide spiagge di Pensacola e attraversa la Florida Panhandle, collegandosi poi con la I-95, la Florida's Turnpike (autostrada a pedaggio) che percorre la costa fino a Miami. Passano da Miami anche la I-75 e il Tamiami Trail (Hwy 41).

Trasporti locali

quadro generale

I mezzi con pilota automatico della Metromover - un treno/autobus di una carrozza che percorre la città - sono strane creature. Però sono un sistema utile per vedere Miami, oltre che gratuito. Altre opzioni includono il Metrorail e il regionale Tri-Rail, oltre che la rete di autobus.

treno

Metrorail è ( www.miamidade.gov/transit ) un'unica linea ferroviaria ad alta capacità che attraversa il centro di Miami proseguendo poi verso sud e collegandosi alla stazione Government Center per consentire di prendere le coincidenze Tri-Rail, Metromover ( www.miamidade.gov/transit ) e Metrobus. Tri-Rail è (tel. 800-874-7245; www.tri-rail.com ) una rete di treni pendolari che prestano servizio fra tre contee: Dade, Broward e Palm Beach. I treni a due piani sono estremamente puliti e, almeno per ora, molto economici. Per viaggi più lunghi, tuttavia, la rete Tri-Rail impiega un tempo quattro volte superiore a quello di un tragitto in automobile. Non si vendono i biglietti sul treno.

taxi

Troverete molti taxi fuori dal MIA e dal Porto di Miami ma se dovete chiamarne uno provate con: Dispatch Service (tel 305-888-4444), Metro (tel: 305-888-8888), Sunshine (tel: 305-445-3333) o Yellow (tel: 305-444-4444). Non dovrete pagare un extra per i bagagli, ma il conducente si aspetterà una mancia. Se aveste dei problemi annotatevi la targa e il numero di licenza del tassista e contattate la Taxi Complaints Line (tel: 305-375-2460).

automobile

Se avete più di 25 anni e disponete di una carta di credito appartenente a un circuito noto, il modo più semplice per raggiungere Miami Beach, Coral Gables o Miami è quello di noleggiare un'automobile. Il traffico è l'unica cosa che potrebbe scoraggiarvi, sopratutto nelle ore di punta: dalle 7 alle 9 e dalle 16 alle 18 nei giorni dal lunedì al venerdì assieme ai costanti intasamenti su Collins Ave e Ocean Dr durante l'alta stagione e nei weekend. A Miami si possono trovare tutte le agenzie di autonoleggio più importanti, molte delle quali hanno filiali negli aeroporti. Tenete inoltre presente che le tasse sulle automobili noleggiate sono piuttosto alte in Florida.

Orientarsi

Due elementi caratterizzano Miami: l'acqua e la ricchezza. Canali, laghi, baie e conti in banca sono i confini spaziali e geografici della città. La grande acqua in questione, qui, è quella della Biscayne Bay (che la gente del posto chiama Billion Dollar Sandbar, litorale da un miliardo di dollari), che si estende dal sud della città fino a Miami Beach. Sulla terraferma, la numerazione delle strade è basato sul sistema nord-sud e est-ovest. A Miami Beach, le strade vanno da est a ovest e le avenue da nord a sud. South Beach (SoBe) è il cuore dell'azione e va da 5th St fino a 21st St.

Salute e sicurezza

Prima della partenza si consiglia la stipula di una assicurazione sanitaria che preveda, oltre alla copertura delle spese mediche, anche il rimpatrio aereo o il trasferimento in altro paese, poichè le spese medico-ospedaliere sono molto costose negli Stati Uniti. Per una farmacia, cercate la catena dall'insegna blu Eckerd (tel: 305-538-1571) e dall'insegna rossa Walgreens (tel: 305-261-2213), entrambe hanno alcuni negozi aperti 24/24. Per una visita 24/24 potete rivolgervi alla Visitor's Medical Line (tel: 305-674-2222) del Mount Sinai Medical Center. La Miami Beach Community Health Center (tel: 305-538-8835; 710 Alton Rd; 7-15:30 lunedì-venerdì) vi farà pagare in base al vostro reddito. L' ER (Emergency Room, il nostro pronto soccorso) è in cima alla scala dei servizi costosissimi e una visita può arrivare facilmente a 1.000 dollari. Per un serio caso di emergenza chiamate il 911.

