Francoforte:

    Introduzione

    Galleria fotografica
    foto di Martin Moos

    Avvertenza...
    Non tutti i paesi nei quali si può entrare con la sola carta d'identità valida per l'espatrio ammettono viaggiatori in possesso di un documento con scadenza prorogata. Inoltre, in base a una recente disposizione, alcune compagnie aeree low cost negano l'imbarco ai passeggeri che hanno una carta d'identità rinnovata con timbro di proroga, anche se le autorità del paese di destinazione ne riconoscono la validità. Tenuto conto che questo genere di normative cambia di frequente, vi invitiamo a verificarle presso le autorità diplomatico-consolari e presso le compagnie aeree, al fine di evitare spiacevoli contrattempi.

    DOCUMENTI PER I VIAGGI ALL'ESTERO DEI MINORI

    A partire dal 26 giugno 2012, tutti i minori potranno viaggiare in Europa e all'estero solo se muniti di un proprio documento di riconoscimento (carta d'identità, passaporto individuale, lasciapassare per l'espatrio di minori di 15 anni). Non sono pertanto più valide tutte le iscrizioni dei minori sul passaporto dei genitori (al contempo tali documenti rimangono comunque validi per il solo titolare fino alla naturale scadenza). Maggiori informazioni sono presenti sul sito della Polizia di Stato.


    Spesso chiamata 'Mainhattan' o 'Bankfurt', Francoforte è considerata da molti niente di più che una città d'affari, quando in realtà possiede anche altre attrattive. Il suo skyline è il più spettacolare della Germania, riflesso dal fiume Meno. Questa è anche la metropoli più internazionale del paese, anche se nell'intimo resta una piccola città con un cuore.
    Francoforte spende più denaro in arte di qualunque altra città europea, dunque sarà facile incappare in qualche mostra straordinaria in uno dei suoi musei. E se vi capita di dover aspettare all'aeroporto, potete passare il tempo al nightclub, in una galleria d'arte o al cinema: così sono trattati a Francoforte i passeggeri in transito.


    Quando andare

    La popolazione cittadina lievita nei periodi delle fiere e dei convegni, cioè da marzo a maggio e tra settembre e ottobre, che sono anche i mesi migliori per la visita. La soluzione consiste nel prenotare con molto anticipo oppure soggiornare in luoghi poco frequentati da chi viaggia per affari (piccoli B&B in periferia, per esempio). I mesi invernali, da novembre a febbraio, sono funestati dal maltempo e da temperature rigide, ma offrono più occasioni di divertimento e di incontro senza le folle di turisti. A dicembre si scatena la frenesia natalizia, e i mesi estivi (da giugno ad agosto) sono molto caldi, con temporali frequenti nel pomeriggio, ma la vita si svolge all'aperto e i caffè, i parchi e le rive del fiume brulicano di vita e di attività.


    Curiosità

    Formaggio e cipolle
    Francoforte è famosa per l'Handkase mit Musik, un formaggio rotondo con cipolle marinato in olio e aceto. Come potete immaginare, un tale abbinamento produce flatulenza, ed è questa, signori e signore, la 'Musik'.

    In breve

    Nome completoFrancoforte
    Superficie249 kmq
    Popolazione667.330
    Ora localeGMT/UTC +1
    Ora legale - Inizioprima domenica di marzo
    Ora legale - Fineultima domenica di ottobre
    Linguatedesco (ufficiale)

    Religione34% protestanti, 34% cattolici, 4% mussulmani, 28% altro o non appartenenti ad alcuna religione. Si contano circa 105,000 ebrei, molti dei quali immigrati dopo il 1990 dall'ex Unione Sovietica (prima dell'Olocausto erano più di mezzo milione).
    Valutaeuro (euro)
    Corrente elettrica230V 50Hz
    Prese di corrente
    spina europea a tre spinotti metallici circolari

    Foto dei viaggiatori - Francoforte


    pubblicità

    pubblicità



    Link sponsorizzati