Informazioni pratiche

Visti e dogana

Documenti

I cittadini italiani e dei restanti paesi UE possono visitare la Germania con la carta d'identità valida per l'espatrio o il passaporto. I minori di 15 anni devono essere muniti della 'carta bianca' oppure del passaporto personale; per ulteriori dettagli rivolgetevi al vostro comune di residenza o alla questura. La Germania fa parte dello "spazio Schengen". La conseguenza più evidente delle disposizioni di Schengen per le persone è che non sono più tenute a mostrare il documento d'identità quando attraversano i confini degli stati firmatari.

Quando andare e clima

Dal momento che il clima tedesco è variabile, è bene, qualunque sia il periodo dell'anno, essere equipaggiati per qualsiasi condizione atmosferica. In ogni caso il periodo con il clima più affidabile è quello compreso tra maggio e ottobre, il quale ovviamente coincide con la normale stagione turistica (fatta eccezione per le località sciistiche). Nella stagione intermedia ci sono meno turisti e il tempo può anche essere piacevole. In Germania non esiste una specifica stagione delle piogge.

Come arrivare

L'aeroporto internazionale di Francoforte (FRA; 01805-372 4636; www.frankfurt-airport.de) è il più trafficato d'Europa dopo quello di Heathrow e riceve molti voli internazionali. Berlino ha ben due aeroporti, entrambi internazionali: Tegel (TXL; 0180-500 0186; www.berlin-airport.de) e Schönefeld (SXF; 0180-500 0186; www.berlin-airport.de), anch'essi molto trafficati. Altri importanti aeroporti si trovano a Monaco (MUC; 089-975 00; www.munich-airport.de) e a Düsseldorf (DUS; 0211-4210; www.duesseldorf-international.de). La principale compagnia aerea in Germania è Lufthansa (LH; 01805-838 426; www.lufthansa.de), che gestisce una vasta rete di voli internazionali e nazionali ed è una delle compagnie più sicure al mondo. Alcune compagnie aeree low-cost, come Ryan Air, atterrano in aeroporti un po' fuori mano, come quello di Frankfurt-Hahn, vicino alla Mosella, a più di 100Km da Francoforte. Se partite da altri paesi europei in genere è più conveniente viaggiare in autobus o in treno; rispetto all'autobus il treno è una soluzione più confortevole ma più costosa e meno flessibile. Le tessere Eurail (www.eurail.com) sono convenienti se avete intenzione di visitare molti posti in un periodo di tempo limitato. I cittadini europei, poi, possono usifruire dell'InterRail Global Pass (www.interrailnet.com), che permette di viaggiare in 30 paesi escluso quello di residenza, oppure di tessere Interrail per viaggiare in un solo paese (sempre escluso quello di residenza), ma per entrambe le opzioni vale la pena soltanto se avete in programma di percorrere molti chilometri in treno. Gli autobus sono invece più lenti ma più economici (anche se a volte le loro tariffe non possono competere con le offerte proposte dalle compagnie aeree low-cost). Se decidete di viaggiare in autobus, rivolgeteti a Eurolines (www.eurolines.com), una compagnia che copre 30 paesi diversi e ben 500 destinazioni, tra cui anche le maggiori città tedesche. In Germania, la Eurolines è rappresentata da Deutsche Touring (069-790 350; www.deutsche-touring.com). Come alternativa a Eurolines ci sono BerlinLinienBus (030-861 9331; www.berlinlinienbus.de), con base a Berlino, e la più piccola Gulliver's (030-311 0211; www.gullivers.de), anch'essa con base a Berlino. La Germania è servita da un'ottima rete stradale e ai cittadini europei non è più richiesto di presentare i propri documenti alla frontiera. Per entrare nel paese in auto o in moto sono sufficienti la patente e la polizza assicurativa italiane. Un servizio di traghetti collega la costa settentrionale della Germania con la Scandinavia, la Gran Bretagna e San Pietroburgo. I porti principali sono Kiel, Lubecca e Travemünde, nello Schleswig-Holstein, e Rostock e Sassnitz, nel Meclemburgo-Pomerania Occidentale.

Trasporti locali

La Germania dispone di un'ottima rete di trasporti. I voli interni coprono una vasta gamma di destinazioni ma, a meno che non dobbiate viaggiare da una parte all'altra del paese, prendere l'aereo non è molto più veloce del treno. La rete ferroviaria tedesca è giustamente nota come la più efficiente d'Europa. Con 41000km di rotaie, è la più estesa del continente e copre più di 7000 città. Quasi tutti i treni sono gestiti da Deutsche Bahn (DB; per prenotazioni e informazioni 118 61, per informazioni sugli orari 0800-150 7090, www.bahn.de). Se comprate i biglietti a bordo, dove potete pagare solo in contanti, dovete pagare una sovratassa che va dai €2 ai €7 (la sovratassa non si paga soltanto quando alla stazione è impossibile acquistare i biglietti). Lasciate perdere gli autobus a meno che non siate in una zona servita male dai treni. Infatti i pullman sono in genere sono più lenti e meno affidabili, ma in alcune zone rurali potrebbero essere l'unico modo per spostarsi se non avete un vostro veicolo. La Germania non ha una compagnia di autobus nazionale, perciò nel paese troverete numerose compagnie che effettuano servizi locali. La frequenza del servizio dipende dalle destinazioni e dai giorni della settimana. Se volete viaggiare in pullman potete rivolgervi alla Deutsche Touring (069-790 350; www.deutsche-touring.com). Le strade tedesche sono in ottimo stato, per non parlare degli 11.000 km di autostrade (Autobahnen), a cui va aggiunta un'ottima rete di strade secondarie (Bundesstrassen). Questo fa dell'automobile un'ottima soluzione per visitare il paese, anche se quasi tutte le città hanno problemi di parcheggio. La motocicletta è un altro ottimo mezzo per spostarsi in Germania. Le autobahn possono essere una meraviglia ma possono anche trasformarsi in un incubo, specialmente quando Porsche e BMW lanciate alla velocità della luce si profilano come mostri impazienti nello specchietto retrovisore oppure quando si incontra un terrificante ingorgo stradale. Le cinture sono obbligatorie e per chi viene fermato senza c'è una multa di €30; guidare parlando al cellulare è severamente proibito. I bambini sotto i dodici anni devono viaggiare sul seggiolino e non possono occupare il sedile anteriore fino ai 13 anni. I motociclisti devono sempre indossare il casco. Per affittare una macchina o una motocicletta dovete avere almeno 25 anni, una patente di guida valida e una carta di credito riconosciuta. Alcune agenzie affittano veicoli a persone tra i 21 e i 24 anni, ma applicano una tariffa più elevata. Il ciclismo è uno sport molto popolare in Germania e spesso nelle città tedesche troverete ottime piste ciclabili. Quasi tutte le città hanno un'agenzia che affitta biciclette, di solito situata vicino alla stazione ferroviaria. I costi variano dai €9 ai €25 al giorno e dai €35 agli €85 a settimana, a seconda del modello che scegliete di affittare.