Miami ha un tasso di omicidi doppio rispetto a quello nazionale e un tasso di rapine triplo. Per quanto sia raro che i criminali si interessino ai turisti, è meglio fare attenzione, soprattutto a Overtown, Liberty City e Little Haiti. Il pericolo proviene dai vagabondi aggressivi e dai rapinatori. Evitate di girare di notte in questi paraggi. A Downtown Miami, fate molta attenzione nei pressi di Overtown, nella stazione Greyhound, sui ponti e nei passaggi dove i senzatetto cercano rifugio. Tra i pericoli naturali, ricordiamo il sole, le zanzare, gli uragani tra giugno e novembre. Esiste una linea dedicata all'emergenza uragani (305 229 4483), che saprà darvi tutte le indicazioni su come comportarvi.

Consigli ai viaggiatori

Donne

La sede della National Organization for Women (NOW; tel.: 202 331 0066; www.now.org; 1000 16th St NW, Ste 700, Washington, DC 20036) è un valido posto dove chiedere informazioni. Planned Parenthood (tel.: 212 541 7800; www.plannedparenthood.org; 810 7th Ave, New York, NY 10019) può fornirvi informazioni sulle cliniche di tutto lo stato e consigli di carattere medico-sanitario. Consultate le Pagine Gialle sotto la voce "Women's Organizations & Services" per avere informazioni sui centri locali.

Gay/Lesbiche

L'area di Miami è molto tollerante nei confronti delle coppie omosessuali, che possono comportarsi liberamente senza timore di discriminazioni, soprattutto a South Beach. Per informazioni su associazioni, locali gay e altro, nei negozi di South Beach sono facilmente reperibili le Miami Gay and Lesbian Yellow Pages oppure si può visitare il sito Web www.glyp.com e fare clic su "Miami". È inoltre disponibile la South Beach Business Guild (tel.: 305 534 3336), una sorta di camera di commercio LGBT. Le pubblicazioni locali per la comunità gay includono The Weekly News, Express Gay News, Hot Spots, Scoop e Wire. Queste e altre pubblicazioni sono disponibili presso la libreria Lambda Passage (tel.: 305 754 6900; 7545 Biscayne Blvd). Fra le numerose zone dove le coppie omosessuali non vengono discriminate, South Beach è sicuramente la più famosa. Alcune coppie si sono trasferite in zone emergenti di Miami, come Morningside, l'Upper East Side, Wynwood e North Miami, ma South Beach è rimasto il principale centro di ritrovo e intrattenimento. Per gli uomini, gli eventi più importanti sono il White Party www.whiteparty.com), una festa in grande stile della durata di 10 giorni che si tiene al Museo e ai Giardini di Villa Vizcaya e che attira più di 10.000 persone, e il Winter Party Festival www.winterparty.com). Entrambe le feste includono spettacoli di beneficenza a favore di varie associazioni gay e per la lotta contro l'AIDS. Gli eventi al femminile sono meno famosi, ma la settimana del White Party include anche l'Aqua Girl Weekend www.aquagirl.org).

Diversamente abili

I principali hotel privati e le catene di alberghi dispongono di camere per i disabili. Le principali società di autonoleggio offrono modelli con comandi manuali senza spese aggiuntive. Tutte le principali compagnie aeree, gli autobus Greyhound e i treni Amtrak consentono il trasporto di animali di accompagnamento per disabili e offrono spesso biglietti per due persone al prezzo di uno per gli accompagnatori di persone disabili. Le compagnie aeree inoltre forniscono assistenza per il trasporto, l'imbarco e lo sbarco dei disabili; chiedete informazioni al momento della prenotazione (da notare che le compagnie aeree sono tenute ad accettare le sedie a rotelle al check-in e a offrire una sedia a rotelle dell'aeroporto a bordo, benché per gli aerei più piccoli possa essere necessario un certo preavviso).

Bambini

Miami è una città fantastica per i bambini poiché offre numerosi parchi a tema e attrazioni studiate per conquistare i turisti più piccoli. Al primo posto ci sono senz'altro le spiagge, con percorsi avventurosi e aree gioco attrezzate. Il Miami Seaquarium vanta un gran numero di coccodrilli, delfini e leoni marini che si esibiscono per il pubblico. Parrot Jungle Island, su una strada rialzata nei pressi di Downtown, vanta splendidi esemplari piumati, mentre poco più in là c'è il nuovo Miami Children's Museum, una sorta di area gioco al coperto dove i più piccoli possono giocare a fare i presentatori TV, i banchieri e i clienti di supermercato, tra le altre cose. Il Miami Metrozoo non è molto distante, mentre al Gold Coast Railroad Museum sono in mostra più di 30 carrozze ferroviarie antiche. Non si possono poi dimenticare il Monkey Jungle, il Miami Museum of Science and Space e Coral Gables, dove i bambini che sanno nuotare si divertiranno nella Venetian Pool, una piscina in stile laguna veneta (simile a quelle del Fontainebleau Hilton). Si tratta, tra l'altro, di uno dei posti migliori per il pernottamento delle famiglie.