Vietnam:

    Quando andare

    Per andare in Vietnam non esiste un periodo migliore di un altro. Infatti, quando una regione è troppo piovosa o fredda, o incredibilmente afosa, c'è sempre un'altra zona in cui il tempo è sereno e si sta bene. Nel sud del paese si possono individuare con una certa approssimazione due stagioni: la stagione umida (da maggio a novembre, con alte punte di piovosità da giugno ad agosto) e la stagione secca (da dicembre ad aprile). Il periodo più caldo e umido è compreso tra la fine del mese di febbraio e maggio. La zona costiera centrale gode invece di un clima secco da giugno a ottobre. Anche nella parte settentrionale ci sono due stagioni: inverni freddi e piovosi (da novembre ad aprile) e calde estati (da maggio a ottobre). Naturalmente, le regioni montane sono più fresche di quelle costiere e durante l'inverno le temperature possono scendere anche sotto zero. Le zone centrali e settentrionali sono occasionalmente vittime di tifoni, specialmente tra giugno e novembre.

    Coloro che visitano il Vietnam dovranno ricordarsi delle celebrazioni del capodanno Tet (a fine gennaio o agli inizi di febbraio) prima di mettersi in viaggio: gli spostamenti (anche quelli verso l'estero) diventano veramente difficili, gli alberghi sono pieni e molti esercizi commerciali chiudono per almeno una settimana (se non di più).


    Feste e manifestazioni

    Nei giorni di luna piena o di falce di luna, si tengono speciali celebrazioni presso le pagode vietnamite e cinesi e, in tali frangenti, molti buddhisti mangiano esclusivamente cibo vegetariano. La maggior parte delle feste religiose seguono il calendario lunare: la festa del Tet (fine gennaio-inizio febbraio) è la più importante e segna l'inizio del nuovo anno lunare e l'avvento della primavera; la festa delle anime perdute (agosto), la seconda per importanza, celebra il momento in cui alle anime senza pace dei morti vengono offerti cibo e doni; durante Doan Ngu (giugno) vengono bruciate immagini raffiguranti persone che diventeranno soldati dell'esercito del dio della morte; la festa dei morti (aprile), a ricordo dei parenti deceduti.

    Articoli correlati


    Novità in giro per il mondo. Dal Messico al Vietnam.
    In viaggio uno dei piaceri più grandi è scoprire cose nuove. Perché anche le destinazioni più note cambiano sempre, un po' come le nuvole del Messico.
    Leggi l'articolo completo >

    I 10 giri in bicicletta più impegnativi
    Il 29 giugno i migliori ciclisti del mondo si sono trovati a Porto Vecchio, in Corsica, per dare il via al Tour de France numero 100. Ad attenderli tre settimane di salite estreme e pianure da percorrere alla velocità della luce. Se ti è venuta voglia di emularli, almeno un po', perché non provi uno di questi itinerari super impegnativi? Gambe tenaci, volontà di ferro e capacità di soffrire in sella sono tutto ciò che serve.
    Leggi l'articolo completo >

    Forum - Vietnam - Idee e consigli dai viaggiatori

    Visto vietnam
    Luglio 2014

    Lettere - Vietnam - Suggerimenti, mete, curiosità

    Arti marziali in Vietnam
    di Caterina Micci
    Maggio 2011
    Agenzia viaggi in Vietnam, Laos e Cambogia
    di Emanuele Ciotti
    Aprile 2011
    Agenzia viaggi in Vietnam
    di Mina Ferrari
    Marzo 2011
    Attraversare la strada in Vietnam
    di Carmen Inglese
    Marzo 2011
    Una guida in Vietnam
    di Valentina Miozzo
    Dicembre 2010

    Foto dei viaggiatori - Vietnam


    pubblicità

    pubblicità



    Link sponsorizzati