Informazioni pratiche

Visti e dogana

Documenti

I cittadini italiani possono entrare in Nicaragua senza visto e trattenersi nel paese per 90 giorni. Sarà sufficiente essere in possesso del passaporto con una validità minima di sei mesi e di un biglietto aereo di andata e ritorno o di proseguimento del viaggio. Per ulteriori informazioni è consigliabile rivolgersi all'Ambasciata Nicaragua in Roma (Via Brescia, 16. Roma, 00198 - Tel. 068413471).

Quando andare e clima

Il Nicaragua ha due stagioni distinte, il cui periodo varia da costa a costa. Il momento più piacevole per visitare la costa del Pacifico e le regioni centrali coincide con i primi mesi della stagione secca (dicembre e gennaio), quando il clima è più fresco e le foreste sono ancora lussureggianti. Se si esclude l'ultimo mese della stagione secca (in genere compreso tra metà aprile e metà maggio), quando la terra è arida e l'aria carica di polvere, non si può dire che via sia un periodo in cui il Nicaragua non può essere visitato. I Nicaraguensi trascorrono la Semana Santa in spiaggia e in quel periodo le sistemazioni della costa sono già tutte prenotate da settimane o addirittura da mesi.

Come arrivare

L'aeroporto internazionale di Managua (MGA; tel: 233 1624/28; www.eaai.com.ni) vicino alla capitale è piccolo, ma in fase di espansione. Il Tiny Granada International Airport gestisce due voli giornalieri fra Granada e San José e Liberia in Costa Rica. Managua è lo snodo nicaraguense più importante per gli autobus che conta almeno cinque autolinee internazionali. Vi sono collegamenti con il Costa Rica e Panama in partenza da Granada, Masaya e Rivas, mentre da León ci sono corse per San Miguel e San Salvador, il tragitto più breve fra i due paesi. Il Nicaragua può essere raggiunto via terra attraversando tre posti di frontiera al confine con l'Honduras - Las Manos, El Espino e Guasule - e uno al confine con il Costa Rica, Sapoá. Il confine con il Costa Rica può essere anche attraversato salpando da Los Chiles e attraversando il fiume fino a San Carlos. Bluefields e Puerto Cabezas, sulla costa caraibica, sono serviti con particolare frequenza da pescherecci e navi da carico ed è piuttosto semplice ottenere un passaggio per gli altri porti e le isole dell'America Centrale.

Trasporti locali

In Nicaragua vi sono tre linee aeree nazionali che servono principalmente gli aeroporti di Managua, Bluefields e Puerto Cabezas e Islas de Maíz. I servizi locali di autobus sono regolari e frequenti, ma molto affollati. Gli autobus nicaraguensi sono particolarmente malfamati per la frequenza dei borseggiatori e quindi è opportuno prendere precauzioni e tenere costantemente sott'occhio il proprio bagaglio. Alcune località del Nicaragua situate sulla costa caraibica e nel Lago de Nicaragua possono essere raggiunte soltanto con una barca. I viaggi lungo il Río San Juan in direzione di El Castillo e San Juán del Norte non sono proprio economici. Il noleggio di autovetture e biciclette sono le opzioni più utilizzate per visitare il paese. E' possibile affittare auto e biciclette: godrete di panorami mozzafiato!