Turchia:

    Valuta e prezzi

    Valuta

    Lira turca (YTL)

    I bancomat consentono di prelevare lire turche in contanti ai titolari di carte Visa, MasterCard, Cirrus e Maestro. Cercate il logo di questi circuiti sui bancomat, che troverete in quasi tutte le località. Potrete viaggiare in Turchia senza mai ricorrere alle banche e utilizzando soltanto i bancomat, se vi ricordate di prelevare abbastanza cotante nelle città dove ci sono. Nel caso la vostra tessera sia trattenuta da uno sportello non nei pressi di una banca, potreste avere difficoltà a recuperarla, perché questi bancomat non sono gestiti dalle banche, ma da organizzazioni in franchising. Prima di partire cntrollate con la vostra banca che il PIN che utilizzate abitualmente per prelevare sia valido anche all'estero.

    Le carte di credito Visa e MasterCard sono ampiamente accettate in alberghi, negozi, bar e ristoranti, ma non sempre nelle pensioni e nei ristoranti locali situati fuori dalle principali aree turistiche. Le carte American Express spesso non sono accettate.

    Le valute che si cambiano con maggior facilità sono euro e dollaro americano. Questa operazione si può fare negli uffici di cambio, nelle banche (che però spesso fanno molte storie) e in alcuni uffici postali, negozi e alberghi. Anche se in turchia non c'è un mercato nero, le valute straniere sono accettate in negozi, hotel e ristoranti di molte località turistiche.

    Banche, negozi e alberghi solitamente considerano un fastidio cambiare i travellers' cheque e cercheranno pertanto di farvi andare in qualche altro esercizio oppure vi faranno pagare un supplemento per il servizio. Se proprio dovete cambiarli, provate da Akbank.

    Suggerimenti

    La Turchia non è più economica come una volta, ma riuscirete comunque a non spendere una fortuna. I prezzi sono più bassi nell'Anatolia orientale, Cappadocia, Selçuk, Pamukkale e Olympos, mentre aumentano a Istanbul, Izmir, Ankara e nelle altre città costiere. In questi posti potete cavarvela con €30-€40 a testa al giorno, ammesso che usiate i trasporti pubblici, dormiate in una pensione con bagni in comune e mangiate in locali poco costosi sono una volta al giorno (le visite alle attrazioni turistiche non sono comprese nel budget). Lontano da Istanbul e dalle coste dell'Egeo e del Mediterraneo potete riuscire a spendere solo €25-€35 al giorno viaggiando in economia. Nel resto del paese con €35-€55 al giorno potete permettervi di alloggiare in alberghi di fascia media con bagni privati e di mangiare al ristorante per quasi ogni pasto. Spendendo più di €55 potrete godervi i boutique hotel turchi, prendere un aereo e mangiare fuori ogni giorno.

    Nei ristoranti più economici si lasciano in genere alcune monetine sul piatto della ricevuta, nei locali più eleganti, invece, si lascia una mancia più consistente, di solito il 10-15%, m non è sicuro che vada allo staff, quindi dategliela direttamente. Negli hotel più eleganti, i portieri si aspettano di solito il 3% del prezzo della camera; con i tassisti si arrotonda il prezzo della corsa. Anche in altre situazioni, per esempio a un guardiano di un sito archeologico se è particolarmente gentile, si lascia la mancia, che inizialmente viene rifiutata per buona creanza; insistete un paio di volte e se la persona in questione continua a non accettare, allora significa veramente che non intende prenderla. Contrattare il prezzo è la prassi: non dimenticatelo soprattutto quando comprate souvenir! Negli alberghi si può tentare di accordarsi sul costo durante la bassa stagione o quando si tratta di soggiorni lunghi.

    Forum - Turchia - Idee e consigli dai viaggiatori

    Foto dei viaggiatori - Turchia


    pubblicità

    pubblicità



    Link sponsorizzati