Informazioni pratiche

Visti e dogana

Documenti

I cittadini italiani possono entrare in Germania senza alcuna restrizione con la sola carta d'identità valida per l'espatrio o il passaporto in corso di validità. I minori di 15 anni devono essere muniti del passaporto personale; per ulteriori dettagli rivolgetevi al vostro comune di residenza o alla questura. Il passaporto individuale per i minori diventa obbligatorio al compimento del 16° anno di età.

Quando andare e clima

La popolazione cittadina lievita nei periodi delle fiere e dei convegni, cioè da marzo a maggio e tra settembre e ottobre, che sono anche i mesi migliori per la visita. La soluzione consiste nel prenotare con molto anticipo oppure soggiornare in luoghi poco frequentati da chi viaggia per affari (piccoli B&B in periferia, per esempio). I mesi invernali, da novembre a febbraio, sono funestati dal maltempo e da temperature rigide, ma offrono più occasioni di divertimento e di incontro senza le folle di turisti. A dicembre si scatena la frenesia natalizia, e i mesi estivi (da giugno ad agosto) sono molto caldi, con temporali frequenti nel pomeriggio, ma la vita si svolge all'aperto e i caffè, i parchi e le rive del fiume brulicano di vita e di attività.

I mesi di maggio, settembre e ottobre sono spesso più gradevoli dell'estate. Tra giugno e agosto, infatti, il tempo può essere piovoso e instabile. La temperatura media si aggira sui 10°C, (50°F), ma in estate il termometro sale fino a 30°C. Tra novembre e febbraio le temperature sono spesso sotto zero e il maltempo è frequente.

Come arrivare

quadro generale

Francoforte è un grande nodo di vie di comunicazione. Il Flughafen Frankfurt-am-Main è il principale aeroporto della Germania e il più attivo dell'Europa continentale.La Hauptbahnhof di Francoforte è la stazione ferroviaria tedesca più trafficata. Novanta treni a lunga percorrenza fermano ogni giorno anche alla stazione dell'aeroporto. Le linee internazionali di autobus collegano Francoforte con molti paesi dell'Europa occidentale e orientale, e con il Nord Africa. Poiché molte Autobahnen (autostrade) tedesche convergono sulla città, il numero delle auto in circolazione sembra spesso superiore a quello degli abitanti. Lo snodo autostradale Frankfurter Kreuz è il più trafficato della Germania, e parcheggiare in città è un incubo.

treno

La Hauptbahnhof, situata a ovest del centro, è la più trafficata stazione ferroviaria della Germania per numero di treni in partenza e in arrivo. Il servizio informazioni sulle coincidenze e i biglietti è in testa al binario 9; per informazioni sui treni chiamate il numero 01805-996 633.

aereo

Il Flughafen Frankfurt-am-Main è una sorta di città formata da due giganteschi terminal collegati fra loro dalla ferrovia sopraelevata Sky Line www.frankfurt-airport.de. Tutte le più importanti compagnie aeree del mondo hanno voli per Francoporte. Dall'aeroporto potete raggiungere il centro di Francoforte con l'autobus n. 61 per la Südbahnhof a Sachsenhausen, che parte dal Terminal 1, piano 1, ma il mezzo più rapido ed economico è la S-Bahn n. 8 o n. 9 per la Hauptbahnhof, in partenza dal Terminal 1. I taxi sono un'alternativa comoda ma cara: la corsa in città vi costerà circa EUR 25.00. La tassa d'imbarco è compresa nel biglietto aereo acquistato in Germania.

autobus

Gli autobus a lunga percorrenza partono dal lato meridionale della Hauptbahnhof, dove si trova un ufficio Eurolines (tel: 230 331) che serve molte destinazioni europee. Un interessante itinerario all'interno della Germania è il Romantic Road Bus, che viaggia tra Würzburg e Füssen German. I servizi Eurolines sono gestiti dal Deutsche Touring (tel: 790 350; Am Römerhof 17).

automobile

Il Frankfurter Kreuz è il più importante nodo autostradale della Germania, e ricorda quello di Los Angeles. Tutte le più grandi agenzie di autonoleggio (e alcune delle più piccole) hanno uffici all'interno della Hauptbahnhof e all'aeroporto.

