Italia:

    Ambiente

    Con la sua caratteristica forma a stivale, l'Italia è delimitata dai mari Adriatico, Ionio, Tirreno e Ligure, tutti facenti parte del Mediterraneo. Da ovest a est, la zona settentrionale confina con la Francia, la Svizzera, l'Austria e la Slovenia. Le isole e gli arcipelaghi principali sono la Sardegna, la Sicilia, l'isola d'Elba, Ischia, Capri e le Eolie. Le montagne occupano una vasta porzione del territorio italiano: le Alpi segnano i confini settentrionali da Genova, a ovest, fino a Trieste, a est, mentre gli Appennini seguono il territorio italiano dalla Liguria fino alla Calabria e alla Sicilia. La Pianura Padana, nel nord-est, è la più grande area pianeggiante della penisola e di conseguenza è densamente popolata e industrializzata. La turbolenza del sottosuolo è dimostrata dalla presenza di tre vulcani attivi (Stromboli, nelle Eolie, il Vesuvio vicino a Napoli e l'Etna in Sicilia) e dalle devastazioni provocate dai terremoti, in particolare quelli del 1908 e del 1980.

    Due millenni di occupazione umana e la passione degli italiani per la caccia hanno provocato l'estinzione di molte specie animali un tempo endemiche. Con molta fortuna può capitare di avvistare un orso bruno o una lince e le regioni alpine ospitano ancora volpi, marmotte, camosci e cervi. In Sardegna vivono mufloni, cinghiali e gatti selvatici, oltre a falchi, sparvieri e aquile reali.

    Forum - Italia - Idee e consigli dai viaggiatori

    Dlt viaggi
    Settembre 2014

    Foto dei viaggiatori - Italia


    pubblicità

    pubblicità



    Link sponsorizzati