Informazioni pratiche

Visti e dogana

Documenti

Le norme di accesso a Puerto Rico sono le stesse che regolano l'ingresso negli Stati Uniti. Il passaporto deve avere una validità residua di almeno sei mesi oltre il periodo di permanenza nelle isole. Il nuovo Visa Waiver Program consente ai cittadini italiani e di molti paesi di visitare Puerto Rico per un periodo massimo di 90 giorni senza il visto statunitense, presentando il solo passaporto valido. Per poter usufruire del Visa Waiver Program, il passaporto deve essere del nuovo tipo (ossia, a lettura ottica se rilasciato entro e non oltre il 25 ottobre 2005; a lettura ottica con foto digitale se rilasciato entro e non oltre il 25 ottobre 2006; elettronico, ovvero dotato di microchip integrato su cui vengono immagazzinati tutti i dati del titolare, se rilasciato a partire dal 26 ottobre 2006). Anche i minorenni, neonati compresi, per rientrare nel programma di esenzione dal visto dovranno avere il loro personale passaporto con le stesse caratteristiche descritte sopra. In base al Visa Waiver Program occorre anche essere in possesso del biglietto aereo di andata e ritorno. Tenuto conto che le disposizioni cambiano di frequente vi consigliamo di consultare il sito del Dipartimento di Stato americano (http://travel.state.gov/visa).

Quando andare e clima

L'alta stagione per il turismo va da dicembre ad aprile, ma è legata principalmente al clima del Nord America. Durante questi mesi l'isola si riempie di turisti, i prezzi salgono e trovare alloggio può diventare difficile. Il miglior periodo per evitare le masse è la stagione ufficiale degli uragani (da maggio a novembre). Gli uragani sono rari, ma possono far ben peggio che rendere le vostre vacanze un po' umide. Se siete in Portorico durante questo periodo ricordatevi di tenere sempre d'occhio le previsioni del tempo. Se avete intenzione di recarvi nell'entroterra, portatevi un maglione per la sera, perché durante l'anno le temperature sono sempre più basse.

Come arrivare

L'Aeropuerto Internacional de Luis Muñoz Marín, comunemente abbreviato LMM, si trova a 2km di distanza dal confine orientale della città, nel sobborgo di Isla Verde. I voli internazionali convergono quasi tutti qui, ma alcuni aerei dagli Stati Uniti (specialmente da New York) atterrano all'aeroporto Rafael Hernández di Aguadilla, nella punta settentrionale dell'isola. Portorico è l'isola caraibica più facilmente accessibile. Ci sono numerose compagnie aeree del Nord America che collegano Portorico ad alcune città statunitensi (Miami è la città che ha più voli). British Airways ha voli da Londra, Iberia da Madrid e Condor, affiliata di Lufthansa, da Francoforte. San Juan è il secondo porto più grande per le navi da crociera nell'emisfero occidentale (il primo è Miami). Più di un milione di navi da crociera passano per l'isola ogni anno. Cruise Line International Association (CLIA; 212-921-0066; www.cruising.org; 500 Fifth Ave, No 1407, New York, NY 10110) fornisce informazioni sulle crociere in generale e su ogni singola compagnia. Ci sono anche ottimi collegamenti aerei per le altre isole caraibiche, l'America del Sud e l'America Centrale. Portorico è collegato da un servizio di traghetti alla Repubblica Dominicana; nello specifico le imbarcazioni viaggiano da Mayagüez, sulla costa occidentale di Portorico, a Santo Domingo, nella Repubblica Dominicana. Al momento ci sono tre o quattro collegamenti a settimana in entrambe le direzioni. C'è anche un servizio irregolare tra Portorico e le Isole Vergini Americane gestito da Transportation Services Virgin Islands (340-776-6282); i traghetti partono da Fajardo due volte al mese.

