Indonesia:

    Cultura

    Nel corso del tempo, le norme sociali e religiose si sono raffinate fino a formare un codice di comportamento chiamato adat o legge tradizionale. L'Islam è la religione predominante dell'arcipelago, ma è temperata da elementi di hindo-buddhismo, adat e animismo. A Java, soprattutto, ci sono centinaia di luoghi dove si pensa si concentri un'energia spirituale assimilabile dai seguaci. Malgrado il lungo periodo coloniale, i missionari riuscirono a convertire un ristretto numero di indonesiani al cristianesimo, soprattutto i batak di Sumatra, i torak di Sulawesi e il 95% della popolazione di Flores.

    Oltre 300 lingue sono parlate nell'arcipelago e la maggior parte appartiene al ceppo malese-polinesiano da cui discendono molte lingue e dialetti. La lingua nazionale è il bahasa Indonesia, che è quasi identico al malese e utilizza una serie di termini stranieri, che rivelano i lunghi e numerosi contatti che il paese ha instaurato con le altre culture. Negli ultimi anni, il bahasa Indonesia è stato trasformato dagli adolescenti in un nuovo vernacolo alla moda chiamato bahasa Prokem, che si è rivelato quasi incomprensibile per le generazioni più anziane.

    Il 'batik', l'arte di applicare la cera ai tessuti per poi tingerli con disegni vivaci e particolari, è diffuso in tutta l'Indonesia e il centro di questa attività è Yogyakarta a Java. Tra le altre produzioni artigianali spiccano quella di 'ikat', un tipo di tessuto con fili colorati, di 'songet', stoffa di seta tessuto con fili d'oro e d'argento, 'kris', spade tradizionali spesso decorate con gioielli. Gli spettacoli con 'wayang' (marionette) giavanesi e il 'gamelan' (musica ipnotica prodotta prevalentemente da strumenti a percussione) sono altre forme artistiche molto diffuse.

    Molti piatti indonesiani rivelano influenze cinesi, ma alcuni, come il cibo padang di Sumatra, sono tipicamente locali. In Indonesia si trovano commercianti che vendono ogni sorta di snack, come patate, noci, biscotti o frutta. Il riso è la base di ogni pasto e si mangia in brodo o con una serie di piatti caldi o freddi, insalate e sottaceti. Il 'nasi goreng' (riso fritto) è il piatto più comune, ma sono diffusi anche 'sate' (carne allo spiedo con una salsa piccante di arachidi), 'gado-gado' (germogli di soia e verdure in salsa di arachidi) e frutti di mare. C'è anche una splendida varietà di frutta tropicale: tra gli altri anona, durione, guava, jackfruit, mango, papaya, starfruit e rambutan.

    Una bevanda tipica è l' 'arak', un distillato di vino di riso. Di solito è fatto in casa, ma anche quello prodotto industrialmente ha un aspetto molto casalingo.

    Articoli correlati


    Mete del mese: la top 10 di agosto
    Nell'immaginario collettivo questo mese è sinonimo di sovraffollamento, prezzi alle stelle e, con un po' di sfortuna, di qualche coda in autostrada. Questa top ten è dedicata a sfatare (ed a evitare) tutto questo. E anche quando si parla di destinazioni molto battute, si indica sempre una via di fuga verso... decongestionanti scoperte.
    Leggi l'articolo completo >

    Trekking nelle giungle più avventurose
    Fa' come Tarzan e lanciati in una di queste avventure nella foresta pluviale.
    Leggi l'articolo completo >

    Forum - Indonesia - Idee e consigli dai viaggiatori

    Indonesia
    Marzo 2014
    Indonesia
    Ottobre 2013

    Lettere - Indonesia - Suggerimenti, mete, curiosità

    Volontariato a Bali: qua la zampa!
    di Sylvana Ferri
    Maggio 2011
    Un eco-resort sull'Isola di Bunaken
    di Giordana Ferrero
    Ottobre 2010
    Speed-boat o traghetto?
    di Marcello Nizzoli
    Ottobre 2010
    June, ottima guida a Lombok
    di Marcello Nizzoli
    Ottobre 2010
    Spiaggia di Kuti Kuti
    di Paolo Capelletti
    Luglio 2010

    Foto dei viaggiatori - Indonesia


    pubblicità

    pubblicità



    Link sponsorizzati