Museo dell'Aringa

Da vedere  / museo
Luogo
Islanda  ,  Siglufjörður
Indirizzo
Snorragata 15
Web
Sito web: www.sild.is
Prezzi
interi/bambini Ikr1200/gratuito
Orari
10-18 giu-agosto, 13-17 marzo-mag e set-nov, su appuntamento in inverno

Creato con amore nel corso di 16 anni, questo museo che ha meritato vari premi ricostruisce mirabilmente i giorni del boom economico di Siglufjörður tra il 1903 e il 1968. All'interno di un vecchio stabilimento norvegese per la lavorazione delle aringhe, il museo ricrea le condizioni di lavoro e di vita degli abitanti della cittadina.

Partite dall'edificio rosso sulla sinistra, e avanzate verso destra. Nel primo edificio sono esposte fotografie e oggetti vari e viene proiettato un documentario inglese degli anni '30 che illustra i metodi di pesca e il processo di salatura; il blocco degli alloggi dei pescatori è invece stato lasciato esattamente com'era all'epoca in cui veniva usato. Immediatamente accanto c'è la ricostruzione dell'impianto di raffinazione, dove le aringhe venivano preparate per la trasformazione in olio (quello di aringa era assai pregiato) e in farina (usata come fertilizzante). Nel terzo edificio, il più recente, è ricostruita la vita del porto, con veri motopescherecci per la pesca a strascico e attrezzature un tempo necessarie a svolgere l'intensa attività ittica nel periodo di massima espansione.

Se viaggiate nel mese di luglio, visitatela di sabato, quando si tengono le dimostrazioni della salatura delle aringhe, accompagnate da musica e rappresentazioni teatrali.