Trasporti locali

quadro generale

A forza di camminare c'è da farsi venire male ai piedi, ma per fortuna il sistema di trasporti pubblici è eccellente e comprende gli autobus urbani, i tram e le linee della metropolitana U-Bahn (sotterranea) e S-Bahn (metropolitana leggera). I trasporti sono costosi ma molto effecienti. Potete acquistare biglietti a validità oraria o giornaliera presso i distributori automatici presenti in quasi tutte le fermate. Le linee di metropolitana U-Bahn e S-Bahn sono comode e i treni sono più frequenti degli autobus. I tram viaggiano sulle strade principali e offrono la possibilità di osservare il panorama. La biclicletta è un buon mezzo per spostarsi, e molte strade hanno corsie riservate ai ciclisti. Guidare in centro nel labirinto di strade a senso unico è piuttosto frustrante, perciò è meglio parcheggiare a una certa distanza e muoversi a piedi o con i taxi, costosi ma facilmente reperibili ovunque. Per chiamarne uno, ecco i numeri: 250 001 o 792 020 o 634 800 o 230 01.

bicicletta

La città è a misura di ciclista: molte strade hanno corsie riservate alle biciclette. Dal punto di vista del codice della strada le biciclette sono equiparate alle auto, quindi rispettate i semafori. Potete noleggiare una bici alla Hauptbahnhof (tel: 2653 4834) o da Radschlag (tel: 452 064; Hallgartenstrasse 56, Bornheim); il servizio di prenotazione biciclette delle ferrovie tedesche (tel: 07000-522 5522; www.callabike.de) costa EUR 0.07 al minuto o €15 per 24 ore.

metro

La costosa ma efficiente rete di trasporti urbani di Francoforte (RMV) comprende gli autobus, i tram e le linee di metropolitana S-Bahn e U-Bahn.

automobile

Il traffico è scorrevole nel centro di Francoforte, ma il sistema di strade a senso unico crea confusione in chi non lo conosce. In centro ci sono cartelli che indicano le direzioni e il numero di posti disponibili nei parcheggi vicini.

Orientarsi

Tutte le strade portano a Francoforte. Be', forse non tutte, ma la maggior parte delle Autobahnen (autostrade) tedesche converge qui. La città sorge ordinata in una valle sullo sfondo della catena del Taunus, a metà strada fra Amburgo e le Alpi, al centro dell'area metropolitana Reno-Meno. Il fiume Meno attraversa la città da est a ovest, separando i grattacieli della parte settentrionale dalla più tranquilla zona meridionale. L'immensa stazione ferroviaria (Hauptbahnhof) domina l'area occidentale, e il distretto a luci rosse si estende sulla riva nord, appena fuori dalle mura del centro storico: il quartiere fieristico e finanziario è appena oltre, a nordovest. In 15 minuti a piedi si raggiunge la città vecchia, Römerberg in Altstadt.La Zeil, la via pedonale dello shopping, corre in direzione ovest-est dalla stazione barocca Hauptwache U/S-Bahn alla Konstablerwache U/S-Bahn, e proseguendo verso est raggiunge lo zoo. Il quartiere studentesco Bockenheim, a nordovest, è il fulcro della vita bohémien; il cosmopolita quartiere Bornheim con i suoi numerosi caffè si trova a nordest. Una parte della riva meridionale è chiamata Museumsufer per l'alta concentrazione di musei, 13 in tutto, fra le pittoresche case di Sachsenhäusen, i vicoli stretti e le taverne che servono il sidro. Le sistemazioni più economiche si trovano intorno alla Hauptbahnhof (ma talvolta sono anche le più sciatte), Bockenheim e Bornheim, con prezzi più alti nel Westend. Per mangiare, bere e divertirsi, le zone migliori sono Fressgasse, Sachsenhausen, Bockenheim e Bornheim.

Salute e sicurezza

L'area a nord-est dell'Hauptbahnhof è la base del traffico di droga e sessuale in città. Qui si trovano le Druckräume, speciali stanze nelle quali vengono distribuite siringhe. Le donne, in particolare, dovrebbero evitare Elbestrasse e Taunusstrasse, il principale quartiere a luci rosse. Le frequenti ronde della polizia e della sicurezza privata tengono la situazione sotto controllo, ma è sempre meglio seguire il buon senso e girare alla larga.