Informazioni pratiche

Visti e dogana

Documenti

I visitatori di tutte le nazionalità, finché è presente la loro nave sull'isola, non necessitano di visto. Il passaporto dovrà avere una validità residua di almeno sei mesi. Per restare a Pitcairn oltre questo periodo, bisogna richiedere l'approvazione degli abitanti e richiedere il permesso per un soggiorno di sei mesi. Presentate le richieste di visto alla Pitcairn Islands Administration (tel. 0064-9-366 0186; fax 0064-9-366 0187; admin@pitcairn.gov.pn). Tenete presente che passeranno sei mesi prima che la vostra richiesta sia presa in considerazione.

Quando andare e clima

Probabilmente luglio e agosto sono i mesi più indicati per visitare l'isola, ma, a meno che non la raggiungiate con il vostro yacht, la vostra scelta sarà condizionata dai programmi delle navi passeggeri che vi attraccano.

Come arrivare

L'aggettivo più adatto a quest'isola è 'remota'. Non c'è aeroporto, quindi l'unico modo per raggiungerla è via mare. Mangareva, nella Polinesia Francese, è probabilmente il luogo migliore dove trovare un passaggio su di una barca privata diretta all'isola. Le navi passeggeri sono l'unico altro mezzo di trasporto per giungere a Pitcairn: ce ne sono due che vi attraccano di tanto in tanto. Se avete intenzione di visitare l'isola, ricordatevi che non è raro che, dopo aver navigato fino all'isola, non si riesca a mettere piede a terra, perché il mare è troppo agitato. Tutto questo potrebbe cambiare in futuro, però, dal momento che l'Unione Europea ha stanziato fondi per costruire un frangiflutti per riparare Bounty Bay e il suo nuovo molo.

Trasporti locali

La Tin, la Tub e la Moss sono tre lance usate per i trasporti tra la Bounty Bay e le imbarcazioni ancorate al largo e per le occasionali gite a Oeno e a Henderson. I più comuni mezzi di trasporto sull'isola sono dei motocicli dotati di tre o quattro larghe ruote che i locali chiamano ATV. I circa 6 km di strade sterrate si trasformano notoriamente in distese di fango viscoso ogni volta che piove.