Informazioni pratiche

Visti e dogana

Documenti

Ai cittadini italiani, così come ai visitatori di molte altre nazionalità, è richiesto il visto turistico 'elettronico' (ETA) per poter entrare in Australia; potete richiedere questo visto presso le agenzie di viaggio o le compagnie aeree. Il passaporto dovrà avere una validità residua di almeno sei mesi. Facciamo presente ai cittadini italiani che non possono presentarsi alla sede dell'Ambasciata australiana a Roma (Via Antonio Bosio 5, 00161 Roma) senza aver preventivamente fissato un appuntamento. Le disposizioni riguardanti i visti e i moduli elettronici per richiederli online sono disponibili sul sito dell'ambasciata www.italy.embassy.gov.au; per chiarire eventuali dubbi si può inviare un fax allo tel. 06 8527 2400, oppure una email a visas-rome@dfat.gov.au.

Quando andare e clima

Le estati dolci e gli inverni miti della parte settentrionale del New South Wales fanno di questa regione un buon posto da visitare in tutto il corso dell'anno, mentre l'estate a Sydney potrebbe essere troppo calda da gestire se non sopportate i 40°C di certe torride giornate. I mesi invernali di giugno, luglio e agosto sono l'unico periodo consigliato per visitare l'outback (è sgradevolmente caldo in estate) o per mettere alla prova il vostro slalom sulle piste da sci del sud dello stato.

Come arrivare

Se arrivate nel New South Wales con un volo internazionale, probabilmente atterrerete al Kingsford-Smith Airport (02-9667 9111; www.sydneyairport.com.au), l'aeroporto internazionale di Sydney. Ci sono molti collegamenti con l'Asia, l'Europa e gli Stati Uniti, ma la lontananza dell'Australia rende i viaggi in aereo abbastanza costosi e lunghi. Numerosi sono i voli che registrano il tutto esaurito, perciò decidete con un certo anticipo. Tra le compagnie aeree disponibili, Virgin Blue (13 67 89; www.virginblue.com.au), Jetstar (13 15 38; www.jetstar.com.au) e Qantas (13 13 13; www.qantas.com.au) raggiungono destinazioni in tutta l'Australia.

Trasporti locali

È facile trovare un volo interno che colleghi le città principali del New South Wales, comprese Sydney, Newcastle, Ballina, Coffs Harbour, Port Macquarie e Tamworth. Regional Express (Rex; 13 17 13; www.regionalexpress.com.au) raggiunge destinazioni rurali in tutto il New South Wales. Per spostarsi via terra all'interno del New South Wales, il mezzo migliore è l'autobus. Le due compagnie principali della zona sono Greyhound (13 14 99; www.greyhound.com.au) e Premier Motor Service (13 34 10; www.premierms.com.au). Ci sono poi alcune piccole compagnie regionali che offrono servizi tramite pullman, ad esempio: Busways (02-4368 2277; www.131500.com.au); Murrays Coaches (13 22 51; www.murrays.com.au), che collega Sydney e Canberra; Port Stephens Coaches (02-4982 2940; www.pscoaches.com.au), che unisce Sydney a Port Stephens e Newcastle; e Transborder (02-6241 0033; www.transborder.com.au). CountryLink (13 22 32; www.countrylink.nsw.gov.au), che gestisce il servizio ferroviario statale, ha chiuso molte delle sue linee ferroviarie negli ultimi tempi, ma le ha rimpiazzate con degli autobus. Con i treni (e i relativi pullman di collegamento) della CountryLink potete raggiungere molte delle città più grandi del New South Wales. Occorre prenotare in anticipo tramite telefono, internet o presentandosi di persona ad uno degli uffici della CountryLink a Sydney. Se viaggiate in auto, le strade principali partono da Sydney e si dirigono a nord verso Newcastle, a ovest verso le Blue Mountains, a sud in direzione di Melbourne e Canberra, e giù verso la costa meridionale fino a Wollogong.