Museo Tumbas Reales de Sipán

Da vedere  / museo
Luogo
Perú  ,  Lambayeque
Prezzi
ingresso S10
Orari
9-17 mar-dom, ultimo ingresso 16

Inaugurato nel novembre del 2002, il Museo delle Tombe Reali di Sipán è, giustamente, l'orgoglio del Perú settentrionale. Con la sede a forma di piramide che emerge con discrezione, è una struttura di livello internazionale, progettata appositamente per esporre i meravigliosi reperti provenienti da Sipán. Al suo interno non è possibile scattare fotografie e all'ingresso vengono controllate tutte le borse.

I visitatori sono guidati attraverso le sale del museo procedendo dall'alto verso il basso per ammirare alcuni dei numerosi reperti rinvenuti nelle tombe, esposti nello stesso ordine in cui gli archeologi li hanno trovati - un dettaglio raro nel panorama museale, che rende la visita ancora più affascinante. La prima sala ospita ceramiche particolareggiate che rappresentano dèi, esseri umani, piante, lama e altri animali. Scendendo al secondo piano si ammirano oggetti di una delicatezza straordinaria, tra cui splendidi orecchini in oro e turchesi decorati con figure di anatre, cervi e l'immagine dello stesso Signore di Sipán. Le complesse e raffinate tecniche impiegate per realizzare questi gioielli li pongono di diritto tra gli oggetti più belli e importanti dell'America precolombiana. Per finire, al piano terreno sono esposte le riproduzioni esatte delle tombe così com'erano quando furono ritrovate. Sono visibili molti oggetti sorprendenti, i più notevoli dei quali sono gli scudi pettorali in oro che rappresentano creature marine come polpi e granchi. Persino i sandali del Signore di Sipán furono realizzati con metalli preziosi, dal momento che egli veniva trasportato ovunque e non era costretto a camminare. È interessante notare come i nobili, considerati come dèi e raffigurati con tratti di animali, usassero la nariguera (una caratteristica placca ornamentale da attaccare alle narici) per nascondere i denti, evidentemente umani, e il fatto che in realtà non erano diversi da chiunque altro.

L'illuminazione e l'ambientazione sono straordinarie, in particolare il grande diorama che rappresenta il Signore di Sipán e il suo seguito, con dettagli particolareggiati come i cani peruviani senza pelo. Le didascalie sono esclusivamente in lingua spagnola, ma si può ingaggiare una guida che parli inglese per S30.