Informazioni pratiche

Visti e dogana

Documenti

I cittadini italiani e dei restanti paesi UE possono visitare Gibilterra con la cartà d'identità valida per l'espatrio o il passaporto.

Quando andare e clima

Anche se luglio e agosto sono mesi caldi, con temperature che possono raggiungere i 27.5°C, sono ugualmente ottimi periodi per visitare l'isola. I mesi migliori per visitare Gibilterra sono aprile e ottobre: il clima è mite e non vi sono troppi turisti. Gennaio è il mese più freddo con temperature medie tra gli 11°C e i 16°C. Da gennaio a metà giugno si possono osservare migrazioni di rapaci e cicogne diretti a nord, tra la fine di luglio e l'inizio di novembre si avvistano gli uccelli che volano verso sud.

Come arrivare

Vi sono voli diretti per Gibilterra da e per Londra (Luton) e Manchester. Gli autobus provenienti dalla Spagna non entrano nel territorio di Gibilterra, ma esiste un'autostazione a La Línea, a cinque minuti a piedi dalla frontiera. Il confine è aperto 24 ore al giorno. Se vi recate a Gibilterra in auto, le code che si formano al confine possono essere lunghe e perderete forse meno tempo parcheggiando l'auto a La Línea e attraversando il confine a piedi. Normalmente ci sono tre traghetti che ogni settimana effettuano l'andata e ritorno tra Gibilterra e Tangeri. Il viaggio dura circa due ore. Sui traghetti è previsto il trasporto auto.

Trasporti locali

La colonia britannica di Gibilterra occupa un imponente promontorio di sabbia e rocce calcaree che forma l'estremità meridionale della Penisola Iberica, dove la Spagna è separata dall'Africa dallo stretto omonimo. E' collegata con la Spagna da uno stretto istmo di sabbia che corre all'estremo sud dell'Andalusia, a est del quale si trovano la Costa del Sol e il Mediterraneo, mentre a ovest si estendono lo Stretto di Gibilterra e l'Oceano Atlantico; dirigendosi a sud si incontra il Marocco. Il promontorio, lungo 5 km e largo 1,6 km, è costituito per la maggior parte da rocce calcaree, ha un'altitudine massima di 426 m. La città e il porto di Gibilterra si estendono lungo il versante occidentale della Rocca, meno scosceso, di fronte alla Baia di Algeciras (Baia di Gibilterra). Per raggiungere Gibilterra via terra, si attraversa il confine spagnolo nella cittadina di La Línea de la Conceptíon, situata 20 km a est di Algeciras e a circa 4 ore di viaggio da Siviglia. Dal confine la città dista circa 1,5 km, distanza che si può percorrere tranquillamente a piedi, anche se la strada attraversa la pista dell'aeroporto. In alternativa diverse linee di autobus in partenza dal confine portano fino in città. Tutta Gibilterra può essere percorsa a piedi, in auto o moto (anche la parte superiore della Rocca). Una funivia porta i visitatori fino in cima alla Rocca.