Segnalazione di abuso

Tutte le segnalazioni sono da ritenersi strettamente confidenziali e anonime

di Mauro Callegari

NEW YORK...sotto Natale con Philadelphia e Washington

washington

IL CAPITOL

giorno 05/12/2017

Facciamo anche quattro chiacchere con un cittadino ungherese che parla benissimo la nostra lingua avendo vissuto diversi anni in Toscana.
Proseguiamo la nostra visita, ormai sono le 15, verso il Capitol US. E’ sempre veramente grandioso…imponente. Non c’è che dire.
Dimenticavo, se volete prenotare la visita dovete farlo sul sito ufficiale https://www.visitthecapitol.gov . Le visite sono a giorni ed orari prestabiliti, quindi fatelo con anticipo.
Come cala il sole scende anche la temperatura e visto che il nostro treno per il ritorno parte alle 19,10, cerchiamo un pub dove bere qualcosa di caldo (le signore) e una buona birra (gli ometti…a parte mia nipote ;-)). Ci incamminiamo verso la stazione della metropolitana di Capitol South e così incocciamo in questo pub stile inglese il Bullfeathers (http://bullfeathersdc.net/ ). Entriamo e prendiamo posto…neanche a farlo apposta stanno dando in tv la champions league ..dimenticavo che in Italia sono ormai le 21. Ordiniamo delle cioccolate e birre veramente buone e ci riscaldiamo un po’. Due birre ed una cioccolata 12 $. Prezzo onesto. Al termine delle partite saldiamo il conto ed andiamo a prendere la metropolitana destinazione Metro center e poi da qui linea rossa verso Union Station. L’intenzione è quello di comprare qualcosa da mangiare in stazione per poi fare cena in viaggio. La scelta cade su qualche panino preconfezionato (niente di che!!!). Alle 18,30 danno il binario di partenza del nostro treno e ci mettiamo in coda pazientemente. Alle 19 aprono la scala mobile e scendiamo a prendere posto sul primo vagone libero…..non accorgendoci che è un vagone “SILENT PLEASE!!!” ed infatti veniamo subito ripresi dal controllore appena partiti. Su questi vagoni non si può chiaccherare……figuriamoci..per noi una tortura…Vabbè..facciamo buon viso a cattivo giuoco e cerchiamo di dormire o navigare in internet. Si dimenticavo che sui treni Amtrak c’è la connessione internet. Arriviamo puntuali alla Penn Station di New York alle 20,30 e….diluvia…..Per fortuna le donne, previdenti, avevano portate l’ombrello se no….Cerchiamo di andare subito verso la metropolitana per tornare in hotel…e cos’ alle 21,30 siamo in camera….Una gran bella giornata…stancante …ma unica