le tappe

  • malindi

Segnalazione di abuso

Tutte le segnalazioni sono da ritenersi strettamente confidenziali e anonime

di Cinzia Baldazzi

prima volta in Kenya..ma non l'ultima

malindi

safari allo Tsavo est

giorno 13/09/2010

decido di partire per il KENYA per fare il mio primo safari..siccome parto sola,ho un pò di paure quindi chiedo alla mia agenzia di viaggi se conoscono qualcuno di affidabile e professionale su cui contare per il safari e mi consigliano SAID un ragazzo di Malindi,proprietario di un'agenzia che si occupa di ciò,e devo dire che la scelta è stata ottima...(chi volesse contattarlo può trovarlo su www.anotherkenyasafari.com)..Finalmente (non sto a raccontare i soliti dettagli del volo) arrivo a Mombasa-2 ore di pulman e sono a destinazione...Mambrui.il mio villaggio si chiama Angel's bay,molto carino,personale gentile,cucina discreta,e mare vicino.ma il mio scopo non era il mare ma il SAFARI e altre escursioni..dall'Italia mi ero messa in contatto con Said (mi ha chiamata lui al telefono e parla benissimo l'italiano) e avevo chiesto di vedere le TSAVO EST e possibilmente essere in poche persone nel pulmino. è stato di parola!!! mi riposo due giorni al villaggio poi finalmente parto per il safari con altre tre persone quindi immaginate che comodità nel pulmino!! percorriamo molta strada prima di arrivare al parco,dove nel frattempo vediamo tanti piccoli villaggi interni da dove all'improvviso escono bambini che sentendo il rumore della macchina si avvicinano alla strada chiedendo "caramelle".e vorrei dare un consiglio..comprate quaderni,matite,cappelli..ma NON CARAMELLE!! nel frattempo il paesaggio mi è già entrato nel cuore,con quella terra di un colore così particolare,che da chiara diventa ROSSO fuoco!! iniziamo a vedere le prime gazzelle,facoceri,dicdic e enormi termitai alti più di un metro..poi arriviamo all'ingresso del parco qui c'è un bazar dove trovi tanti oggetti bellissimi dell'artigianato locale...più dietro in riva al fiume la guida ti porta a vedere coccodrilli,uccelli acquatici alti come un uomo,e le scimmie(alle quali se non hai paura puoi farle mangiare dalle tue mani). ripartiamo e incominciamo a vedere elefanti che tranquillamente attraversano la strada,zebre, giraffe con il loro movimento elegante,leonesse distese all'ombra,babbuini,sciacalli...che dire..è un emozione enorme essere nella savana.......poi queste distese a perdita d'occhio ti fanno sentire veramente libera,come lo sono questi animali...finita la prima giornata ci dirigiamo al nostro campo tendato,che non avrei mai immaginato così bello. In riva al fiume Galana circondato da enormi palme e con due grandi colline oltre il fiume,era veramente un paradiso.e ad accoglierci un buonissimo elefante di nome Mario,che si aggira in tranquillità nel campo. Ma la sorpresa sono stata le tende che sono quasi delle casette..dotate di armadi,tappeto di bellezza,comodini,e nel bagno tutti i sanitari e addirittura una brocca d'acqua minerale e bicchieri di vetro per lavarsi i denti. veramente tutto molto bello. gestito da italiani la cucina non poteva che essere OTTIMA,che con i suoi buonissimi odori è riuscita ad attirare addirittura una IENA..bellissima e grandissima!! meraviglie delle meraviglie durante la notte ho sentito il RUGGITO DEL LEONE!!! ho avuto paura ma Said mi aveva già avvertita di non temere nulla perché i leoni non si avvicinano mai ai campi.Grazie Said per questa magnifica esperienza,quel ruggito non lo dimenticherò mai. Il giorno dopo ripartiamo per il secondo game drive...ancora tanti elefanti,giraffe,zebre e ippopotami,leonesse con i cuccioli...poi ad un certo punto sentiamo Said parlare alla radio e comunicare qualcosa all'autista,capiamo che stà succedendo qualcosa e infatti facciamo retromarcia e a tutto gas dirigerci in un punto dove troviamo un LEOPARDO seduto sui rami di un'albero che si sta riposando e tenendo a bada metà della sua preda cacciata.CHE EMOZIONE!! ci mettiamo proprio sotto di lui e scattiamo foto a più non posso..Anche in questa occasione non posso che ringraziare la professionalità della nostra guda per averci fatto vedere tutto ciò in prima fila,infatti eravamo solo noi a goderci lo spettacolo.(tutto il nostro safari si è svolto in solitaria,nessuno né davanti né dietro e questo è importante perché a volte altri turisti possono disturbare gli animali e farli allontanare) Ora è finito il mio safari ma voglio ritornare al più presto per vedere altri parchi e stare sicuramente più giorni nella savana. jambo a tutti