Registrati

Forum

INDIA AD AGOSTO?
Risposte: 9 - Ultimo post: 11 giu 2012 alle 13.48 di claudia

marc piantadosi

23 mag 2010 alle 18.39

Le ultime 3 settimane di agosto avevamo pensato di andare in India. Vorrei sapere da qualcuno che c'è stato in questo periodo se il caldo,le piogge e l'umidità sono insopportabili e l'itinerario più opportuno compatibile col clima.
Ci adattiamo e viaggiamo zaino in spalla (mezzi pubblici, alberghi economici...in genere sui 35 euro al giorno per tutto,almeno in Africa e Latinamerica).
Qualisesi notizia suggerita è gradita, soprattutto sugli spostamenti. In linea generale non vorrei un'auto con autista sia per il prezzo che per il tipo di viaggio che voglio ma mi dicono di manette in treno per tenersi stretta la valigia quindi ci vorrei capire qualcosa in più.
Anche se mi si accenna ai "contrattempi" mi farebbe un gran piacere.
Grazie

giulina

07 giu 2010 alle 19.50

1

perchè no ??? Il caldo è opprimente ma dopo un po' ci si abitua. Io ci sono stata due volte, a nord e a sud, sempre in agosto (pioggia zero). So però che piove parecchio nello stato di Goa.
Manette ai bagagli? mai sentito dire, io ho sempre viaggiato con i mezzi locali tra cui anche il treno, comunque è sempre bene fare attenzione (anche in Italia).

renza lana

08 giu 2010 alle 13.41

2

Ciao. E fare il Ladack (splendido e economico), magari dal Kashmir (New Delhi - Shrinagar - Leh) una settimana buona in Ladack, rientro su Delhi, Agra e ritorno (lo so, è scomodo ma... pazienza) e il gran finale... Amritsar?
Il Ladack è favoloso, se poi hai voglia di camminare puoi sfogarti. Non sono passata dal Kashmir ma ci sono arrivata direttamente da Delhi perchè in quel periodo si parlava di rischio attentati. Risultato: chi ci è andato ne era entusiasta.
Ciao
Renza

manu

11 giu 2010 alle 02.30

3

Ciao, io ci sono stata lo scorso anno e posso confermare che il Ladakh, il Rajastan e le zone di Agra, Orcha e Kajurao (bellissime) non presentano problemi climatici e si possono girare tranquillamente con i mezzi pubblici (io ho viaggiato sola prendendo treni e autobus anche di notte. Per ciò che riguarda i treni magari scegliete una classe intermedia o le carrozze con i posti a sedere invece che le cuccette). Delhi è invece umidissima e brulicante più che mai, ma ci si abitua in fretta!
Per gli hotel io ho sempre pagato sui 5 euro. Viaggiando zaino in spalla ci sono soluzioni discrete a buoni prezzi.
Bye, Manu

tuco

04 lug 2010 alle 19.32

4

Ciao a tutti...io vado due mesi nella zona tra Uttar Pradesh e Rajasthan (forse anche/oppure variante Nepalese). Il tipo di viaggio che voglio intraprendere è di carattere economico, zaino in spalla, e pedalare!! Salvo le varie precauzioni mediche (vaccini, etc..) e burocratiche necessarie, volevo avere informazioni generali, magari da qualcuno che ha già fatto un viaggio del genere...come cose da vedere, oppure tempi di percorrenza, etc...(tutto quello che volete, insomma!). Ma, di primaria importanza sarebbero le informazioni sul clima di questa zona (India nord-ovest, e Nepal) nella piena stagione monsonica, e magari sul cosa portare per evitare disastri; inoltre, vorrei sapere se qualcuno ha mai fatto un viaggio con mezzi propri (chiaramente noleggiati sul posto), come moto o auto (soprattutto moto), e relative informazioni su di esso: il costo, la possibilità reale di intraprendere un tale percorso (carburante, inondazioni...).
Grazie a tutti, e comunque accetto molto volentieri pareri generali: sia negativi che positivi; tanto il biglietto l'ho già preso! Il grosso è fatto!!

manu

05 lug 2010 alle 10.38

5

Ciao, io ho fatto un viaggio zaino in spalla proprio l'anno scorso in quelle zone. Ho sempre girato tranquillamente con i mezzi pubblici (treni e pullman), prediligendo i viaggi notturni (sono una ragazza ma non ho mai avuto problemi o nessuno che mi importunasse) in modo da risparmiare e guadagnare un po' di tempo. Nelle tre settimane di permanenza (agosto) ho beccato solo una mattina il monsone, ma me la sono cavata con un semplice k-way e delle infradito. Dopo poche ore splendeva il sole. Il pernottamento in India è molto economico, se ti adatti un po' con 3 o 4 euro dormi anche in posti piacevoli (ad esempio a Udaipur).
Bye bye

mediterraneo

09 mag 2011 alle 18.30

6

Ciao a tutti!
Vorrei fare anche io un viaggio in moto ad Agosto e pensavo anche all'India tra le varie opzioni. Qualcuno può darmi delle dritte?

