Informazioni pratiche

Visti e dogana

Documenti

I cittadini italiani e dei restanti paesi UE possono visitare Malta con la carta d'identità valida per l'espatrio o il passaporto. I minori di 15 anni devono essere muniti della 'carta bianca' oppure del passaporto personale; per ulteriori dettagli rivolgetevi al vostro comune di residenza o alla questura. Malta fa parte dello "spazio Schengen". La conseguenza più evidente delle disposizioni di Schengen per le persone è che non sono più tenute a mostrare il documento d'identità quando attraversano i confini degli stati firmatari.

Quando andare e clima

Il periodo più indicato per visitare Malta è quello tra febbraio e giugno, tra la stagione invernale (sempre relativa) e la calda estate mediterranea, ma anche i mesi autunnali, in particolare settembre e ottobre, sono perfetti per mettersi in viaggio. Lontano dall'alta stagione, i prezzi delle camere scendono anche del 40% rispetto alle punte massime dei mesi tra giugno e agosto.

Come arrivare

L'aeroporto internazionale di Malta (MLA; 2124 9600; www.maltairport.com) riceve voli dall'Europa continentale e dall'Africa del Nord. Air Malta (codice KM; 2169 0890; www.airmalta.com; Misrah- il-Helsien, Valletta) collega l'isola principale con un gran numero di città europee, oltre che con Il Cairo, Dubai, Damasco e Tunisi. Tra le linee aeree straniere che fanno scalo a Malta ci sono l'Alitalia, la KLM, la Lufthansa, la Swissair e la Tunisavia. Tra Malta e l'Italia ci sono regolari collegamenti via mare. La Virtu Ferries (www.virtuferries.com; Malta 2122 8777; Catania 095-535 711; Pozzallo 0932-954 062) ha dei catamarani che collegano Malta a Catania e Pollazzo; Ma.Re.Si Shipping (2123 3127; www.smstravel.net) collega Malta a Catania e Reggio Calabria; Grimaldi Ferries (2122 6873; www.grimaldi-ferries.com) gestisce un servizio settimanale che da Salerno arriva a Malta facendo scalo a Tunisi; Grandi Navi Veloci (2569 1600; www.gnv.it) percorre invece settimanalmente la rotta Genova-Tunisi-Malta-Genova.

Trasporti locali

Malta e Gozo sono servite al loro interno da una rete efficiente di autobus pubblici gestita dall'ATP, associazione per i trasporti pubblici maltese (2125 0007/8; www.atp.com.mt). A Malta serve le principali località turistiche e a Gozo copre praticamente tutta l'isola. Benché La Valletta e la Cottonera siano facilmente visitabili a piedi, il noleggio di un'auto è una buona idea soprattutto se si desidera esplorare i punti più fuori mano dell'isola senza spendere cifre esorbitanti in taxi, che in genere sono piuttosto cari. Se non vi sentite sicuri alla guida, però, forse sarebbe meglio evitare; le norme del codice della strada sono infatti spesso ignorate, i segnali stradali creano una gran confusione e trovare parcheggio è sovente un'impresa. Le agenzie di autonoleggio internazionali hanno una sede all'aeroporto e ci sono anche molte agenzie locali; a Malta si possono inoltre affittare motociclette e biciclette. La guida è a sinistra. Un servizio regolare di traghetti gestito dalla Gozo Channel Company (2158 0435; www.gozochannel.com) collega Cirkewwa, sull'isola di Malta, con Mgarr, su Gozo; la navigazione dura circa 20 minuti in ognuno dei due sensi. Il servizio di traghetti di Marsamxetto (2146 3862) collega invece la Valletta con Silema.