Trilhos Verdes

Da vedere  / escursioni a piedi

L'eccellente rete di sentieri segnalati nella zona di Manteigas rende la città una base ideale per dedicarsi al trekking. Ci sono 16 percorsi, tutti descritti sul sito ma anche in un opuscolo che potrete procurarvi presso l'ufficio del parco in città.

Vale do Zêzere

È un itinerario relativamente semplice, che attraversa la magnifica valle glaciale, uno dei più bei contesti naturali che da solo giustifica la visita a Manteigas. L'unico neo è che il sentiero è esposto completamente al sole e nelle limpide giornate estive c'è il rischio di scottarsi.

Da Manteigas, seguite la N338 per 2,8 km verso Caldas de Manteigas, lasciandola in prossimità del cartello "Roteiro Rural Palhotas" posto subito dopo l'albergo del complesso termale. Da qui, una strada sterrata parzialmente acciottolata risale la valle tra campi irrigati punteggiati dai tipici casais (capanni). Dopo circa 4 km, la strada sterrata attraversa il Rio Zêzere proprio sopra una popolare piscina naturale.

Da qui, un sentiero di 4 km costeggia il Rio Zêzere risalendo lungo la sponda orientale e si inerpica gradualmente nel vasto paesaggio disseminato dai capanni in pietra dei pastori, sullo sfondo dello spettacolare panorama delle montagne che torreggiano su entrambi i lati. Più avanti il sentiero si restringe e si fa più ripido appena interseca la N338 (a 11 km da Manteigas).

Una volta arrivati sulla N338, i backpacker che intendono trascorrere la notte in questo splendido scenario possono proseguire in salita sulla strada asfaltata per 1,1 km fino al campeggio di Covão d'Ametade. Gli escursionisti in giornata che desiderano rinfrescarsi un po'devono scendere per 900 m lungo la strada fino alla Fonte Paulo Luís Martins, una sorgente cristallina la cui deliziosa acqua fresca (che sgorga sempre a 6°C) viene imbottigliata a Manteigas e venduta in tutto il Portogallo. Se avete lasciato l'auto presso la piscina naturale, dovete percorrere ancora 3,2 km in discesa lungo la N338, ma in genere è facile trovare un passaggio dalla gente del posto che viene alla sorgente per fare rifornimento d'acqua.

Penhas Douradas

Un percorso più impegnativo è quello che da Manteigas porta a Penhas Douradas, su un crinale più in alto. Il sentiero si inerpica verso nord-ovest uscendo dalla città lungo Rua Dr Afonso Costa fino a congiungersi con una strada forestale asfaltata e piena di tornanti e poi seguire, per un breve tratto, la N232 che porta a Seia. Lasciate la N232 quasi subito, per imboccare un'altra strada forestale che conduce all'osservatorio metereologico. Dall'osservatorio, un breve tratto in lieve salita giunge a Penhas Douradas.

Penhas Douradas è a 700 m sopra Manteigas e non dovete assolutamente perdervi l'incredibile vista che si gode dallo sperone di roccia chiamato Fragão de Covão, basta seguire le indicazioni. Se siete interessati solo al panorama, potete arrivarci in auto lungo la N232.

Tornando indietro dalla stessa strada, per compiere l'intero percorso ci vorranno circa cinque ore e mezzo.