Segnalazione di abuso

Tutte le segnalazioni sono da ritenersi strettamente confidenziali e anonime

di Maria Teresa Bellomo

Welcome Farang

milano-bangkok

l' inizio del viaggio

giorno 05/01/2015

Milano Malpensa 5 Gennaio 2015

Giro la guida del Lonely Planet e leggo "Tutto ciò che devi fare è decidere di partire e la parte più difficile è fatta. Dunque parti!"... "la Thailandia brilla di luce sfavillante - nei templi sfarzosi, nelle spiagge dorate e nei sorrisi della gente" e qui potrei anche chiudere il resoconto del nostro viaggio perchè la "Thailandia zaino in spalla" è stata proprio questo per me e mio marito, ma ancora non ne eravamo consapevoli...

Bangkok 6 Gennaio 2015

Dopo 13 ore di viaggio con uno scalo a Muscat di 3 ore arriviamo a Bangkok (volo Oman Air); abbiamo deciso di fare questo viaggio senza i vincoli di agenzie turistiche ed è stata la scelta migliore: la Thailandia è un paese semplice, Bangkok stessa è semplice, impossibile perdersi, impossibile trovare i guai se effettivamente non si cercano...
All' aeroporto prendiamo l' Airport Rail Link fino alla coincidenza con il BTS, e con una cartina della città in mano arriviamo dritti all' hotel.
Per la prima notte abbiamo deciso di prenotare un albergo già dall' Italia, nella zona di Silom, il quartiere dei grattacieli, della metropoli vera e propria.
Son le 7 di sera, è già buio, il momento migliore per ammirare i grattacieli! In realtà, col senno di poi, non ha senso andare a Silom se non di sera per ammirare lo skyline.
Abbiamo prenotato al Mode Satorn Hotel (http://www.modesathorn.com/), stanza al 26esimo piano, 4500 Bath in due, per una sola notte...beh come prima notte a Bangkok, dopo un viaggio di 13 ore, con il jet lag sulle spalle, son stati decisamente soldi ben spesi anche in considerazione della colazione del mattino seguente...