Malta:

    Quando andare

    Il periodo più indicato per visitare Malta è quello tra febbraio e giugno, tra la stagione invernale (sempre relativa) e la calda estate mediterranea, ma anche i mesi autunnali, in particolare settembre e ottobre, sono perfetti per mettersi in viaggio. Lontano dall'alta stagione, i prezzi delle camere scendono anche del 40% rispetto alle punte massime dei mesi tra giugno e agosto.


    Feste e manifestazioni

    La Festa del Naufragio di San Paolo cade il 10 febbraio e commemora la disavventura che portò l'apostolo sulle coste maltesi nel 60 d.C.. Durante la terza settimana di febbraio si svolge il Carnevale, festeggiato con bei carri decorati e maschere paurose; in questa occasione nella capitale e a Floriana si svolgono gare di danza e altre manifestazioni. La predominanza cattolica di Malta fa sì che la Settimana Santa si celebri con grande solennità. Il Venerdì Santo si commemorano la Passione e la Crocifissione di Cristo con una processione di statue lungo le strade della Valletta e di diverse altre città. Tra le raffigurazioni dell'Ultima Cena esposte nella capitale e nei villaggi circostanti è da segnalare quella di Zebbug fatta interamente di pasta.

    La prima domenica dopo Pasqua, a Floriana, si celebra la Festa di San Publio, che segna l'inizio della stagione dei festeggiamenti; ogni villaggio, durante i sei mesi successivi, organizza manifestazioni in onore del santo patrono. Toglietevi la voglia di coniglio fritto durante la Mnarja o Festa dei Santi Pietro e Paolo che si svolge il 28 e il 29 giugno. Durante le celebrazioni si cantano le canzoni tradizionali maltesi, si svolgono corse di cavalli e si divorano enormi quantità di croccante coniglio rosolato in padella. Nel periodo natalizio le strade di tutto l'arcipelago vengono decorate con festoni, lampadine colorate, statue del Bambin Gesù che vi guardano passare dalle finestre di case e negozi; in questi giorni, ogni sera, le vie della Valletta sono rallegrate da bande musicali. La sera della Vigilia di Natale (24 dicembre) gruppi di ragazzi percorrono le vie di città e villaggi innalzando statue del Salvatore appena nato e durante la messa di mezzanotte un bambino racconta la storia della nascita di Cristo.

    Articoli correlati


    Malta: idee per il primo viaggio nell'isola di miele
    Preferiamo gli antichi greci: Malta non è Malit ("montagna") come la chiamavano i fenici e nemmeno Malitah, che per gli arabi alludeva alle fortificazioni. Meglio Melita: isola del miele; perché tutto qui sembra sia stato laccato dal luminescente nettare.
    Leggi l'articolo completo >

    Agosto 2013: le mete del mese
    Il colore blu dell'erba nel Kentucky, uno degli angoli più struggenti e allo stesso tempo imponenti della Polonia e un paradiso tropicale veramente degno di questo nome. Sono alcune delle avventure, delle emozioni e delle esperienze che ti aspettano in agosto. Basta mettersi in viaggio per viverle.
    Leggi l'articolo completo >

    Forum - Malta - Idee e consigli dai viaggiatori

    Lettere - Malta - Suggerimenti, mete, curiosità

    Autobus nuovi a Malta
    di Letizia Ciccone
    Ottobre 2011
    Non fatevi impallinare (e neanche mordere)
    di Fabrizio Gianella
    Gennaio 2011
    Tutte le strade portano a.... Misrah ir-Rebna
    di Gerlando Giugno
    Dicembre 2010
    Nuotare e fare acrobazie con i delfini
    di Nada Franceschi
    Novembre 2010

    Foto dei viaggiatori - Malta


    pubblicità

    pubblicità



    Link sponsorizzati