Segnalazione di abuso

Tutte le segnalazioni sono da ritenersi strettamente confidenziali e anonime

di Mauro Callegari

NEW YORK...sotto Natale con Philadelphia e Washington

philadelphia

LA STORIA

giorno 07/12/2017

La visita in tutta dura poco meno di un’ora. Al termine andiamo nel palazzo che si trova proprio di fronte al Visitor Center ed entriamo per vedere la Liberty Bell. L’Old City inizia nel punto in cui termina l’Independence National Historical Park che è stato definito “il miglio quadrato più ricco di storia di tutta l’America”. Senza dubbio non si può venire a Philadelphia senza vedere un parco così ricco di luoghi di interesse. Al Liberty Bell Center, si trova la campana di bronzo il cui rintocco accompagnò la prima lettura della Dichiarazione d’Indipendenza. Anche qui controlli stile aeroporto. C’è una bella giornata, anche se un po’ fredda. La prossima tappa prevede una camminata sino a Penn’s Landing da dove si ha un’ottima vista sul ponte Franklin. E’ circa 1 km di strada tra casette basse. Arriviamo al nostro punto sul fiume Delaware. Una bellissima passeggiata che in estate deve essere un ambito punto di incontro. Il fiume segna il confine tra la Pennsylvania ed il New Jersey. Ci sediamo un pochino a prendere un po’ di sole ed ad ammirare il ponte Franklin. Proseguiamo poi, a piedi verso nord sulla S.Front St. per arrivare a Elfreth Alley, un altro chilometrino a piedi. Camminando incrociamo il monumento agli Irish. Arriviamo così poi a Elfreth Alley. Somiglia ad una via inglese del 1800. È una graziosa stradina ciottolata che vanta la fama di essere niente di meno che la più antica strada americana. Avete riconosciuto i posti dove sono ambientate le esilaranti scene di Eddie Murphy in Una poltrona per due? Carina. Si è ormai fatta ora di pranzo. Per mangiare decidiamo di andare al Reading Terminal Market e così andiamo a prendere la alla 2nd e dopo 4 fermate scendiamo alla 11th. In metropolitana troviamo dei poliziotti con un bel cane lupo e chiediamo se possiamo fare una foto. Loro molto volentieri accettano. Saliamo al Reading. Dentro ci sono una marea di posti dove mangiare ma anche un caos incredibile. Impossibile trovare otto posti a sedere per noi. Quindi usciamo, attraversiamo la strada e ci infiliamo al Burgerfi ( www.burgerfi.com ). Un ottimo hamburger con patatine e birra per 16$. Restiamo qui un pochino a scaldarci e con calma ci alziamo per andare verso il centro di Philadelphia. Qui praticamente tutto scorre attorno a Market Street, la strada che praticamente taglia in due Philadelphia.