Italia:

    Viaggio e trasporti

    Il viaggio

    In Italia il principale aeroporto intercontinentale è il Leonardo da Vinci (Fiumicino) di Roma, ma regolari collegamenti intercontinentali servono anche Milano. Sono poi numerosissimi i voli (sia di linea sia charter) che collegano direttamente le altre città europee ai vari capoluoghi regionali del paese. Nella penisola, oltre all’Alitalia, che è la compagnia di bandiera, operano molte compagnie aeree europee e internazionali.

    Se non è proprio sempre vero che tutte le strade portano a Roma, sono comunque molte le alternative per raggiungere l’Italia in treno, in autobus o con un mezzo proprio. L’autobus in genere è l’opzione più economica, ma i servizi sono meno frequenti e decisamente meno comodi del treno.

    I traghetti collegano l'Italia con la Corsica, la Grecia, la Turchia, la Tunisia, Malta, l'Albania, la Croazia, la Slovenia e la Spagna.

    Trasporti locali

    I voli nazionali sono costosi e probabilmente vale la pena servirsene soltanto se si devono coprire lunghe distanze e si ha poco tempo a disposizione. In Italia è possibile raggiungere praticamente qualsiasi destinazione in treno o in autobus e i servizi sono efficienti e abbastanza economici (anche se non sempre veloci). Il treno è il mezzo più comodo e le stazioni di solito si trovano all’interno o nei pressi dei centri storici cittadini. E’ invece un po’ più complicato orientarsi tra i vari servizi di autobus, perché le compagnie sono numerosissime, ma questo rimane un mezzo di trasporto molto economico. Se ne avete la possibilità, viaggiare con la propria automobile garantisce il massimo della libertà e della flessibilità, permettendovi di lasciare le rotte principali per scoprire piccoli gioielli nascosti in mezzo alle colline o spiagge incontaminate. D’altra parte, in questo caso, dovete tenere conto sia dei costi (i rifornimenti e i pedaggi autostradali sono piuttosto costosi), sia dello stress che vi può procurare guidare e parcheggiare l’automobile in una grande città italiana.

    Le navi per la Sicilia partono da Genova, Napoli e Villa San Giovanni in Calabria, mentre per raggiungere la Sardegna si può partire da Genova, Livorno, Civitavecchia e Napoli. Le isole Eolie, l’Elba, le Tremiti, le Pontine e le isole del Golfo di Napoli (Capri, Ischia e Procida) sono servite da traghetti e aliscafi.

    Articoli correlati


    I migliori consigli di viaggio dei nostri viaggiatori
    Un po' di tempo fa abbiamo chiesto a un nostro autore di raccontare i peggiori consigli di viaggio, quelli che è bene NON seguire se si vuole godere la propria esperienza e, in qualche caso, essere sicuri di portarla a termine.
    Leggi l'articolo completo >

    Assicurazione di viaggio: perché conviene averla
    Poche cose come i cavilli legali o il linguaggio burocratico hanno il potere di smorzare lo slancio di un viaggiatore. Come sono in molti a sostenere, però, è anche vero che senza quel documento che si chiama 'assicurazione' non è consigliabile affrontare l'esperienza di un viaggio.
    Leggi l'articolo completo >

    Forum - Italia - Idee e consigli dai viaggiatori

    Firenze
    Marzo 2014

    Lettere - Italia - Suggerimenti, mete, curiosità

    La Via del Mare
    di Paola Cacace
    Gennaio 2012
    A Palermo, B&B e pizzeria da consigliare
    di Gianfranco Pulina
    Gennaio 2012
    The Place
    di Olindo Proietti Silvestri
    Gennaio 2012
    Dormire a Palermo, sostenendo una buona causa
    di Paola Tognetti
    Novembre 2011

    Foto dei viaggiatori - Italia


    pubblicità

    pubblicità



    Link sponsorizzati