Informazioni pratiche

Visti e dogana

Documenti

I turisti italiani possono soggiornare per 30 giorni senza visto, ma devono arrivare alla frontiera con un passaporto valido ancora 6 mesi dopo la data di rientro in patria. Se l'ingresso nel paese avviene via terra, il visto varrà solamente 15 giorni. I visitatori devono circolare sempre con il passaporto originale, pena l'arresto.

Dogana

Come la maggior parte dei paesi, la Thailandia proibisce l'importazione di droghe illegali, armi da fuoco e munizioni (a meno che non siano dichiarate in precedenza al dipartimento di polizia) e di materiale pornografico. Supporti elettronici come impianti stereo, calcolatrici e computer potrebbero essere un problema se il funzionario della dogana ha ragione di credere che li stiate portando con voi per rivenderli. Finchè ne portate più d'uno, non dovrebbero esserci problemi.

Duty free

È consentito portare con sé senza dover pagare alcun dazio una ragionevole quantità di indumenti per uso personale, articoli da toeletta, strumenti professionali, una macchina fotografica o una telecamera con 5 rullini di pellicola (non eccessivamente controllata) o 3 di pellicola per film o videotape, oltre a un massimo di 200 gr di tabacco o altri articoli per fumatori.

Quando andare e clima

Benché non ci sia un periodo peggiore per visitare la capitale della Thailandia, la pioggia e il grande caldo sono meno frequenti tra novembre e febbraio. Il mese di aprile è raccomandato solo per coloro muniti di condizionatori portatili. Solitamente le piogge iniziano in luglio e a ottobre si verificano le precipitazioni peggiori, che causano spesso inondazioni della città. I mesi di massima concentrazione turistica in Bangkok sono dicembre e agosto, mentre quelli meno affollati tendono ad essere maggio, giugno e settembre.

Bangkok e la Thailandia centrale si trovano all'interno di latitudini tropicali e alternano periodi di clima secco con periodi di monsoni. I monsoni di sud-ovest fanno la loro comparsa tra maggio e luglio e durano fino a ottobre. Segue un periodo di clima secco da novembre a maggio, un periodo che inizia con temperature relativamente basse fino a metà febbraio (a causa delle influenze dei monsoni di nord-est, che girano attorno a questa parte del paese ma provocano venti freddi) che si alzano da marzo a maggio. Secondo il calendario agricolo ufficiale thailandese, la stagione delle piogge inizia a luglio; l'arrivo dei monsoni può comunque variare. Le precipitazioni occasionali durante il periodo di siccità sono conosciute come 'mango showers'. A Bangkok piove solitamente in agosto e settembre, anche se si possono verificare precipitazioni anche in ottobre a causa della raggiunta saturazione del terreno. Se vi trovate a Bangkok nei primi giorni di ottobre, potreste trovarvi immersi nell'acqua fino alle ginocchia in alcune parti della città.Durante la stagione fredda/secca (da novembre a febbraio), le temperature notturne possono scendere fino a 12°C (54°F), con temperature giornaliere che si assestano intorno ai 28°C (82°F). Durante la stagione delle piogge (da giugno a ottobre), le temperature raggiungono una media di 32°C (89°F) durante il giorno e dai 26°C (79°F) ai 28°C (82°F) durante la notte. Aggiungete quattro o cinque gradi a quest'ultime e otterrete i valori medi per la stagione calda (da marzo a maggio). Il clima cittadino umido per la maggior parte dell'anno fa si che le temperature percepite siano spesso superiori rispetto a quelle indicate dai termometri. Durante la stagione calda l'umidità si unisce all'inquinamento dell'aria - l'alto livello di pulviscolo impedisce all'umidità di evaporare. Il più basso grado di umidità si verifica tra novembre e maggio, in particolare quando la brezza montana arriva dal Khorat Plateau a nord-est e spazza via l'umidità nell'aria.

Come arrivare

quadro generale

Bangkok è un importante snodo di viaggi, quindi dispone di voli diretti dalle principali capitali di Asia, Australia, Canada, Europa continentale, Inghilterra e USA. Bangkok è una delle città più economiche al mondo da cui partire, a causa delle poche limitazioni imposte dal governo in materia di biglietti aerei e della serrata competizione tra le compagnie aeree e le agenzie di viaggio.I servizi di autobus e treni verso il sud-est asiatico non sono così affidabili, diretti o veloci.

treno

A Bangkok ci sono due stazioni ferroviarie. La Hualamphong Railway Station si occupa dei servizi verso il nord, il nord-est e della maggior parte dei servizi verso il sud. La Thonburi Station si occupa di alcuni dei servizi verso ovest, inclusa Kanchanaburi. Se siete diretti verso sud ricontrollate la stazione da cui parte il vostro treno.

