Informazioni pratiche

Visti e dogana

Documenti

I viaggiatori di nazionalità italiana, così come quelli della maggior parte dei paesi, non necessitano di visto d'ingresso per soggiorni turistici inferiori ai 30 giorni. All'arrivo viene richiesto il passaporto con una validità residua di almeno sei mesi e il biglietto aereo di andata e ritorno o di proseguimento del viaggio.

Quando andare e clima

Il periodo in cui è preferibile non visitare Turks e Caicos comprende gli afosi mesi che vanno da agosto a novembre, quando la media diurna delle temperature è di 32°C e i venti prevalenti possono farla salire oltre i 38°C. Durante l'inverno, la primavera e l'estate dell'emisfero nord (ovvero da dicembre a luglio) le temperature medie diurne sono più miti. La stagione turistica di punta va dall'inverno alla primavera (ovvero da metà dicembre a metà aprile), mentre con ogni probabilità il periodo migliore per il viaggio va da metà aprile a luglio.

Come arrivare

Ci sono tre aeroporti che gestiscono il traffico aereo internazionale per Grand Turk e Provo (Grand Turk International Airport - GDT, ­946-2233; Providenciales International Airport - PLS, 941-5670; South Caicos International Airport - XSC, ­946-4255), ma la maggior parte dei voli internazionali atterra a Provo. Le altre isole hanno piste di atterraggio locali. Ci sono pochi collegamenti per le altre isole dei Caraibi e spesso per passare ad un'altra isola bisogna fare scalo in Florida. Le compagnie che hanno voli per Turks e le Caicos sono American Airlines (1-800-433-7300; www.aa.com, da Miami e New York), Bahamas Air (941-3136; www.bahamasair.com, da Nassau), British Airways (1-800-247-9297; www.ba.com, da Londra), Delta Airlines (1-800-221-1212; www.delta.com, da Atlanta) Spirit Air (www.spiritair.com, da Fort Lauderdale), US Airways (1-800-428-4322; www.usairways.com, da Charlotte).

Trasporti locali

L'aereo è il modo più veloce per spostarsi all'interno del paese. I voli interni sono gestiti da due compagnie aeree: Air Turks & Caicos (941-5481; www.airturksandcaicos.com) e Skyking (941-5464; wwwskyking.tc). Ci si può spostare da un'isola all'altra anche in traghetto; i servizi sono gestiti da TCI Ferry Service (946-5406) e Salt Cay Charters (231-6663; piratequeen3@hotmail.com). Non ci sono servizi di autobus pubblici sulle isole, eccezion fatta per Provo, dove Gecko Shuttle (232-7433) gestisce una rete di autobus privati. Non c'è un orario fisso; quando comprate il biglietto al vostro hotel, la reception chiama l'autobus per voi. I taxi sono presenti in tutte le zone abitate e la maggior parte dei tassisti lavora anche come guida: trattate sul prezzo della corsa prima di accomodarvi nel veicolo; di solito le tariffe si calcolano in base al numero di passeggeri. Alla lunga i taxi possono diventare costosi, quindi noleggiare un'auto può diventare un'opzione appetibile. Ci sono agenzie internazionali sulle isole, ma anche quelle locali sono valide. Su ciascuna pratica di noleggio il governo impone una tassa di US$15 per le automobili e di US$8 per gli scooter. La guida è a sinistra. Un altro modo per esplorare le isole è la bicicletta. In molti hotel sono a disposizione degli ospiti; in alternativa si possono anche noleggiare per circa US$20 al giorno.