Maldive:

    Viaggio e trasporti

    Il viaggio

    Ci sono collegamenti aerei regolari da Colombo (Sri Lanka), Trivandrum (India sud occidentale), Dubai, Kuala Lumpur (Malaysia) e voli charter da molti aeroporti europei, fra cui Roma e Milano. Il Malé International Airport è l'unico punto di accesso internazionale. Le navi cargo normalmente non accettano passeggeri. Gli yacht privati possono circolare solamente con permessi speciali molto cari, perché i fondali sono pericolosi e delicati.

    Trasporti locali

    Il turismo è fortemente regolamentato e i viaggiatori individuali non sono ben accetti, perché sono considerati un pericolo per l'equilibrio della vita tradizionale. Chi vuole assaporare la vita delle Maldive può alloggiare nella capitale, Malé, e fare escursioni in giornata nelle isole in cui sono accettati i turisti. Visitare le isole più lontane non è impossibile, ma gli ostacoli da superare sono talmente tanti che dovete essere veramente determinati. Per visitare le isole al di fuori dei circuiti turistici bisogna ottenere uno speciale permesso di viaggio, l'Inter Atoll Travel Permit, che il Ministero dell'amministrazione degli atolli concede solamente a chi ha un invito da parte di un residente dell'isola in questione.

    La compagnia aerea nazionale, Air Maldives, opera voli regolari (e molto panoramici) per i quattro aeroporti principali degli atolli più lontani. Per trasportare i turisti nelle località più isolate si usano a volte elicotteri e idrovolanti. Il mezzo di trasporto locale più comune è il 'dhoni', un'imbarcazione tradizionale alla quale si aggiunge spesso un motore diesel. Per raggiungere gli atolli più lontani si usano barche più grandi, i 'vedi'. Ultimamente vanno di moda i safari marini a bordo di 'dhoni' attrezzati; in genere si naviga entro le zone turistiche, ma si può anche chiedere di raggiungere destinazioni meno battute, a patto che chi vi porta abbia chiesto il permesso speciale. Molte isole sono così piccole che non è necessario usare mezzi di trasporto per percorrerle in lungo e in largo; nella capitale ci sono taxi, motociclette e biciclette.

    Articoli correlati


    Destinazione Capodanno. Termometro caldo
    Saluta il 2010 lontano dal freddo. Segui i consigli dei nostri autori. Dal Marocco alle Isole Vergini, sarÓ una mezzanotte con il botto.
    Leggi l'articolo completo >

    Dieci esperienze subacquee da non perdere
    Credi che il bello di un viaggio si limiti alla terraferma? Nuota tra gli squali, dormi in un resort sottomarino o cena a cinque metri di profonditÓ. Dovrai rivedere il tuo punto di vista.
    Leggi l'articolo completo >

    Forum - Maldive - Idee e consigli dai viaggiatori

    Maldive fai-da-te
    Gennaio 2013
    Offerte maldive
    Dicembre 2011

    Lettere - Maldive - Suggerimenti, mete, curiositÓ

    La prima guesthouse alle Maldive
    di Giulian Monti
    Ottobre 2011

    Foto dei viaggiatori - Maldive


    pubblicità

    pubblicità



    Link sponsorizzati