le tappe

Segnalazione di abuso

Tutte le segnalazioni sono da ritenersi strettamente confidenziali e anonime

di Nada Alessandroni

Caltabellotta (Agrigento)

caltabellotta (agrigento)

Caltabellotta-impressioni

giorno 06/10/2009

Fuori dagli itinerari ufficiali, ma già apprezzata da Goethe nel suo viaggio in Italia, tanto da definirla "straordinaria sotto uno spuntone di roccia", Caltabellotta è una piacevole scoperta per chi è alla ricerca di arte, storia, paesaggio, sapori genuini tramandati nel tempo, merita quindi una visita non affrettata.Identifico i suoi abitanti nelle persone colte e ospitali che accolgono il visitatore in Biblioteca e intavolano una piacevole discussione sul mito di Dedalo, citando Diodoro, appassionandosi mentre parlano della loro terra!
Un'altro momento piacevole è dato presso il Bar Europeo in Piazza Umberto I: arancini di carne o di magro, fatti in casa; pizza soffice e saporita, appena sfornata; cannoli fragranti ripieni di ricotta fresca, preparati con grande passione dalla proprietaria, che osserva discreta e attenta i clienti, cogliendo ogni piccolo gesto di approvazione con orgoglio.
Il paese ha una storia millenaria e l'intelligenza dei suoi abitanti fa sì che, chi lo visita possa ritrovare un ambiente a misura d'uomo, ben conservato e pulitissimo, come pochi in Sicilia.
Ho conosciuto Caltabellotta tramite una guida eccezionale: il suo nome è Jean Paul Barreaud, lo potete contattare attraverso il sito: sicile.net e il suo numero di telefono è: 333 634 7047.