Ucraina:

    Viaggio e trasporti

    Il viaggio

    Kyiv è collegata con la maggior parte delle principali città europee e con alcune delle principali città dell'America del Nord. La maggior parte dei voli internazionali arrivano al piccolo Aeroporto Internazionale di Boryspil (KBP; 8-044 490 4777; www.airport-borispol.kiev.ua) a Kyiv, che si trova circa 40 km a sud-est del centro. L'aeroporto di Lviv, circa 8 km a ovest del centro della città, è collegato a Varsavia, Praga, Amsterdam, Francoforte, Londra e Chicago. L'aeroporto di Odessa si trova circa 12 km a sud-ovest del centro ed è collegato con Vienna e Mosca.

    Le linee ferroviarie internazionali che provengono da sette paesi entrano in territorio ucraino toccando più di 10 punti di confine. Se siete in possesso di un visto, attraversare la dogana è molto semplice. La maggior parte delle città ucraine è collegata giornalmente con Mosca: da Kyiv sono 15 ore di viaggio, da Lviv 28. È possibile raggiungere Kyiv da Berlino (26 ore), passando da Varsavia (16 ore) e Brest (10 ore). La stazione ferroviaria si trova all'estremità occidentale del centro. Lviv offre collegamenti ferroviari con le principali città russe e dell'Europa dell'Est; la stazione si trova 3 km a ovest del centro. Da Kharkiv, partono alcuni autobus diretti in Russia (20 ore per Mosca).

    Odessa e Yalta sono collegate via mare con diverse città del Mar Nero e del Mediterraneo. Le destinazioni principali, per le quali sono previsti collegamenti in qualsiasi periodo dell'anno, sono Haifa (Israele), Limassol (Cipro), Pireo (Grecia) e Port Said (Egitto). Il collegamento più frequente e più affidabile è quello tra Odessa e Istanbul. Da Odessa, è anche possibile navigare sul Danubio per raggiungere diversi porti fluviali dell'Europa dell'Est. Esiste un traghetto che collega Kerch, sulla punta orientale della Crimea, con i porti russi di Temryruk, Anapa e Novorossiysk.

    In tutti i posti di blocco ufficiali alla frontiera con l'Ucraina non sono previste restrizioni; in ogni caso, è consigliabile procurarsi un visto in anticipo, piuttosto che cercare di ottenere un visto di emergenza alla frontiera, in particolare se arrivate dalla Russia.

    Trasporti locali

    Il mezzo di trasporto migliore per spostarsi tra le diverse città ucraine è il treno. I collegamenti sono frequenti, i prezzi bassi e spesso è molto pratico viaggiare di notte. Se desiderate risparmiare un po' di denaro e non avete fretta, la maggior parte delle città, grandi o piccole, sono collegate fra loro tramite un servizio di autobus. L'autobus è la scelta migliore per effettuare viaggi brevi al di fuori delle città principali, in zone che non sono servite dai treni. Gli autobus sono sempre sporchi e sovraffollati, ma un viaggio su un autobus caldissimo che procede a scossoni per le strade della campagna è il modo migliore per avere contatti con la gente del posto. Ci sono però degli autobus 'di lusso' all'occidentale che coprono le strade principali. Le compagnie più importanti che offrono questo servizio sono Autolux (www.autolux.com.ua) e Gunsel (www.gunsel.com.ua).

    Agli ansiosi consigliamo vivamente di non spostarsi in macchina, dal momento che è difficile trovare carburante, i pezzi di ricambio quasi non esistono, le strade sono in cattive condizioni e perdersi è inevitabile. Se volete fare l'autostop. tenete presente che non è sempre sicuro, e che dovrete comunque pagare qualcosa a chi vi darà un passaggio. Nei principali alberghi di Kyiv e in alcune agenzie nelle principali città è possibile noleggiare un'automobile. Ad esempio, Avis (www.avis.com), Europcar (www.europcar.com) e Hertz (www.hertz.com.ua) hanno uffici a Kyiv (aeroporto e centro città), Dnipropetrovsk, Donetsk, Kharkiv, Lviv, Odesa, Simferopol e Yalta. È necessario avere più di 25 anni ed essere in possesso di una patente internazionale; la guida è a destra.

    Forum - Ucraina - Idee e consigli dai viaggiatori

    Ucraina in ottobre
    Settembre 2012

    Foto dei viaggiatori - Ucraina


    pubblicità

    pubblicità



    Link sponsorizzati