Informazioni pratiche

Visti e dogana

Documenti

I viaggiatori italiani in arrivo a Saba, così come la maggior parte dei visitatori stranieri, non necessitano di visto d'ingresso per permanenze inferiori a 90 giorni. Sarà sufficiente essere in possesso del passaporto con una validità residua di almeno sei mesi e del biglietto aereo di andata e ritorno o di proseguimento del viaggio.

Quando andare e clima

Il clima, costantemente temperato durante tutto l'anno, fa sì che il soggiorno a Saba sia sempre piacevole; tuttavia, il periodo migliore per recarvisi è il pieno inverno (da dicembre a febbraio), un po' perché si è appena concluso il periodo degli uragani, che dura dall'inizio di giugno alla fine di novembre, e un po' perché in questi mesi la maggior parte dei potenziali visitatori (come i nord americani) tenderebbe a non andare ai tropici e, pertanto, i prezzi sono più convenienti.

Come arrivare

Gli unici voli di linea per Saba sono quelli della Winair che partono da Sint Maarten da tre a cinque volte al giorno (la si raggiunge in 15 minuti). La Winair ha collegamenti giornalieri anche da Sint Eustatius. I bassi fondali dell'isola non consentono l'attracco di grandi navi da crociera, ma essa è comunque raggiunta dalla Windjammer Barefoot Cruises e da alcune altre piccole navi che si ancorano a Fort Bay, trasportando i passeggeri a riva per mezzo di 'dinghy' (canotti al traino). Due catamarani a motore collegano Sint Maarten e Fort Bay a Saba. Sono due gli ancotìraggi per gli yacht: Fort Bay e il tratto di mare compreso tra Well's Bay e Ladder Bay. Per aiutare il Saba Marine Park a vivere è stata introdotta una piccola tassa di soggiorno per ciascun passeggero dello yacht. I turisti che arrivano via nave devono segnalarsi all'ufficio del porto di Fort Bay.

Trasporti locali

A Saba non circolano autobus pubblici e non è possibile affittare biciclette o scooter. Per questo motivo i taxi (oltre alle vostre gambe) sono il modo migliore per spostarsi: li trovate all'aeroporto mentre attendono l'arrivo dei voli. Le loro tariffe sono fissate dal governo. Le strette e ripide strade di Saba potrebbero intimidire alcuni autisti e persino gli abitanti di Saba hanno i loro problemi con gli stretti angoli di Windwarside. È difficile trovare una macchina che non porti con sé i segni di uno sbreco con almeno uno dei muri in pietra. Le poche agenzie di noleggio si trovano per la maggior parte a Windwarside e bisogna prenotare in anticipo. A Saba si circola sulla destra e la patente del paese di provenienza è valida. L'unico distributore di carburante è a Fort Bay. L'autostop è un metodo molto comune per spostarsi. A Windwarside il punto dove è più facile trovare passaggi è vicino al muro nelle vicinanze del Big Rock Market mentre a The Bottom è presso il Department of Public Works (Dipartimento dei Lavori Pubblici). Altrimenti potete sempre spostarvi a piedi.