Radak Neykhang

Da vedere  / tempio

Accanto agli alti cipressi della corte distrettuale, prima dello dzong, sorge questo tempio secentesco che pare essere rimasto tagliato fuori dal tempo, e dedicato a un re guerriero dell'antichità. Nell'anticamera è esposta una collezione di elmi, coltelli e scudi. All'interno si trovano cinque diversi aspetti della locale divinità protettrice, mentre la statua collocata all'estremità destra rappresenta una tshomen (spirito dell'acqua) che viveva nel fiume e che ostacolò la costruzione dell'edificio.

Fate un'offerta e lanciate i dadi: il monaco che vive nella cappella vi leggerà il futuro.