Macedonia:

    Altre mete

    Bitola

    Un tempo estrema città meridionale della Iugoslavia, oggi secondo centro urbano della Macedonia, Bitola si stende su un altipiano fra le montagne, a 660 m di altitudine, subito a nord del confine con la Grecia. Con il suo vecchio e coloratissimo rione dei bazaar la città è una meta attraente, tuttavia offre scarse comodità per i visitatori: gli alberghi sono eccessivamente cari, e non c'è modo di servirsi della zona come punto di transito da e per la Grecia in quanto non esistono treni né autobus per raggiungere il confine, anche se i collegamenti in autobus con Skopje e Ohrid sono buoni. Vanno viste in ogni caso le Rovine di Eraclea: fondata nel IV secolo a.C. da Filippo II di Macedonia, la città fu conquistata dai romani due secoli più tardi e divenne un'importante stazione sulla Via Egnatia. Dal IV al VI secolo d.C. fu sede vescovile. Gli scavi archeologici sono ancora in corso, ma si possono già visitare i bagni, il portico e il teatro di epoca romana.

    Struga

    La cittadina sorge ai margini settentrionali del Lago di Ohrid, ed è attraversata dal Fiume Crni Drim, che collega le acque lacustri a quelle del Mar Adriatico sfociando vicino a Shkodra, in Albania. Ogni sabato a Struga si svolge un grande mercato, e ogni anno a fine agosto giungono qui molti autori per un festival internazionale di poesia.

    Forum - Repubblica di Macedonia - Idee e consigli dai viaggiatori

    Foto dei viaggiatori - Macedonia


    pubblicità

    pubblicità



    Link sponsorizzati