Informazioni pratiche

Visti e dogana

Documenti

I cittadini italiani e dei restanti paesi UE possono visitare le isole Baleari con la carta d'identità valida per l'espatrio o il passaporto. I minori di 15 anni devono essere muniti della 'carta bianca' oppure del passaporto personale; per ulteriori dettagli rivolgetevi al vostro comune di residenza o alla questura. La Spagna fa parte dello "spazio Schengen". La conseguenza più evidente delle disposizioni di Schengen per le persone è che non sono più tenute a mostrare il documento d'identità quando attraversano i confini degli stati firmatari.

Quando andare e clima

L'alta stagione alle Baleari corrisponde al periodo estivo (giugno, luglio e agosto), che è il periodo in cui è impossibile sottrarsi ai disagi delle spiagge sovraffollate, dei prezzi alle stelle e delle difficoltà a trovare alloggio. Disagi tuttavia compensati dal clima ideale di questa stagione: durante questi mesi, infatti, la temperatura si mantiene quasi sempre intorno ai 27°. Per chi non ama la folla e preferisce visitare le isole in un periodo meno costoso, i mesi più indicati sono maggio, giugno, settembre e ottobre, quando il clima è ancora mite e le strutture ricettive più abbordabili. In inverno (dicembre, gennaio e febbraio) il clima più freddo e l'impossibilità di stare sulla spiaggia o fare il bagno allontana le orde di turisti. Ma anche in questa stagione non mancano i giorni di sole, che si dice siano circa 300 all'anno.

Come arrivare

Se il vostro viaggio in Spagna prevede come unica destinazione le Baleari, non c'è ragione di fare scalo sulla terra ferma; molto più conveniente sarà includere il volo per le isole in un pacchetto turistico. Se invece siete già in Spagna, le compagnie aeree Iberia, Air Europa, Spanair e Vueling mettono a disposizione voli di linea diretti alle Baleari da tutte le principali città del paese. In estate, su Palma di Maiorca e Ibiza convergono tantissimi voli charter e voli regolari; EasyJet può portarvici dal Regno Unito anche per solo £30 (sola andata, tasse escluse), a seconda di quanto anticipo avete nel prenotare il biglietto. Le compagnie tedesche low-cost Air-Berlin e LTU trasportano ogni anno migliaia di viaggiatori da diverse città della Germania. La compagnia principale di tragherri, la Acciona Trasmediterránea (902 45 46 45; www.trasmediterranea.es), ha uffici a Barcellona e Valencia, sulla terraferma, e Ibiza (città), Maó e Palma di Maiorca, sulle isole. Queste località sono tutte collegate tra loro dai traghetti della compagnia. Potete acquistare i biglietti in una qualunque agenzia di viaggi o tramite internet. In alta stagione (estate) i servizi includono anche: Carcellona-Palma, Barcellona-Maó, Barcellona-Ibiza (città), Valencia-Palma, Valencia-Ibiza (città) e Palma-Ibiza (città). Baleària (902 160180; www.balearia.com) collega le isole Baleari a Barcellona e Denia. Da Barcellona potete raggiungere Palma, Alcudia (nella parte nordorientale di Maiorca) passando per Ciutadella (nell'isola di Minorca), Maó e Sant Antoni (Ibiza). Tutti questi servizi sono attivi da metà maggio a settembre. Fuori stagione la frequenza cala considerevolmente. Da Denia potete arrivare a Palma di Maiorca passando da Ibiza (città). A luglio e agosto c'è anche un servizio extra per Sant Antoni e un altro per Ibiza (città) via Formentera. Iscomar (902 119128; www.iscomarferrys.com) collega Barcellona a Palma e a volte anche a Ibiza e Maó. Da Valencia potete arrivare a Palma e Maó. Denia è collegata a Ibiza.

Trasporti locali

Volare da un'isola all'altra è costoso (considerato che il volo dura meno di 30 minuti), e un viaggio da Palma di Maiorca a Maó o Ibiza può facilmente arrivare a costarvi €100. Non ci sono voli diretti tra Ibiza e Maó. A Maiorca esistono due linee ferroviarie e una completa rete di autobus che permette ai visitatori di raggiungere qualsiasi località dell'isola. Vi sono inoltre una trentina di agenzie di noleggio auto e si possono prendere a nolo biciclette in molti dei villaggi dell'isola. Minorca non ha una rete di trasporti altrettanto sviluppata e per raggiungere Maó dall'aeroporto dovrete prendere un taxi. Tre compagnie di autobus fanno servizio sull'isola e vi sono diverse agenzie di noleggio di auto, moto e biciclette. La rete dei trasporti di Ibiza dispone di linee di autobus che raggiungono tutte le località dell'isola. Acciona Trasmediterránea (902 45 46 45; www.trasmediterranea.es) gestisce traghetti che collegano le isole tra loro; tra le rotte disponibili trovate Palma-Ibiza (città) e Palma-Maó. Il biglietto parte da €35.50 per un viaggio di sola andata. Anche Baleària (902 160180; www.balearia.com) collega Palma ad Ibiza. Iscomar (902 119128; www.iscomarferrys.com) ha uno o due traghetti al giorno che vanno da Ciutadella, Minorca, a Port d'Alcúdia, Maiorca. Cape Balear (902 10 04 44; www.capebalear.es) in estate ha due traghetti veloci al giorno che collegano Ciutadella (minorca) a Cala Ratjada (Maiorca).