Tonga:

    Introduzione

    foto di Peter Hendrie

    DOCUMENTI PER I VIAGGI ALL'ESTERO DEI MINORI

    A partire dal 26 giugno 2012, tutti i minori potranno viaggiare in Europa e all'estero solo se muniti di un proprio documento di riconoscimento (carta d'identità, passaporto individuale, lasciapassare per l'espatrio di minori di 15 anni). Non sono pertanto più valide tutte le iscrizioni dei minori sul passaporto dei genitori (al contempo tali documenti rimangono comunque validi per il solo titolare fino alla naturale scadenza). Maggiori informazioni sono presenti sul sito della Polizia di Stato.


    Con una capitale il cui nome significa 'Dimora dell'Amore', sulle Isole dell'Amicizia probabilmente avviene qualcosa di cui non siamo a conoscenza. La maggior parte dei tongani è ospitale e cordiale, ma non potrebbe essere altrimenti dato che la loro terra è costituita da un insieme di isole lussureggianti dell'Oceano Pacifico, alle quali fanno corona spiagge incantevoli e barriere coralline. È un paesaggio difficilmente eguagliabile. La vita sulle isole riserva anche un aspetto più attivo, grazie alla possibilità di praticare escursioni a piedi attraverso la foresta pluviale del Pacifico fino a raggiungere laghi vulcanici e bocche eruttive ancora in azione, di fare immersioni subacquee alla ricerca di relitti o lungo canyon sottomarini, di misurarsi in discese alla corda sulle pareti delle scogliere marine e infine di assistere alle sensazionali prestazioni della squadra locale di rugby.

    Fra i pochi popoli del Pacifico a non essere mai stati colonizzati, i tongani hanno saputo preservare i loro costumi e le loro tradizioni pur abbracciando con fervore varie fedi cristiane. Durante i giorni di festa, tutti i visitatori saranno accolti con calore alle feste popolari e festeggeranno e berranno la kava fino a quando non si sentiranno cedere le gambe. Ogni visitatore resterà meravigliato per la massiccia partecipazione locale alle funzioni religiose domenicali, ma potrà poi appartarsi sulle spiagge deserte dove, tra un'immersione in vergini giardini di corallo e un sorso di latte di cocco, l'unico impegno richiesto sarà guardare le onde infrangersi sulla riva.

    pubblicità

    pubblicità



    Link sponsorizzati