Questa è la mia mail: mediterraneo1973@gmail.com.

Lampsssssssssssempreontheroad ;)
Med73 ;)

20 gen 2012 alle 08.00

7

Salve a tutti, sono stata in India 20 anni fa la prima volta e ci sono stata per 6 mesi, partendo da Dehli ho fatto Varanasi per poi saire in Nepal ritornare in India girando il Rajastan (Puscar, Jaipur, Udaipur, Jasalmer etc) scendendo Puna proseguendo nell'entroterra fino ad Hampi e Misore, risalendo per Gokarna e Goa è tutto meraviglioso, all'epoca in India non esisteva la cocacola ne la carta igenica e quando andavi in banca a cambiare i dollari i funzionari non avevano un pc e scrivevano tutto su un megalibrone!
Ci sono ritornata dopo 10 anni nel 99 e ho trovato i pc la cocacola e qualche acqua in bottiglia... mai nessun pericolo (tensione in Kashmir ma c'era la guerra!) esperienze bellissime e indimenticabili! Ma entrambi i viaggi li ho fatti in inverno dicembre-maggio. Ora vorrei ritornarci maho libero solo il periodo luglio agosto, qualcuno è stato in questo periodo quali località mi consiglia ?

20 gen 2012 alle 08.42

8

Per Marc Piantadosi, se l'India non è cambiata, io l'ulima volta nel 99 ci sono andata da sola ho girato 6 mesi in lungo e in largo prendendo mezzi di trasporto locale, bus sgangherati, treni anche di 3 classe, mangiando thali nei loro ristorantini, bevendo acqua loro anche quella del Gange (la prima volta nel 89 l'acqua in bottiglia non esisteva neppure!) e non ho avuto nessun problema mai! Ci vuole spirito di adattamento, se vi spaventano gli animali li sono da pertutto! Non ci sono solo mucche in strada ma anche asini, cammelli, cani e schimmie! A Dheli gli avoltoi sono sui rami più alti, e i topi sono considerati sacri, quindi topastri nelle stazioni dei treni e topini nei templi devoti a ganesha il dio elefante. Sono stata anche a Srinagar in Kashmir, durante la guerra, 2 mesi ospite di una famiglia con la casa su un'isolotto all'interno del Dal Lake, posto incantevole. Ho girato tanti paesi nel mondo ( Mexico, Guatemala, Belize, Honduras, Thaylandia, Malesia, Marocco, Egitto e Europa) ma per ora il più magico è senza dubbio l'India! Per la sua natura la sua popolazione ospitale, la vastità di colori e sapori! L'India è magica ma bisogna visitarla con il cuore puro di un bambino, a Varanasi incontrerete molti lebbrosi, storpi, ringraziate Dio per avervi fatto sani e forti! Vi potrà capitare di vedere molta miseria e scene cruenti, ma non intervenite, voi siete visitatori. Se voltete vedere il lusso e la bella vita andate a Parigi e Montecarlo. Molti vi offriranno di fare affari...non fateli. Se date il vostro indirizzo in giro vi troverete lettere lacrimose di storie tristi per concludere con la richiesta di denaro.
Non girate di notte per le stradine, oltre ai borseggiatori potreste imbattervi in cani randagi. Facile che il tuk tuk vi faccia fare il giro più lungo per chiedervi qualche rupia in più! questo video rende bene le strade dell'india http://www.youtube.com/watch?v=RVX6lNjp3Uc

claudia

11 giu 2012 alle 13.48

9

Ciao
io vado sempre in agosto. certo fa caldo, umido di giorno e di sera, ma sopportabile. deciderai tu i ritmi e quando non esagerare.
viaggiando zaino in spalla, trattando i prezzi delle stanze (puoi dormire benissimo con 2 euro a notte, tranne nelle grandi città) e prendendo treni in "sleeper class" più che in Air Conditioned, puoi spendere benissimo 10/15 euro al giorno.
se prendi treni notturni, ti sdrai con i piedi sopra lo zaino in modo da sentire se te lo portano via, questo basta. se vai in bagno, chiedi a qualcuno di guardartelo un momento.
i piccoli contrattempi li vedi ben descritti nella lonely planet. x il resto, cercheranno di alzare sempre i prezzi e spesso le agenzie di viaggio - ufficiali e non - ti diranno che in quel periodo tutti i treni sono pieni x festività religiose e devi prendere un autista..vai in stazione e prenota x tempo i treni.
pericoli seri non ne ho mai visti ancora..testa sulle spalle e niente droghe.
buon viaggio
c