Trasporti locali

Dal momento che Portorico è un'isola così piccola, il sistema di voli domestici è comprensibilmente ridotto. Ci sono voli giornalieri tra San Juan, Ponce, Aguadilla e Mayagüez. La maggior parte dei voli domestici sono da San Juan alle isole di Culebra e Vieques, che rispetto a Portorico sono in mare aperto. L'aeroporto LMM gestisce una buona parte del traffico aereo domestico. L'aeroporto Isla Grande (SJG) nel distretto Miramar di San Juan, sulla Bahía de San Juan, è il centro dell'aviazione privata e per gli operatori di aerotaxi nell'isola. Per raggiungere Culebra e Vieques da questo comodo aeroporto potete volare con Vieques Air Link (San Juan-Vieques voli 787-741-8331, San Juan-Culebra voli 787-722-3736; www.vieques-island.com/val) o con Air Flamenco (787-724-1818; www.airflamenco.net). L'Autorità Portuale di Portorico (787-863-0705, prenotazioni auto 800-981-2005) gestisce traghetti che vanno da Fajardo a Culebra e Vieques. Per prenotare, contattate l'Autorità Portuale oppure gli uffici sulle isole di Vieques (787-741-4761) e Culebra (787-742-3161). Tutti i più grandi resort dell'isola hanno dei piccoli porto dove potete noleggiare uno yacht o un motoscafo (con o senza equipaggio). Tra le compagnie che offrono questo servizio ci sono Caribbean School of Aquatics (787-728-6606; Condado), Castillo Watersports (787-791-6195; Isla Verde), Driftwood Charters (787-255-0690; Puerto Real), Erin Go Bragh (787-860-4401; Fajardo), Traveler (787-863-2821; Fajardo). Il miglior modo per vedere l'isola è affittare un'automobile. Le agenzie internazionali di autonoleggio sono ben rappresentate sull'isola e ci sono anche molti operatori locali. Alcune agenzie noleggiano un veicolo solo a chi ha più di 25 anni (alcune affittano anche a chi a dai 21 ai 24 anni, ma c'è da pagare un sovrapprezzo) ed è in possesso di una carta di credito. La patente italiana è valida. Tenete presente che lo stile di guida della gente del posto è imprevedibile (per essere gentili) anche se in generale non è aggressivo (per essere onesti). Fate anche attenzione ai cartelli che indicano i limiti di velocità che si riferiscono alle miglia orarie, anche se le distanze sono espresse in chilometri. La guida è a destra. Portorico non ha una rete di autobus che copre tutta l'isola. A San Juan, però, la storia è ben diversa: i pullman sono economici, abbondanti e ben gestiti. Il sistema è nelle mani di Autoridad Metropolitana de Autobuses (AMA; 787-767-7979; www.dtop.gov.pr/ama/default.htm in spagnolo) e Metrobus (787-763-4141). A San Juan ci si può muovere anche con il Tren Urbano, un nuovo sistema di trasporto pubblico ultramoderno ed efficiente. Unico nel suo genere in tutti i Caraibi, percorre 12 miglia da Sagrado Corazon in Santurce a Bayamón, fermandosi in 16 stazioni. Per ora non passa ancora nelle aree di maggiore interesse turistico, ma è in progetto di estendere la rete in futuro. I taxi si trovano, oltre che in quelle più grosse, anche in tutte le città di media grandezza. In teoria usano tutte il tassametro, ma in pratica non è sempre facile convincere il tassista a metterlo in funzione. In questo caso avete due opzioni: o stabilite fin da subito quanto volete pagare per la corsa oppure minacciate di scendere dal taxi se non è accesso il tassametro. San Juan è l'eccezione: i taxi turistici hanno delle tariffe fisse per ogni corsa. Tradizionalmente la bicicletta non è mai stata un mezzo particolarmente popolare per visitare l'isola, ma le cose stanno cambiando. La maggior parte dei resort ha almeno un ufficio di noleggio bici, ma si possono anche trovare alcuni negozi indipendenti.