Segnalazione di abuso

Tutte le segnalazioni sono da ritenersi strettamente confidenziali e anonime

di Mauro Callegari

NEW YORK...sotto Natale con Philadelphia e Washington

philadelphia

LA STORIA

giorno 07/12/2017

Anche oggi la sveglia suona presto. E’ prevista infatti la “gita” a Philadelphia..la città di Rocky Balboa…lo stallone italiano. Anche per noi questa è la prima volta. Il treno parte dalla Penn Station alle 6,02..sveglia quindi alla 4,30 per ritrovo nella hall alle 5,20. Arriviamo alla Penn Station alle 5,40 e dopo pochi minuti sul tabellone compare il binario del nostro treno. Alle 7,35 precise arriviamo alla stazione di Philadelphia (30th Street). Abbiamo tutto il tempo di fare colazione. Anche qui la stazione sembra più che altro un grande centro commerciale. La prima tappa di oggi è l’Indipendence Hall, la casa della dichiarazione d’indipendenza americana. Per muoversi a Philadelphia, ci sono due modi: o in metropolitana o con il Bus Philly (costo giornaliero 5$), una sorta di bus hoop-off che fa le principali attrazioni della città. Noi optiamo per la metropolitana. Due tipologie di biglietto ordinario; 11$ per 9 corse o 15$ corse illimitate. Optiamo per la prima. Molto carina la tessera della metropolitana. Più che altro una deformazione professionale. E’ infatti una carta di debito prepagata MasterCard con tanto di PAN che può essere usata per fare shopping. Interessante come idea. Detto questo prendiamo la metropolitana blu in direzione FrankFord Transportation Center e scendiamo alla fermata 5th/Indipendence Hall Station (5 fermate). Allora, per visitare l’Indipendence Hall, si può arrivare qui al mattino presto, prima delle 8,30 dove vengono elargiti un numero limitato di biglietti omaggio. Straconvinto di trovare un caos incredibile, ho invece preferito prenotare la visita a pagamento online. La visita si prenota su sito https://www.recreation.gov/tourList.do?contractCode=NRSO&parkId=77815 e costa la “bellezza” di 1,5$ a testa….Con la mail di conferma si va al Indipendence Visitor Center, arrivare circa mezz’ora prima della visita, dove fi ritirano i biglietti e da qui si attraversa il parco di fronte al center per andare all’Indipendence Hall. I controlli anche qui sono tipo aeroporto. Veniamo portati in una piccola stanza dove un ranger comincia a spiegare la storia di cosa sia successo. Onestamente è la prima volta che, qui all’est degli USA, si respira storia. Veniamo poi accompagnati nella stanza in cui è stata ufficializzata e firmata l’indipendenza e sopra dove ci sono un altro paio di stanze con tanta storia. La visita in tutta dura poco meno di un’ora.