Mauritius:

    Quando andare

    A eccezione del periodo che va da Natale a Capodanno, a Mauritius non esiste una reale differenziazione tra alta e bassa stagione. Il profondo 'inverno' dell'isola va da luglio a settembre, quando durante il giorno il clima si trasforma da appiccicoso a mite. È sicuramente questo il periodo migliore per visitare Mauritius, anche perché piove meno e il tasso di umidità è più contenuto che nel resto dell'anno. Dal punto di vista climatico, il periodo meno piacevole va da gennaio ad aprile, con giornate lunghe, troppo calde e umide per alcuni e con la minaccia di uragani nell'aria. In caso di piogge torrenziali, preparatevi a trascorrere alcuni giorni rinchiusi in casa. Le migliori immersioni si effettuano tra dicembre e marzo, quando l'acqua è più cristallina; da giugno ad agosto le acque si prestano magnificamente al surf, mentre per le battute di pesca i mesi migliori sono quelli compresi tra ottobre e aprile, quando i grandi pesci si avvicinano alla riva in cerca di prede.


    Feste e manifestazioni

    L'elevato numero di etnie e culture comporta ovviamente un altrettanto elevato numero di ricorrenze ed eventi particolari. Teemeedee, la cerimonia induista e tamil che consiste nel camminare sui carboni ardenti in onore di vari dèi, ha luogo tutto l'anno, ma soprattutto a dicembre e gennaio. A gennaio o febbraio, gli induisti festeggiano l'importante Thaipoosam Cavadee nei templi di tutta l'isola. Potrete assistere alle processioni in cui la gente porta colmi di latte e archi di legno ricoperti di fiori, accompagnata da devoti che si trafiggono la lingua e le guance in onore del secondo figlio di Shiva. Nello stesso periodo gli abitanti tamil festeggiano la fine della stagione del raccolto, dando da mangiare pudding di riso ad alcune mucche appositamente pitturate per la festa di Pongal; il Capodanno Cinese viene celebrato con la solita abbondanza di cibi e fuochi artificiali.

    Maha Shivaratri, la più importante festa induista al di fuori dell'India, si tiene per tre giorni a febbraio e a marzo. Gran parte della popolazione induista dell'isola si reca in pellegrinaggio in onore di Shiva alle sacre acque del lago vulcanico di Grand Bassin, dove si compiono offerte di cibi sacrificali e si riempiono i calici di acqua santa. Se vi trovate sull'isola in occasione di Holi, la festa induista dei colori, che ha luogo talvolta a febbraio e talvolta a marzo, preparatevi a una bella inzuppata: le esuberanti persone che vi prendono parte non esitano a gettare acqua e polvere colorata addosso a chiunque incontrino sulla loro strada. Il 12 marzo ricorre invece la Festa della Repubblica e dell'Indipendenza. Simili negli intenti alla Teemeedee, gli spettacoli con le spade induisti e tamil hanno luogo soprattutto tra aprile e giugno. Durante la festa di Père Laval, che a settembre commemora l'anniversario della morte del re cattolico delle conversioni, giungono al suo santuario, presso Ste-Croix, pellegrini provenienti da tutto il mondo invocando cure miracolose e grazie di vario genere.

    I musulmani festeggiano Eid-al-Fitr, che segna la fine del mese di digiuno del Ramadan, il nono mese dell'anno lunare. Nonostante la data dell'Eid-al-Fitr cambi di anno in anno, nei prossimi anni cadrà in gennaio, si tratta di una festa nazionale.

    Articoli correlati


    Mauritius, la tua porzione di paradiso
    Spiagge che superano qualsiasi superlativo, paesaggi incontaminati che rimarranno indelebilmente nella tua memoria, avventura in abbondanza e ottime occasioni per ammirare la fauna selvatica. Le attrattive di Mauritius sono infinite. Un paradiso in terra? Giudica tu.
    Leggi l'articolo completo >

    Spiagge? Ecco la top 10
    Dalla Grecia alla Thailandia, fino alle Hawaii, ecco quelle che secondo noi sono le migliori spiagge del mondo.
    Leggi l'articolo completo >

    Forum - Mauritius - Idee e consigli dai viaggiatori

    Mauritius
    Maggio 2009

    Lettere - Mauritius - Suggerimenti, mete, curiosità

    A Chamarel, terre colorate e rhum
    di Beatrice Allegra
    Marzo 2011
    Dormire a Mauritius, Réunion e Rodrigues
    di Fabrizio Schneider
    Dicembre 2010
    UNA "RHUMERIE" DA VISITARE A MAURITIUS
    di Andrea Zambelli
    Ottobre 2009
    Mangiare in spiaggia
    di Sabrina Girardi
    Maggio 2008
    Attenzione ai francobolli
    di Alessandra Vianello
    Maggio 2008

    Foto dei viaggiatori - Mauritius


    pubblicità

    pubblicità



    Link sponsorizzati