Belgio:

    Introduzione

    foto di Jean-Bernard Carillet


    Avvertenza...
    Non tutti i paesi nei quali si può entrare con la sola carta d'identità valida per l'espatrio ammettono viaggiatori in possesso di un documento con scadenza prorogata. Inoltre, in base a una recente disposizione, alcune compagnie aeree low cost negano l'imbarco ai passeggeri che hanno una carta d'identità rinnovata con timbro di proroga, anche se le autorità del paese di destinazione ne riconoscono la validità. Tenuto conto che questo genere di normative cambia di frequente, vi invitiamo a verificarle presso le autorità diplomatico-consolari e presso le compagnie aeree, al fine di evitare spiacevoli contrattempi.

    DOCUMENTI PER I VIAGGI ALL'ESTERO DEI MINORI

    A partire dal 26 giugno 2012, tutti i minori potranno viaggiare in Europa e all'estero solo se muniti di un proprio documento di riconoscimento (carta d'identità, passaporto individuale, lasciapassare per l'espatrio di minori di 15 anni). Non sono pertanto più valide tutte le iscrizioni dei minori sul passaporto dei genitori (al contempo tali documenti rimangono comunque validi per il solo titolare fino alla naturale scadenza). Maggiori informazioni sono presenti sul sito della Polizia di Stato.


    Il Belgio è un paese tranquillo e discreto, a prima vista un po' dimesso, ma guardando un po' più in profondità si scopre uno stato complesso e dalla forte personalità, formato da fiamminghi di origine tedesca e da valloni di matrice celtico-latina, divisi dall'orgoglio e dalla lingua. Gli elementi che tengono unito il paese sono un grande senso della famiglia e un indomito spirito imprenditoriale. E se il Belgio non risalta molto nello scenario europeo è solo perché la sua popolazione non ama mettersi in mostra. Il paese vanta una ricchezza di storia, arte, cucina e architettura superiore a molte altre nazioni più grandi e famose.

    Articoli correlati


    Belgio: 10 motivi per cui non Ŕ noioso
    Bob Monkhouse, vecchia gloria della comicitÓ inglese, aveva una buona battuta in repertorio: "Una volta sono stato in Belgio. Ma l'ho trovato chiuso". Eterno incompreso, popolato da burocrati, perso nelle nebbie del nord, il Belgio Ŕ stato quasi sempre avvolto da un'aura un po' triste. Chi lo conosce, per˛, ne parla oggi come di un paese pieno di fascino. Ecco dieci motivi per cui secondo noi val la pena scoprire questa perla dei Paesi Bassi.
    Leggi l'articolo completo >

    Dicembre 2013: festival in viaggio. Da Marrakech alla luce di Svezia
    A Marrakech per fare festa con il regista di Taxi Driver o a Brugge a scolpire nel ghiaccio ricordi che non si scioglieranno al primo sole? Sono sole alcune delle occasioni che questo mese offre per divertirsi in giro per il mondo, prima ancora che si alzi il sipario sul Natale.
    Leggi l'articolo completo >

    Forum - Belgio - Idee e consigli dai viaggiatori

    Gent - anversa
    Gennaio 2012

    Lettere - Belgio - Suggerimenti, mete, curiositÓ

    Hotel a Bruges
    di Chiara Baraghini
    Maggio 2011
    Da Charleroi a Bruxelles, saltando la fila
    di Elisabetta Bogge
    Marzo 2011
    A Bruxelles, Anversa e Bruges
    di Flaminia Martufi
    Agosto 2010
    Cena in biblioteca, con musica anni '30
    di Rosalba Simeoni
    Febbraio 2009
    Ottimo B&B a Bruges
    di Luca Marcuzzi
    Novembre 2008

    Foto dei viaggiatori - Belgio


    pubblicità

    pubblicità



    Link sponsorizzati