aereo

Bangkok rappresenta lo snodo principale del traffico aereo sia della Thailandia che di tutto il sud-est asiatico. Voli internazionali e locali arrivano e partono dall'aeroporto Suvarnabhumi (tel: 0 2132 1888; www2.airportthai.co.th ), di recente apertura, a 30km (20mi) a est di Bangkok. Per informazioni su orari potete consultare il sito non ufficiale www.bangkokairportonline.com. Il Suvarnabhumi, il più grande aeroporto dell'Asia sud-orientale, ha sostituito il Don Muang (tel: 0 2535 1111; www2.airportthai.co.th ) a nord, ormai dedicato unicamente ai voli charter e alcuni voli nazionali. Per andare in centro da questo aeroporto potete prendere un taxi oppure prendere il lento e affollato bus 59 che ferma davanti all'aeroporto. Solitamente gli autobus con aria condizionata sono più veloci e potrete anche sedervi.

autobus

Gli autobus in partenza dalla stazione governativa sono considerati più sicuri e più affidabili di quelli che partono da Th Khao San o da altre zone turistiche. Il Northern & Northeastern (Mo Chit) Bus Terminal serve tutte le città del nord e del nord-est, inclusa Chiang Mai, così come le destinazioni centrali. L'Eastern (Ekkamai) Bus Terminal è per le destinazioni orientali e il Southern (Sai Tai Mai) Bus Terminal vi porterà a Phuket, Hat Yai e verso tutte le destinazioni meridionali. Ricordate che tutti questi terminal dispongono di deposito bagagli.

Trasporti locali

quadro generale

Girare per Bangkok potrebbe essere difficoltoso per chi non è abituato, ma una volta presa confidenza con il sistema di trasporti l'intera città diventerà accessibile. L'ostacolo principale è il traffico che si muove lentamente durante tutto il giorno. Ciò significa che è necessario partire con un certo anticipo in caso di appuntamenti o eventi programmati. Se è possibile, evitate il traffico utilizzando i trasporti via fiume, canali o aerotreno.Bangkok un tempo veniva chiamata la 'Venezia dell'est', ma la maggior parte del sistema di canali originali è stato rimpiazzato da strade. Molti tra i canali più piccoli sono perdutamente inquinati e sarebbero già stati probabilmente sostituiti se non fosse per l'importante funzione di drenaggio. Fortunatamente, negli ultimi anni molti dei servizi di navigazione sono stati ripristinati sui canali di media grandezza.

treno

La BTS Skytrain è il sistema di ferrovia sopraelevata di Bangkok che fornisce viaggi puliti, accessibili e con panorami meravigliosi. I treni si spostano frequentemente su due linee dalle 06:00 alle 24:00 e sono classificati in base alla loro ultima destinazione. Mappe gratuite del sistema rendo la vita ancora più facile.La prima metropolitana della città, con 18 stazioni, ha aperto i battenti nel 2004, collegando la Hualamphong Railway Station con Bang Seu a nord attraverso il Queen Sirikit National Convention Centre. La linea incrocia l'aerotreno nei pressi della stazione Asoke Skytrain e della stazione Mo Chit Skytrain. I treni sono operativi dalle 05:00 alle 24:00 e costo varia in base alla distanza percorsa. Futuri prolungamenti collegheranno Hualamphong a Chinatown e Thonburi.

autobus

Il servizio autobus è è regolare ma non particolarmente chiaro con tutti i vari tipi di autobus, quindi una mappa dei bus è assolutamente necessaria. La potrete trovare presso Asia Books e alcuni negozi 7-Eleven. I bus sono economici e sono gestiti dalla Bangkok Mass Transit Authority (tel: 0 2246 4262; www.bmta.co.th ). I bus con aria condizionata costano 10B o 12B e aumentano a seconda della distanza. La maggior parte delle linee viaggiano dalle 5 alle 22 o 23 eccetto per i bus "all-night", che vanno dalle 3 o 4 a metà mattina.

