Informazioni pratiche

Visti e dogana

Documenti

I viaggiatori di nazionalità italiana, così come quelli della maggior parte dei paesi, devono essere muniti di visto d'ingresso, che consente una permanenza che varia da uno a sei mesi, e che deve essere richiesto prima della partenza. Ai fini del rilascio occorre presentare, fra gli altri documenti, il passaporto con una validità residua di almeno sei mesi. Per maggiori informazioni sui tempi, costi e procedure di rilascio dei visti contattate la sezione consolare dell'Ambasciata della Repubblica Democratica del Congo in Italia (tel. 06 4201 0779; fax 06 4201 0779; Via Barberini 3, 00187 Roma).

Quando andare e clima

Escluse alcune aree dove l'altitudine è più elevata, nel resto del paese fa caldo tutto l'anno: le temperature, infatti, di giorno si aggirano sui 30°C e si può trovare un po'di sollievo solo di notte. Le piogge sono scarse lungo la costa, mentre aumentano man mano che ci si allontana dal mare. Da giugno a settembre il clima è secco in quasi tutto il paese.

Come arrivare

Ci sono voli per Kinshasa che partono da Abidjan (Costa d'Avorio), Bujumbura (Burundi), Douala (Cameroon), Johannesburg (South Africa), Lagos (Nigeria), Luanda (Angola), Libreville (Gabon) e Nairobi (Kenya). Sebbene adesso, dopo molti anni di assenza, ci siano di nuovo voli che collegano Kinshasa alle aree orientali della Repubblica Democratica del Congo, queste zone si possono raggiungere più facilmente passando per Kigali in Ruanda. La maggior parte delle compagnie aeree ha uffici all'aeroporto N'djili di Kinshasa ma, se preferite, potete prenotare un volo anche attraverso agenzie di viaggio. Tra le compagnie disponibili, ci sono anche la Kenya Airways e la SN Brussels Airlines. Air France è l'unica compagnia che offre voli diretti Parigi-Kinshasa. Potete raggiungere Brazzaville, nella Repubblica del Congo, con un traghetto che attraversa il fiume Congo. Potete anche avventurarvi in Angola, ma vi sconsigliamo caldamente di presentarvi a questa frontiera: è pericoloso e i controlli buracratici sono infiniti.

Trasporti locali

Volare è praticamente l'unico modo per muoversi all'interno del vasto territorio della Repubblica Democratica del Congo. Ciò nonostante, gli aerei sono vecchi e la manutenzione scarsa, quindi molte compagnie aeree non possono lavorare in Europa a causa dei risultati inadeguati che hanno ottenuto nel campo della sicurezza (Bravo Air Congo). È possibile, ma non raccomandato, viaggiare in treno da Kinshasa a Matadi, da Lumbumbashi a Ilebo e Kalemie passando per Kabalo e Kisangani. Potete anche andare in auto fino a Matadi e da lì entrare in Angola. Da Lumbumbashi potete prendere il treno per Johannesburg o Dar Es Salaam. Se avete abbastanza tempo e non vi interessa più di tanto avere un po'di privacy, potete imbarcarvi su una chiatta e navigare lungo il fiume da Kinshasa a Kisangani. Questa è la vera autostrada dell'Africa Centrale ed è anche un modo fantastico di vedere il paese. Non ci sono però orari di partenza fissi e le chiatte durante il viaggio spesso si rompono o si incastrano in un banco di sabbia.