Napoli:

    Introduzione

    Galleria fotografica
    foto di Alan Benson

    DOCUMENTI PER I VIAGGI ALL'ESTERO DEI MINORI

    A partire dal 26 giugno 2012, tutti i minori potranno viaggiare in Europa e all'estero solo se muniti di un proprio documento di riconoscimento (carta d'identità, passaporto individuale, lasciapassare per l'espatrio di minori di 15 anni). Non sono pertanto più valide tutte le iscrizioni dei minori sul passaporto dei genitori (al contempo tali documenti rimangono comunque validi per il solo titolare fino alla naturale scadenza). Maggiori informazioni sono presenti sul sito della Polizia di Stato.



    Stretta fra il sonnecchiante Vesuvio e i fumanti Campi Flegrei, Napoli è una chiassosa baraonda di contraddizioni. Vulcanica, voluttuosa e colma voglia di vivere, Napoli emana il fascino irresistibile di una città a cui gli estremi sembrano piacere molto: vie sporche incrociano viali ombreggiati da palme, facciate fatiscenti nascondono saloni barocchi e santuari e cappelle affiancano locali alla moda. A volte sembra di essere nella polverosa Tangeri, a volte nell'elegante Parigi. Poche città europee risultano così stimolanti e inebrianti, e poche sono altrettanto incomprese. La prima impressione uscendo dalla Stazione Centrale in Piazza Garibaldi potrà essere quella di una città più simile a Tangeri che a Parigi, visto il traffico convulso, le bancarelle e i venditori africani dalla parlantina sciolta. Cercate di andare oltre l'apparenza per scoprire una metropoli raffinata, erudita e piena di sentimento.A sud e a sud-ovest si allarga il quartiere Mercato, un concentrato di mercati improvvisati, multiculturalismo e povertà. Pochi isolati a ovest di Piazza Garibaldi inizia il Centro storico: fitto, scuro e inebriante, le sue antiche vie pullulano di turisti, scooter, cappelle votive e tesori nascosti. Alla periferia occidentale Via Toledo, gremita di negozi, si estende da Piazza Trieste e Trento a sud fino a Piazza Dante a nord. A ovest si allargano le vie dei Quartieri Spagnoli, adorni con festoni di panni stesi. A sud di Via Toledo, prima del quartiere Santa Lucia, la maestosa Piazza del Plebiscito, il Palazzo Reale e il grandioso Teatro San Carlo. Poco distante si trova Castel Nuovo (Maschio Angioino), che torreggia su Piazza Municipio simile a un gigantesco castello giocattolo. Muto spettatore della vita che si svolge ai suoi piedi, il quartiere borghese del Vomero è una zona verde con splendide ville liberty, anonimi condomini e la mole di Castel Sant'Elmo.A ovest di Piazza del Plebiscito, Chiaia è un quartiere elegante di boutique e locali alla moda che si estende verso ovest fino al porticciolo di Mergellina, e da qui la lussuosa Posillipo si arrampica sul promontorio che separa il Golfo di Napoli da quello di Pozzuoli. Dietro sorgono i Campi Flegrei, una distesa vulcanica di rovine, vapori sulfurei e locali notturni aperti durante la stagione estiva.





    Curiosità

    La battaglia delle acciughe
    Napoli e Roma continuano a combattere la loro battaglia per la supremazia nella preparazione della pizza. I napoletani sostengono di aver inventato la pizza nel XVIII secolo e che la loro pasta soffice sia di molto superiore alla croccante pasta romana.

    In breve

    Nome completoNapoli
    Superficie117 kmq
    Popolazione1.000.470
    Ora localeGMT/UTC +1
    Ora legale - Inizioultima domenica di marzo
    Ora legale - Fineultima domenica di ottobre
    Linguaitaliano (ufficiale)

    francese (altra)

    tedesco (altra)

    sloveno (altra)

    albanese (altra)

    Valutaeuro (euro)
    Corrente elettrica220V 50
    Prese di corrente
    Spina europea con due spinotti metallici circolari

    Articoli correlati


    Settembre: le mete del mese. Dalla Sardegna all'Outback australiano
    Dalla Sardegna più incontaminata alle vastità dell'Australia centrale: le nostre rotte di viaggio ti portano lungo strade inconsuete, senza rinunciare all'incontro con due città dalla personalità spiccata.
    Leggi l'articolo completo >

    Mete del mese: la top 10 di agosto
    Nell'immaginario collettivo questo mese è sinonimo di sovraffollamento, prezzi alle stelle e, con un po' di sfortuna, di qualche coda in autostrada. Questa top ten è dedicata a sfatare (ed a evitare) tutto questo. E anche quando si parla di destinazioni molto battute, si indica sempre una via di fuga verso... decongestionanti scoperte.
    Leggi l'articolo completo >

    Foto dei viaggiatori - Napoli


    pubblicità

    pubblicità



    Link sponsorizzati