taxi

I motoscafi-taxi sul fiume sono economici, convenienti e svolgono regolarmente una tratta lungo il Mae Nam Chao Phraya. La Chao Phraya River Express (tel: 0 2623 6001; www.chaophrayaboat.co.th ) opera tra Tha Wat Ratchasingkhon nel centro-sud di Bangkok in direzione nord fino alla provincia di Nonthaburi. Ci sono alcune linee rapide che fermano presso scali prestabiliti durante la mattina e nelle ore pomeridiane, e linee locali che fermano a tutti i moli dalle 06:00 alle 19:40. Sono contraddistinte da bandierine colorate a seconda dei tragitti (arancione, blu e giallo e il locale che non ha la bandierina). Una barca per turisti va da Phra Athit a Sathorn ogni mezz'ora dalle 9.30 alle 15. C'è anche una barca che collega Tha Phra Athit con il Royal Barges Museum a Thonburi ogni ora dalle 10 alle 15.35. La Bangkok Metropolitan Authority gestisce la rotta Khlong Saen Saeb attraverso il centro di Bangkok. Questa tratta è utile per i viaggiatori a corto di tempo poichè assicura una minor concentrazione di traffico tra Siam Square e Banglamphu. Quando attraccano siate pronti a scendere poichè si fermano solo pochi secondi.

taxi

I mototaxi si trovano generalmente all'inizio delle strade residenziali e vengono usati per portare a casa le persone distanti pochi chilometri da casa (solitamente intorno ai 10B). Per il prezzo giusto vi porteranno ovunque vogliate andare. Non consigliati ai deboli di cuore.

taxi

Cercate i taxi con l'insegna 'Taxi Meter', poichè sono sempre più economici di quelli privi di tassametro. È opportuno portare sempre con se il biglietto da visita dell'hotel, poichè ha impresse le indicazioni in thailandese, nel caso aveste difficoltà a trovare la via del ritorno. Se si rifiutassero di accendere il tassametro, scendete e cercate un altro mezzo. I taxi sono economici ma il passaggero deve pagare il pedaggio delle strade che conportano un sovraprezzo. Per chiamare un radiotaxi rivolgetevi a Taxi Radio (tel: 1681; www.taxiradio.co.th ). E' anche possibile noleggiarlo per la giornata intera per 1500B o 2000B, dipende da quali giri dovrà fare. Potete anche decidere di andare in taxi a Pattaya (1500B), Hua Hin (2300B) e Phetchaburi (1700B).

Orientarsi

La zona metropolitana di Bangkok copre 1569 km quadrati (612 miglia quadrate) della Thailandia meridionale, proprio nel centro della zona di produzione del riso più fertile al mondo. Una rete di canali naturali e artificiali attraversa la città, gettandosi e prendendo vita dall'ancora di salvezza idrologica della Thailandia - l'ampio Mae Nam Chao Phraya - che serpeggia attraverso la città fornendo trasporto a merci e passeggeri.Bangkok è divisa in due dalla principale linea ferroviaria che attraversa il paese da nord a sud. La vecchia Bangkok, dove si trovano buona parte dei templi e dei palazzi della città e i quartieri cinesi e indiani, giace tra il fiume e la ferrovia. A est della linea ferroviaria, costituita dai principali uffici e dalle zone residenziali, si trova la 'nuova' Bangkok. Naturalmente, oltre a queste classificazioni generali, Bangkok si estende in tutte le direzioni con una miscela di zone residenziali, commerciali e industriali.

Salute e sicurezza

La regola principale è di fare attenzione all'acqua, incluso il ghiaccio. Se non siete certi della provenienza dell'acqua, aspettatevi il peggio - anche se la maggior parte dell'acqua servita nei ristoranti, negli uffici e nelle case della Thailandia è purificata.Prima della partenza si consiglia di stipulare una assicurazione sanitaria che preveda, oltre alla copertura delle spese mediche, anche il rimpatrio aereo o il trasferimento in altro paese, poichè le strutture sanitarie locali non sono gratuite. Durante la vostra permanenza è consigliabile non consumare cibi e/o bevande di provenienza non certa e bere solo acqua e bibite in bottiglia senza l'aggiunta di ghiaccio. Negli ultimi anni c'è stato in città il boom del turismo medico con pazienti che arrivano da tutto il mondo per operazioni di chirurgia estetica, odontoiatriche e altro. Le farmacie degli ospedali sono aperte 24/24. Negozi più piccoli sono aperti generalmente dalle 10 e chiudono fra le 20 e le 22. Una aperta 24/24 è la Foodland Supermarket Pharmacy (tel: 0 2254 2247; 1413 Soi 5, Th Sukhumvit; Skytrain Nana). Se cercate un dentista: Bangkok Dental Spa (tel: 0 2651-0807; www.bangkokdentalspa.com; 27 Methawattana Bldg, 2nd fl, Soi 19, Th Sukhumvit; Asoke; Sukhumvit). Le cliniche di ottimo livello non mancano: due strutture a cui potete rivolgervi sono: Bangkok Christian Hospital (tel: 0 2235 1000-07; www.bkkchristianhosp.th.com; 124 Th Silom; Saladaeng) e il Bangkok Hospital (tel: 0 2310 3000; www.bangkokhospital.com; 2 Soi 47, Th Phetburi Tat Mai, Bangkapi).

Viste le sue dimensioni, Bangkok è una città relativamente sicura. Ma dovrete dimostrarvi svegli: non avventuratevi soli in vicoli bui e proteggetevi sempre contro i ladri (utilizzate le cassette di sicurezza dell'hotel e nascondete i soldi). È più facile essere raggirati che derubati. Fate attenzione agli sconosciuti che in maniera amichevole vi offrono consigli sull'itinerario: è solitamente il lungo e costoso preludio ad un imbroglio, nel quale ai viaggiatori vengono venduti gioielli e preziosi ad un prezzo esorbitante, vengono invitati a partite di carte con "il trucco" o semplicemente si vedono recapitare il loro vestito ordinato su misura e pagato, solo pochi minuti prima di partire dalla Thailandia, rendendo impossibile al turista di protestare per le evidenti imperfezioni e i difetti. Gli autisti di tuk tuk che offrono corse a THB 10.00 rappresentano un altro ingresso nel mondo della truffa: sarti carissimi, gioiellerie che vendono costumi spacciandoli per cimeli di famiglia, ecc. Ignorate chiunque vi dica che il Skytrain o qualsiasi altra attrazione turistica è chiusa per ferie o per pulizia. Si tratta dell'ennesima truffa delle gemme. La cosa che più probabilmente può succedere nei bordelli è quella di venire drogati con sigarette, cibo o bevande per poi essere ripuliti.

Consigli ai viaggiatori

Donne

Contrariamente al mito popolare, la Thailandia non riceve più visitatori di sesso maschile di tanti altri paesi. In realtà, circa il 40% dei turisti sono donne, secondo il World Tourism Organization una percentuale più alta rispetto alla media mondiale. Alla pari con Singapore e Hong Kong e davanti a tutti gli altri paesi asiatici. L'incremento generale dei visitatori di sesso femminile rispetto a quelli di sesso maschile ha subito un'accelerazione costante dal 1993.I casi di molestie sessuali sono meno comuni in Thailandia che in India, Indonesia e Malaysia. Tuttavia, virtualmente tutti gli incidenti riguardanti attacchi a donne straniere in Thailandia si sono verificati fuori Bangkok, solitamente in zone montane e balneari lontane. Le donne che viaggiano sole non dovrebbero correre rischi in Bangkok, a patto che si usi il buon senso necessario in tutte le grandi città. Fate attenzione al portafoglio, usate tutte le precauzione quando uscite la sera e controllate i vostri istinti se vi innervosite.

Gay/Lesbiche

Di tutti i paesi del sud-est asiatico, la Thailandia è il più tollerante in fatto di omosessualità. Si tratta di una parte riconosciuta della cultura Thai e grazie al Buddismo, i thailandesi non vedono l'omosessualità con la stessa condanna morale dei cristiani e dei mussulmani. Ma per ragioni di decoro, molti thailandesi preferiscono che le coppie omosessuali rimangano riservate. In Bangkok si trovano molte istituzioni aperte verso gli omosessuali e una piccola scena attivista.

Diversamente abili

Per le persone disabili, Bangkok rappresenta un'unica, continua corsa a ostacoli. Con i suoi alti marciapiedi, la pavimentazione irregolare e il continuo traffico, spostarsi per la città potrebbe risultare particolarmente difficoltoso. Molte strade devono essere attraversate per mezzo di passaggi pedonali con ripide scalinate, mentre le fermate di bus e traghetti non sono sufficientemente lunghe neppure per i moderatamente disabili. Raramente si trovano rampe o altri punti di accesso per carrozzelle. Alcuni tra i migliori e tra i più costosi hotel hanno progettato accessi per disabili. Altri alberghi di lusso con un alto rapporto personale-clienti sono generalmente in grado di sopperire alle mancanze strutturali con l'aiuto dello staff. Per il resto, sarete tendenzialmente abbandonati a voi stessi.

Bambini

I thailandesi amano i bambini e in molti casi mostreranno attenzione nei confronti della vostra prole che troverà pronti compagni di gioco nella loro controparte thailandese e una tata temporanea praticamente ad ogni fermata.In generale, i genitori non devono preoccuparsi troppo per le questioni inerenti alla salute, anche se sono da seguire alcune regole basilari - come lavarsi regolarmente le mani - al fine di evitare qualsiasi problema di carattere medico. Sono da applicare tutte le principali precauzioni sanitarie. In particolare i bambini devono evitare di giocare con gli animali poichè la rabbia è piuttosto comune in Thailandia.Pannolini, latte in polvere e altri prodotti per l'infanzia sono di facile reperibilità nei supermercati di Bangkok, nelle farmacie e nelle drogherie.